sabato 21 marzo 2009

Torta di grano saraceno


Uhm, che ne dite, è giunto mica il momento di postare questa ricetta, fatta ormai un mese fa, prima che venga l'estate e passi nel dimenticatoio?! Questa torta, in verità, non ha bisogno di grandi presentazioni: si tratta di un altro dolce tipico dell'Austria e dell'Alto Adige, dove prende anche il nome di Schwarzplententorte (Schwarzplentenmehl è infatti il termine ladino per grano saraceno).

Meno male che tempo addietro Camomilla ne ha postato la ricetta, dopo averla "estorta" ad un negozio locale, perchè era da molto tempo che desideravo farla e in giro avevo trovato solo torte con una netta prevalenza di grano saraceno, cosa che mi aveva fatta desistere per il timore di un sapore troppo deciso (ok, mettiamoci anche che io sta benedetta farina di grano saraceno mica la trovavo!)
Ho seguito alla lettera la ricetta, ma mi sono dovuta "accontentare" di usare una marmellata di lamponi (sempre lei, quella della Lidl) al posto di quella di mirtilli rossi, non avendola reperita in giro (che sia appannaggio dell'Alto Adige?!).
L'ho servita con un bel ciuffetto di panna montata, che ne stempera il sapore rustico e ne ingentilisce la consistenza. Purtroppo devo dire che, non essendo in famiglia dei grossi mangioni, ne è avanzata parecchia e nei giorni successivi si è alquanto seccata, quindi vi consiglio di finirla in breve tempo (un grandissimo sforzo, vero?!) o comunque di coprirla bene bene con pellicola alimentare.



TORTA DI GRANO SARACENO AI MIRTILLI ROSSI

Ingredienti:
150 g di farina bianca
100 g di farina di grano saraceno
200 g di marmellata di mirtilli rossi poco zuccherata
150 g tra noci, nocciole e pinoli (preferibilmente in parti uguali)
6 uova
300 g di zucchero semolato
100 g di burro
1 bustina di lievito per dolci
zucchero a velo per spolverizzare

In una ciotola montate, utilizzando uno sbattitore elettrico, le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Nel mixer tritate finemente noci, nocciole e pinoli. (Vi consiglio di unire un cucchiaio raso di farina per evitare che l'olio della frutta secca la faccia agglomerare.)
Incorporate a pioggia le due farine setacciate amalgamandole all’impasto, poi unite la frutta secca mescolando lentamente con un cucchiaio di legno. Fate fondere il burro in un pentolino o nel microonde e aggiungetelo al composto insieme al lievito,anch'esso setacciato. Rimestate nuovamente.

Imburrate ed infarinate una tortiera a cerchio apribile da 24-26 cm di diametro, versatevi all’interno il composto e fate cuocere nel forno già caldo a 170° (160°, se ventilato) per circa 40 minuti (il tempo può variare dai 40 ai 60 minuti a seconda del forno; a me ne sono occorsi 50-55). Trascorso questo tempo fate la consueta prova stecchino, quando uscirà asciutto e pulito il dolce sarà cotto.

Estraete la torta dal forno e fatela raffreddare su di una griglia per dolci. Servendovi di un coltello tagliatela a metà in senso orizzontale e farcite la parte inferiore così ottenuta con la marmellata di mirtilli rossi aiutandovi con un cucchiaio. Ricomponete il dolce appoggiando la parte superiore e spolverizzate con zucchero a velo. A piacere servite con panna montata fresca.



Se siete interessati ad altri dolci alto-atesini/austriaci, di cui io sono particolarmente golosa, vi rimando alle ricette della Sacher, della Linzertorte di Felder e dei biscotti alle nocciole con marmellata di lamponi.

41 commenti:

Patatone ha detto...

Ma che bel Blog, mi piacciono molto anche le foto.. d'altronde si sa che i modenesi sono i migliori.. Un saluto dalla grande abbuffata.

Elisa ha detto...

Non ho mai provato un dolce di grano saraceno, ma sembra essere molto buona! E poi tutto ciò in cui ci sono lamponi, mirtilli, ribes ecc. è assolutamente di mio gradimento!

Claudia ha detto...

è un dolce particolare, non trova molti consensi, almeno quando l'ho fatto io ;)
a me piace davvero tanto *
Cla

Dolcienonsolo ha detto...

Non riesco a trovare la farina di grano saraceno---come faccio voglio provare anch'io!!!

Scintilla ha detto...

Da Bolzanina ti dico che dall'aspetto ti è venuta proprio bene! ;)
Baci!

Cenerentola ha detto...

Ciao Arietta...Con questa torta mi hai fatto tornare alla mente dei bei ricordi, di quando ho compiuto 8 anni e con i miei abbiamo fatto un viaggio in alto adige. Era proprio così la torta che mi hanno comprato per il mio ottavo compleanno! un bacio...

Virò ha detto...

Girovagando tra blog golosi ho inciampato per caso nella tua torta di grano saraceno ed è stato amore a prima vista! Trascorro spesso le vacanze in Valtellina ed era un dolce che da tempo volevo replicare (in quelle zone la marmellata utilizzata è quella ai mirtilli neri, per il resto è identica).
Ho approfittato per curiosare nei tuoi vecchi post e mi piacciono sia le ricette che il modo spontaneo, colloquiale e coinvolgente con cui le proponi...
Mi sa che avrai una lettrice in più: bentrovata!

FairySkull ha detto...

Bella, l'ho vista spesso in giro, ma mai provata, la tua sembra ottima ! Baci!

katty ha detto...

che buona che ti è vuenuta questa torta!!! io non l'ho mai fatta e provata!!baci e buona domenica!!!

ღ Sara ღ ha detto...

che meraviglia!! fantastica!!

Elena ha detto...

Adoro i mirtilli e penso proverò anche questa tua delizia...
Carissima, da domani sul mio blog esce un post con la mia prima raccolta intitolata, crumble amore al primo assaggio. Ho iscritto la tua ricetta di crumble ai frutti di bosco, tanto per rimanere in tema, d'ufficio...spero non ti dispiaccia, eventualmente fammi sapere che la tolgo :-)

manu e silvia ha detto...

Ciao! questa torta è una meraviglia! dev'essere buon abuona, e adesso come conlusione della serata sarebbe perfetta.
bacioni

Dida70 ha detto...

Ciao cara Arietta,
io l'ho provata e mi piace proprio tanto, io ho comprato i mirtilli freschi e ... la marmellata me la sono fatta in casa al mometo, semplicemente mettendo i mirtilli in un pentolino con acqua e zucchero e ... aspettando che si addensi il tutto, ti dico che è risultata una vera bontà!
ti abbraccio
dida

Arietta ha detto...

Patatone, grazie, sei davvero molto gentile e accetto con un pizzico di imbarazzo i tuoi complimenti! A presto!

Elisa, è un dolce molto particolare, per chi non ha mai trascorso vacanze in Alto Adige (come me) ma molto buono, specie col ciuffo di panna!!

Claudia, da me hanno apprezzato più altri dolci, mi è parso di capire, ma non è stato nemmeno disdegnato ;-)

Dolcienonsolo: io l'ho trovata al Naturasì!

Scintilla, accidenti, se il complimento viene da un'altoatesina direi che vale decisamente doppio, ti ringrazio!

Arietta ha detto...

Cenerentola, sono molto contenta di aver evocato in te un dolce ricordo :-) Un bacio!

Virò, piacere tutto mio! Ed è un gran piacere che apprezzi il mio modo molto terra a terra di proporre le ricette, ma sempre con un occhio alla precisione e all'approfondimento senza pretese! Davvero in Valtellina è fatta coi mirtilli neri? Da provare, allora! A presto!

Fairyskull, molte grazie! Ciao!

Katty, c'è sempre il tempo per rimediare no? :-)

Sara, mi fa piacere che trovi sempre tutto meraviglioso, troppo buona!

Arietta ha detto...

Elena, accidenti se non mi dispiace, anzi, hai fatto decisamente bene! Bella raccolta, da cui prenderò sicuramente spunto! :-)

Manu e Silvia, in effetti è un dolce perfetto in ogni momento della giornata :-) Buon lunedì!

Dida, tu sei una vera padrona di casa e dei fornelli, io ancora non ho mai fatto una marmellata (ssssh...che vergogna!!) Così come dici ho fatto solo il topping di fragole per un cheesecake ;-) Magari un giorno proverò!! Baci!

NIGHTFAIRY ha detto...

iiihhh..ma che buona!mi piace moltissimo il connubio!

Saretta ha detto...

Stupenda!Pare quella che trovi qui da Delicatessen...beati voi, fosse stata a casa mia sarebbe finita in 15 minuti massimi!
Bacioni

Fantasilandia ha detto...

Aryyyyyyyyy io adoro le ricette alto-atesini/austriaci. Questa torta l'ho mangiata una volta ed è una vera delizia!!!!!
Grazie per aver postato questa meraviglia!!!!
Bacini e buonissima settimana

Onde99 ha detto...

Anch'io nel fine settimana mi sono data alla cucina austroungarico trentina! La torta di grano saraceno, però, mi manca... nemmeno io trovo la marmellata di mirtilli rossi, ma se mi dici che quella di lamponi va bene ugualmente la proverò, a colazione mi piace molto coccolarmi un po'... Anche se, come è successo a te, essendo solo in due a mangiarla, temo finirebbe per asciugarsi: magari faccio metà dose?

Arietta ha detto...

Night, è un abbinamento davvero valido, provalo :-)

Saretta, mi hai incuriosita, cos'è "Delicatessen"? Il nome suggerisce una pasticceria! Sai, i miei mangiano davvero poco ma di tantissime cose a ogni pasto...quindi tendiamo ad accumulare avanzi: io non sono d'accordo con questa "modalità", ma vivo qui e tant'è...

Fantasilandia, prego, figurati :-)))

Onde, pensa che questa torta era il dolce per la cena di compleanno dei miei, quindi risale al 20-23 febbraio!!! La marmellata di lamponi, o una di generici frutti rossi, è perfetta; qui sopra suggeriscono anche quella di mirtilli neri! Ti dico, contenendo farina di grano saraceno, più grezza di quella solita, e frutta secca, effettivamente tende a seccarsi molto, almeno questa è stata la mia esperienza. Potresti provare a dimezzare la dose utilizzando, ovviamente una tortiera piu piccola, diciamo una 18-20 (22 al limite,credo, al massimo verrà più bassina. Considera che questa torta viene piuttosto alta con questa ricetta). E copri bene bene da subito con la pellicola o la stagnola quella che avanza!

Maya ha detto...

be' non c'è bisogno che ti dica che è troppo golosa... grano saraceno e mirtilli.... oddio che voglia di tornare in trentino! Ciao
La marmellata di mirtilli rossi c'è anche all'ikea.... ed è proprio buona....

Arietta ha detto...

Maya, quella marmellata, se è la stessa che comprai io e usai qui (http://muffinscookiesealtripasticci.blogspot.com/2008/05/girandole-alla-marmellata-di-lamponi.html ) è davvero molto buona, però è mista di lamponi e mirtilli...cmq perfetta per questa torta! Peccato solo che per andare all'Ikea io ci metta 30 minuti abbondanti :-(

Romy ha detto...

Una fetta di questa bella torta, rustica e raffinata insieme...un infuso ai frutti di bosco e vaniglia...un bel libro....questa è la felicità! Ti abbraccio :-D

minnie ha detto...

Qui ci sono un sacco di ricette interessanti.
Tornerò spesso per "scopiazzare" qualche altra ricetta.
Un bacione.
Lisa

Elga ha detto...

Per me questa torta è buonissima con tutte le marmellate o addirttura con i frutti rossi passati in padella con un pò di zucchero...mamma mia meglio che mi distragga:))

Fra ha detto...

che bello siamo telepatiche...anche io mi sono data agli esperimenti con il grano saraceno! Diciamo che la ricetta me la sono un po' inventata, ma il risultato è stato moooolto soddisfacente...e dato che di farina ne è rimasta un bel po' perchè non provare anche questa?!?!
Un bacione
fra

Micaela ha detto...

ciao carissima, questa torta è favolosa, l'ho porvata anch'io tempo fa!!! devo rifarla!! anch'io ho utilizzato la tua stessa marmellata, per me è la migliore! un bacione.

Arietta ha detto...

Romy, sai sempre cogliere la quintessenza della felicità tu :-) Bacioni!

Minnie, piacere di conoscerti, passa pure quando vuoi e se hai occasione di provare qualcosa fammelo sapere che mi fa sempre piacere, anche se hai bisogno di qualche consiglio, non esitare! A presto!

Elga, anche Dida mi ha consigliato la soluzione della composta immediata di frutti di bosco, vedremo di provare :-))

Fra, anche a me è avanzata varia farina dopo le stelline pecorino e olive e questa torta, quindi farò tesoro dei tuoi esperimenti ^_^
Baciotti!

Micaela, infatti la ricordavo, ti era venuta molto molto bene! Buona giornata carissima!!

v@le ha detto...

che delizia!! mi prendono proprio alla gola questi dolci austriaci...
che gusto
buona settimana!
vale

dario ha detto...

che torta stupenda!!!!
non l'ho mai provata, ma lo farò sicuramente!!!!
complimenti!!!
ciaooooooo

Pupina ha detto...

Adoro il grano saraceno e questa ricetta me la devo assolutamente segnare per rifarla!

Serena ha detto...

Poco fa ho visto quella della Fra, adesso la tua... istigazione ad uso di grano saraceno... :)
Bellissima anche questa.
Brava.

Arietta ha detto...

V@le, eh già, sono proprio dei maestri della pasticceria in quelle zone! Buon lunedì!

Dario, vedrai che ti piacerà :-) Ciao!

Pupina, fammi sapere se la provi, ci conto! Un abbraccio!

Serena, ho letto che anche Fra si è cimentata con questa farina, andrò a vedere :-) Grazie mille, Serena!

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Questa mi manca! Una di quelle torte che mi propongo di fare ogni volta che la vedo, poi me ne dimentico. Ho un paio di eccessi culinari da smaltire, ma quando mi sarò ripresa metto questa torta on top of the list!!
Baci
Alex

michela ha detto...

Che coincidenza!
L'ho appena postata anche io!!
Che buona!!
E' piaciuta a tutti qui.
ciao.Mi segno anche la tua.

Arietta ha detto...

Alex, ma dai, proprio tu non hai mai provato la torta saracena? Allora non puoi proprio rimandare, mia cara, sono sicura che ti piacerà davvero molto! Aspetto un dettagliato resoconto fotografico ;-) Bacioni!

Michela, ma pensa che simpatica casualità :-) Quindi siamo state in 3 a postare questo dolce negli ultimi giorni!

germana ha detto...

Ciao Arietta la marmellata di mirtilli rossi la puoi trovare all'Interspar (almeno qui a Ferrara) e hanno esattamente quella che compri in Alto Adige nel secchiello di plastica bianco con il tappo sopra trasparente. Ciao e grazie per le tue ricette, buona giornata.

kika ha detto...

Giusto una piccola precisazione... La torta di grano saraceno non è un piatto tipico solo dell'Alto Adige e dell'Austria, ma è anche, e soprattutto, un piatto tipico della cucina tradizionale valtellinese. Marmellate di mirtilli da noi se ne trovano a iosa, idem per la farina che da noi è una delle più utilizzate epr fare pizzoccheri, crespelle, birre, pane, etc. Se non riuscite a trovarla provate in erboristeria, altrimenti fate un giro in Valtellina, ne vale la pena!

Claudiamara ha detto...

L'ho provata, è venuta benissimo e, sebbene sia un dolce particolare, è piaciuta moltissimo! L'avevo assaggiata già in Trentino, in settimana bianca... qui nel profondo sud non si trova una simile prelibatezza: d'ora innanzi la produrrò da me :)

Bellissimo blog!

Silvia ha detto...

Io sono veneta e la marmellata di mirtilli rossi la trovo nel piccolo supermercato del mio paese: si chiama Fiordifrutta, e la marca è Rigoni di Asiago. Ho notato che è venduta anche nelle grandi catene, ma spesso non tengono questo gusto... però se cerchi qua e là secondo me alla fine la troverai. In bocca al lupo! :)
P.S. Sei bravissima, le foto e le ricette sono spettacolari!