lunedì 17 novembre 2008

Torta Sacher... o almeno ci si è provato!


"Finalmente" siamo giunti all'epilogo della cena. "Finalmente" perchè vi stiamo ormai stressando da due settimane, ne avrete piene le tasche...o no? ;-)
Per concludere degnamente l'incontro abbiamo deciso di cimentarci in un dolce ostico, che da sole rimandavamo sempre di fare.
Pensa che ti ripensa la scelta è caduta concordemente sulla deliziosa Sacher Torte, un'istituzione della cucina austriaca e tirolese. Non credo ci sia bisogno di grosse descrizioni per raccontarvi del tripudio di profumi e di consistenze di questa torta, base di spugnosissimo simil-pandispagna al cacao, strati di confettura di albicocche, tenera glassa di cioccolato. Per non farci mancare niente l'abbiamo decorata e accompagnata con panna montata (grazie mitico Kitchen Aid di Camomilla!) non zuccherata, la morte sua.

Come vedete, la torta intera non è certo perfetta, nonostante l'esecuzione meticolosa. Tutta colpa della glassa che non ne ha voluto sapere di fare il suo dovere: è venuta bella lucida, ma molto densa e per questo motivo difficilmente spalmabile con precisione (confessiamo che era per entrambe la prima copertura, e io non amo fare dolci molto decorati - un po' perchè non mi ritengo all'altezza, un po' perchè per gusto personale mi stomacano panne e meringhe e compagnia bella).
Per ovviare alla brutta copertura, abbiamo tentato una qualche decorazione con la panna montata e scritta "Sacher" di cioccolato fuso che per terrore di rovinarla abbiamo fatto su carta forno e poi trasferito con difficoltà (dato che la glassa è morbida, non si staccava con precisione, anzi si scioglieva) sulla torta, e che poi ho rifinito alla meno peggio zigrinandola con uno stuzzicadente. E' un obrobrio, lo so :-(

Nonostante questo, la torta è uscita un'autentica delizia, spugnosissima, umida, veramente buona buona. Peccato che dopo siffatto pasto luculliano, la sottoscritta si sia impuntata a finire la sua fetta guadagnandosi un blocco di stomaco senza precedenti che Camomilla ha prontamente curato con un bollente Canarino: io non lo conoscevo, si tratta di un digestivo fatto bollendo acqua e scorza di limone (bio!) che va poi bevuto zuccherato a duemila gradi Farehneit, salvo poi finire come Fantozzi a urlare nella foresta e a sbollire la lingua dentro il fiume :-P ...però devo dire che è servito!

Alcuni accorgimenti prima di venire alla ricetta: preparate il pandispagna qualche ora prima in modo tale che si compatti bene prima di procedere al taglio;acquistate una confettura senza pezzettoni salvo dover poi fare come noi che abbiamo rastrellato tutta la torta in cerca di ispessimenti; se la confettura dovesse essere troppo densa, scaldatela leggermente in un pentolino prima di utilizzarla; per sezionare la torta utilizzate un coltello dalla lama affilata, pressando con l'altra mano sulla torta e girandola via via che la tagliate il più dritto possibile.

Dimenticavo: con questa ricetta partecipiamo al Club Sale & Pepe di Novembre!

TORTA SACHER
Ingredienti per 8 persone:
Per la torta:
5 uova piccole
150 g di zucchero semolato
160 g di olio di semi d’arachidi
75 g di farina
20 g di mandorle in polvere
40 g di cacao amaro
1 bustina di lievito vanigliato per dolci in polvere
Sale
Per la glassa e la farcitura:
380 g di cioccolato fondente
1,25 dl di panna fresca
30 g di zucchero semolato
400 g di confettura di albicocche
Procedimento:
Per la torta: separate i tuorli dagli albumi, mettete i primi in una ciotola e montateli con uno sbattitore elettrico insieme a 50 g di zucchero semolato e una presa di sale, aggiungendo poi a filo l'olio. In un’altra ciotola mescolate la farina ed il cacao setacciati, il lievito vanigliato e le mandorle tritate finemente. Montate a neve ferma gli albumi con lo zucchero rimanente e incorporatene metà al composto di tuorli rimescolando dal basso verso l’alto. Aggiungete gli ingredienti in polvere (farina, cacao e livito) a pioggia, terminate con la metà di albumi rimanente e amalgamatela bene sempre rimestando delicatamente.
Imburrate e infarinate uno stampo da 24 cm di diametro, preferibilmente a cerchio apribile, versatevi l’impasto e cuocete nel forno preriscaldato a 180° per circa 45-50 minuti. Trascorso tale tempo, sfornate la torta e lasciatela raffreddare completamente. Con un coltello tagliatela delicatamente a metà, ottenendo 2 dischi.
Per la glassa: Fate sciogliere il cioccolato fondente a pezzetti in un contenitore a bagnomaria. In una casseruolina versate 20 g di acqua e lo zucchero semolato e mescolate fino ad ottenere uno sciroppo. Scaldate la panna, aggiungetela allo sciroppo ed infine incorporate il cioccolato fuso rimestando fino a quando il composto sarà perfettamente amalgamato.
Montaggio: prendete il primo disco di torta, spalmate su tutta la superficie un velo di confettura di albicocche, aggiungete il secondo disco e distribuite nuovamente la confettura nella parte superiore e lungo i bordi. Disponete la torta farcita su di una grata, versate al centro la glassa al cioccolato e distribuitela su tutta la torta. Trasferite il dolce su di un piatto da portata e fatelo raffreddare in frigorifero per 2-3 minuti e servite, magari accompagnato da un po’ di panna montata.


Prima di salutarvi volevo suggerirvi di andare a vedere questo film al cinema.



A parte la solita, ottima regia di Clint Eastwood, un'Angelina Jolie (bellissima e perfettamente contestualizzata) e un John Malkovich veramente impeccabili, la storia è una vicenda vera, tragica, dolorosa, un fatto crudo come pochi che si svolge nell'America protezionistica della Grande Depressione degli anni 20; sullo sfondo una polizia corrotta e dittatrice, che manda in ospedale psichiatrico le persone scomode e il cui unico interesse è farsi bella agli occhi della stampa, la storia di una donna cui sparisce il figlio e alla quale ne viene restituito uno sbagliato e che lotta strenuamente per ottenere giustizia e verità su una tragedia che lascia sconcertati per la sua assurda crudeltà.
Inutile dire che ho pianto come un'aquila per metà del film, ho provato veramente emozioni molto intense come da tempo non provavo per una pellicola: schifo, terrore, disperazione, rabbia, tenerezza, pena, sconcerto, sconforto. Bello, crudele, ma bello. Andatelo a vedere.

39 commenti:

babi ha detto...

ciao Arietta! finalmente siamo arrivati al dolce! non fraintendere, dico finalmente perchè io adoro i dolci (si capisce dal titolo del mio blog?) e quindi non vedevo l'ora di arrivare a questa parte della cena!!! la sacher è uno spettacolo! magari la copertura non è uscita perfetta, ma chi se ne frega scusa? guarda quella fetta...è stupenda, da sbavare! certo che, dopo una cena con fiochhi e controfiocchi come quella che avete preparato voi due, avete scelto un dolcetto leggero leggero!!! meno male che c'era il mitico canarino! eh eh! baciotti ;)

Gunther ha detto...

complimenti per la torta che secondo me è venuta benissimo, grazie del cosniglio del cinema

Lo ha detto...

non ci avete assolutamente stancato...anzi ora dove te pensare a duna cena invernale ;)
e complimenti per questa torta che è magnifica....e anche per questo racconto avventurosa che sa però di divertimento e gioco!
un bacione

manu e silvia ha detto...

No, guarda che ti sbagli...questa torta è semplicemente perfetta...e divinamente cioccolatosa!!
siete state veramente brave: questo menù ci è proprio piaciuto!!!
un bacione

Mirtilla ha detto...

passo anche da te(per par condicio)e perche'questa sacher merita,eccome1!!

Streghetta e Streghina ha detto...

Complimenti ari!! pazienza per la copertura ma l'interno è da leccarsi i baffi!!!
p.s.: per il film... io ne ho visto degli spezzoni . è abbastanza da brividi!! piangerei tutto il tempo immedesimandomi nella storia :O/

NIGHTFAIRY ha detto...

E' la mia torta preferita..ho già lo stomaco brontolone! :-p Buon inizio settimana Ale! :)

Simo ha detto...

Innanzitutto grazie per la dritta sul film, già mi ispirava, ora so che andrò a vederlo!!!!!!!!!
Come già scritto da Camo, siete state bravissime, quella torta è uno spettacolo...io con le glasse non ci vado d'accordo, ma voi avete fatto un capolavoro!!!!!!!!
Baci e buon inizio settimana!

Onde99 ha detto...

Sarà stata anche una prova, ma ha un aspetto decisamente invitante! Fidati, è bellissima!

Maya ha detto...

mi sembra perfetta!!!
Bravissime!!!Potete mettere su un Catering!!!!!
Grazie per la recenzione del film... avevo giusto voglia di andarlo a vedere!
Bacio

Mary ha detto...

Fantastica la torta , davvero invitante e cosi cioccolatosi , buonissima . per il film avevo capito che è un film buono da vedere , già da l'attirce si capsice !

roxina ha detto...

A me sembra l'originale...bravissime, con il dolce avete chiuso in bellezza!
buon lunedì ^^

angela ha detto...

E' bellissima così e dev'essere anche buonissima, proverò la ricetta, che naturalmente è diversa dalla mia!
Io però non ho alcuna difficoltà con la glassa che preparo in maniera differente.
150 gr di fondente sciolto a bagnomaria con 50 gr di burro. Quando è tutto ben sciolto ed omogeneo aggiungo una mezza tazzina di caffè amaro molto ristretto. Viene una glassa lucida e scura molto bella, per non parlare del profumo e del sapore.
Si stende con facilità e poi la decoro con ghirigori ottenuti con i rebbi di una forchetta o in altro modo. La tengo in frigo più a lungo, la glassa si solidifica, non attacca ed è bellissima, profumatissima e buonissima. Prova
Saluti
Angela

Fra ha detto...

Come ho detto a Camo, siete state bravissime. La torta è spettacolare e la glassa, giuro, è perfetta.
Grazie per la segnalazione cinematografica, ero un po' dubbiosa temendo il solito polpettone retorico, invece mi sa che andrò proprio a vederlo
Un bacio tesoro e buon lunedì
Fra

Claudia ha detto...

Come già scritto da camomilla questa sacher è pazzesca!!!!! complimentoni!
per il film grazie del suggerimento, andrò presto a vederlo! :-)) buona giornata

bocetta ha detto...

Nooooo!già finita l'avventura con camomila?! certo direi in maniera meravigliosa con questa magnifica sacher ^_________^ che meraviglia,aspetta,CHE MERAVIGLIA!
buon lunedì! un bacio :*

Micaela ha detto...

che ridere!!! certo che non dev'essere stata proprio una passeggiata!!! però mi piace molto il risultato! almeno avete avuto il coraggio di preparare una torta complicata!!! anch'io come te evito i dolci con le glasse e quant'altro, preferisco i dolci semplici semplici, con un pò di zucchero a velo al massimo!!! però ogni tanto è bello preparare qualcosa di più scenografico!!! magari per quando si è in tanti :-)
buon inizio settimana!

Pamy ha detto...

brave, siete davvero brave, e questa sacher dev'essere deliziosa;)

FairySkull ha detto...

Dico brava anche a te ..ho gia' fatto i complimenti alla tua collega !!! Baciiii

unika ha detto...

complimenti per questa buonissima torta
Annamaria

Arietta ha detto...

babi, anche a me piacciono tanto i dolci, ma ahimè, mi piace anche il resto, soprattutto le cose sfiziose salate!! in effetti le foto delle fette rendono molto di più della torta intera, ma alla fine quello che conta era solo, soltanto il sapore sublime :) alla fine c'eran tante cose ma le porzioni non erano esagerate, abbiam cercato di essere oculate...eppure...ahi ahi! baci!

gunther, grazie mille a te!

lo, faremo il possibile per accontentarti..alla fine non è un grosso sacrificio ahah! baci a te!

manu e silvia, anche se siamo lontani dalla perfezione, mi ritengo estrememente soddisfatta della riuscita di tutto il menu, e sono felice che sia piaciuto anche a voi! un abbraccio

mirtilla, hai ragione, la Sacher è un dolce veramente meritevole!!!

Streghetta, grazie, ma anche l'esterno era buono sai?magari non bellissimo ma veramente perfetto al taglio e all'assaggio! per il film, è veramente duro, ma è una storia molto intensa.

Night, davvero? preferita preferita? io sono così golosa che non so nemmeno più dire quale sia il mio dolce preferito ci credi? buona settimana a te tata!

Simo, figurati, èun piacere parlare anche di altro quando riesco e trovo il tempo :-) Hai visto, anche noi con le glasse non siamo tanto amiche, pazienza! tanto le faccio cosi poco....:-P baci!

Onde, era veramente deliziosa, so che non la cambierò questa ricetta...la consistenza interna era semplicemente perfetta, si può provare ad aggiustare la glassa come estetica,ma come sapore ci siamo anche li! è una glassa morbida al taglio, quindi come deve essere! un abbraccio

Adrenalina ha detto...

ma è stupenda!!! Altrochè!! Io non ci proverò mai a farla, ma se un giorno una tegola dovesse cadermi in testa e mi risvegliassi confusa e dicessi faccio una sacher stai certa che passo da te a prendere la ricetta e a leggermi tutti i consigli! La Sacher è difficile da fare e imitare e la tua mi pare proprio perfetta!!! Bravissimaaaaaaa

Arietta ha detto...

Maya, grazie! eh, per il catering ti rispondo....MAGARI!! sai che sogno! ma non penso di essere ancora in grado...chissà, in futuro! buona settimana!

Mary, devo ammettere che certe performance della Jolie non le avevo stimate, qui è sopraffina e molto espressiva, oltre che di una eleganza e finezza di altri tempi. Grazie dei complimenti, baci!

Roxina, è un bellissimo complimento, grazie di cuore :) un abbraccio

Angela, ciao e grazie del suggerimento,proverò. Ma nella glassa che fai tu si sente molto il sapore del caffè? Non vorrei snaturasse il sapore originale della Sacher.Questa era molto buona e morbida, ma purtroppo si stendeva con imprecisione. Per il frigo, questa non andava tenuta troppo se no solidificava,invece doveva rimanere appena morbida. Se mi garantisci e tornerò a farla proverò di sicuro :) grazie!

Fra, e io ti giuro che la glassa di perfetto aveva ben poco :D però era buona e questo è quello che conta! diciamo che era "bella dentro" ecco ahah!
Per il film, è molto avvincente, figurati che eravam cosi presi che ci siamo scordati che non han fatto la pausa (e per fortuna); la storia è così tragicamente vera e cruda che non lascia spazio alla retorica secondo me, ma dipende dalle persone :-) baci!

claudia, grazie grazie grazie e buona settimana!

Arietta ha detto...

bocetta, si tesoro abbiamo finito :( continueremo con le nostre ricette singole, fino alla prossima cena!! quando vi ri-coinvolgeremo sicuramente ancora una volta!! mi fa piacere che la torta sia di tuo gradimento :) un bacione grande!

micaela, prova a immaginare due perfettine come me e camomilla davanti a cotanto strazio di glassa! avremmo voluto metterci a piangere ;-) ma alla fine ci siamo rimboccate le maniche e con qualche ciuffetto di panna e la scritta....voilà! PRESENTABILE! noi eravamo solo in tre, infatti è avanzata metà torta abbondante...però è così buona la sacher, e a differenza di altre torte decorate non è stucchevole! buona settimana ciccina!

pamy, fairyskull, unika: grazie mille! è veramente una delizia!! ciao a tutte

adrenalina, ma dai non ci credo! proprio tu che sei così brava hai timore a cimentarti? secondo me ti uscirebbe una meraviglia :) devo dire che però se è stata ostica in due non oso pensare da soli! più che altro, come vedi, il procedimento è abbastanza farraginoso e complesso,anche se la torta in sè non richiede grandi abilità ci vuole una gran pazienza! baci

Saretta ha detto...

che buona che buona che buonaaaaaaaaaaa!!!
grazie anche x la recensione, anch'io ho qualcosa da consigliare se passid a me!
Buon pomeriggio
saretta :)

Polinnia ha detto...

adoooro la sacher...bisogna essere viennesi per farla venire bene bene??? nooooo...sno certa che era ottima...la copertura poi va benisssssimo!!

Snooky doodle ha detto...

a me mi sembra perfetta. Anche se non adoro le albiccoche . mangerei un bel pezo di questa torta :)

fiordisale ha detto...

non vedo l'ora di vedere quel film, grazie del promo.

senti da me ci sono gli ultimi 3 post che forse ti potrebbero interessare. sei coinvolta
ciao

Fiofiò ha detto...

Bravissime :-)adoro la sacher :-) vi è venuta benissimo.

Il film devo andarlo a vedere anche io, dev'essere bellissimo anche se secondo me molto triste :-) Io poi amo Malchovich, lo trovo così affascinante...

Milla ha detto...

A me sembra ben riuscita anche all'esterno, l'interno poi non si commenta è semplicemente perfetto! Bravissime, resto trepidante in attesa di altre vostre cenette ;-))

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Film commovente, fetta di torta sacher, film commovente, fetta di sacher ... bisogna consolare l'animo! Per me è perfetta!!!! Baci

Claudia ha detto...

ok!
ok su tutto dal menù compreso il dolce ;)
finendo al film che ho intenzione di vedere tesorino bello ***
ah una cosa ancora, ma che rumore fa la felicità?
***

sweetcook ha detto...

L'ho detto anche a camo: questa torta è un sogno...uffa al momento non la posso preparare perchè rischierei di mangiarla tutta io e non si può:P

Però dai tra un mesetto torna mio fratello e allora magari ne approfitto:)

Un bacione:)

Fantasilandia ha detto...

Ciauuuuuuuu Ariiiii
Hai dubbi su questa torta? Ma sei mattaaaaaaaa
Vi è venuta bellissima e poi questa fettaaaaaa!!!!
Ma se me ne faceste una solo per me, così me la pappo tutta?!!!!!
Ho visto che hai parlato del film Changelling, mi piacerebbe vederlo. Se riesco vado questo fine!
Bacio

salsadisapa ha detto...

anch'io ho sempre problemi con la glassa... come ti capisco! comunque la torta è venuta bene lo stesso: questo è l'importante ;-) ho collezionato almeno una ventina di ricette della torta sacher... c'è stato un periodo in cui mi ero proprio fissata! ora mi studio bene anche questa, così la provo :D
baci!

Odeline ha detto...

BRAVE CON LA SACHER!! IO TEMO LA COPERTURA DELLA GLASSA INFATTI NON L'HO MAI, MAI, MAI FATTA PERCHè NON SO FARE LA COPERTURA BELLA!!!

vale ha detto...

che brave ragazze!!!!
è veramente buonissima quella torta ed è anche venuta benissimo!spero di vederlo presto io film.. mi ispirava grazie per il consiglio
baci
vale

Dolcetto ha detto...

Innanzitutto non ne abbiamo affatto le tasche piene, avete cucinato talmente bene che per me potreste andare avanti in eterno!!
Ma come fate a dire che questa sacher è meno che perfetta?!! Me la papperei tutta subito!!

Manuela ha detto...

l'ho riprodotta!
seguendo le dosi viene fuori una delizia!