venerdì 6 febbraio 2009

Quiche cavolfiore, pancetta e gorgonzola. Thanks to Felder!



Felder, Felder delle mie brame...qual è la pasta da quiche migliore del reame? Ovvero - mi chiedevo - come fare una torta salata quando non si dispone di pasta sfoglia già pronta e non ci si è mai messi alla prova con la pasta brisèe? Ma si finisce sul sito del Cavoletto, è ovvio. E quando Sigrid dice di scriversi questa ricetta su un foglio da incorniciare ed appendere al muro della cucina perchè è "per-fet-tis-si-ma" non scherza mica, è veramente perfetta, parola di Arietta! Facile da fare, stendibilità favolosa, ottima resa in cottura, sapore sopraffino: cosa volere di più?

Ma ora vi chiederete cosa mi serviva a fare questa pasta (simil) brisèe. Mi serviva per far fuori un cavolfiore (sempre lui, esatto, ogni tanto ritornano!!) e per sperimentare quell'associazione cavolfiore/gorgonzola che tanto mi aveva fatto sbavare quando l'avevo letta. Mettiamoci anche che non avevo il prosciutto cotto, previsto dalla ricetta, in frigo e che ho pensato che tutto sommato non era una grossa sfortuna, visto che io in questa quiche ci vedevo così bene la pancettina a cubetti...e il gioco è fatto! Ora provate soltanto ad immaginare che profumino si spandeva dal forno mentre la quiche cuoceva...ecco, così, bravi...


PÂTE À QUICHE di Christophe Felder

Ingredienti:
200g di farina
5g di sale
90 gr di burro a pezzetti
1 uovo
20 gr di acqua fredda

Procedimento a mano: lavorare la farina, il sale e il burro (morbido) in una ciotola, con le dita, fino a quando il burro è stato assorbito dalla farina. Aggiungere l’uovo e l’acqua e impastare fino a quando la pasta sarà omogenea.

Procedimento col mixer: inserire nel mixer tutti gli ingredienti (il burro va benissimo freddo, in questo caso) e impastare fino a quando non si ottiene una palla. Prendere l'impasto, lavorarlo appena fino a renderlo omogeneo.

Avvolgere la pasta con della pellicola trasparente e metterla a riposare in frigo per 2 ore.

Su di un foglio di carta forno, stendere la pasta col mattarello ad uno spessore di circa 3 mm (si stende perfettamente e non si rompe) e foderarvi uno stampo rotondo da crostata da 24 cm di diametro, leggermente imburrato.


QUICHE CON CAVOLFIORE, PANCETTA E GORGONZOLA

Ingredienti:


1 confezione di pasta sfoglia (io ho utilizzato la pasta da quiche di Felder)
1 cavolfiore medio
150 gr di gorgonzola
2 dl di latte
1 cucchiaio di farina
3 tuorli
50 gr di prosciutto cotto o di pancetta a dadini
4 foglie di basilico
sale e pepe

Tagliare le cimette del cavolfiore e lessarle in acqua bollente salata, fino a quando sono ancora sode ma tenere. Scolarle e farle raffreddare in acqua fredda per bloccarne la cottura. Scolarle nuovamente.
In una casseruola sciogliere la farina nel latte, unire il gorgonzola a pezzettini e mettere sul fuoco. Cuocere per 5 - 10 minuti a fuoco moderato fino a che il formaggio si sarà sciolto, unire il basilico spezzettato e il prosciutto/la pancetta a dadini, salare (considerate che il composto, specie se si usa la pancetta, è già saporito di suo, infatti io non ho aggiunto sale!) e pepare, togliere dal fuoco e unire i tuorli d'uovo, uno alla volta, mescolando con cura.
Foderare una tortiera con la sfoglia lasciandola nella sua carta antiaderente oppure stendere la brisè col mattarello ad uno spessore di circa 3 mm e foderarvi uno stampo da crostata appena imburrato.
Ricoprire il fondo con le cimette di cavolfiore e versarci sopra la salsa, coprendo bene le cimette.
Cuocere in forno a 180 gradi per 30 minuti circa. Lasciare raffreddare bene prima di sformare.
E' ottima sia tiepida che a temperatura ambiente.

50 commenti:

giucat ha detto...

Grazie Arietta! Mi ero persa la ricetta del Cavoletto! Me la incornicerà anch'io in cucina :) sempre che la mia pigrizia non mi faccia optare per una pasta già pronta :( Bacioni stella, spero vada tutto bene, Cat

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Stampo e incornicio anche io allora!
Certo che gli ingredienti del ripieno sono da sballo!
Un abbraccione
Alex

manu e silvia ha detto...

la pasta ce la segnamo subito! e la quiche è davvero molto originale! il cavolfiore poi in una torta salata non lo abbiamo mai provato!
sicuramente originale...e davvero buona!
bacioni

Snooky doodle ha detto...

il cavolfiore cucinato cosi lo mangiano tutti. Bella ricetta e sembra buonissima!!

Camomilla ha detto...

Buongiorno tesoro!
Avevo immaginato che si trattasse della famosissima pate à quiche di Felder... me la segno anch'io e alla prossima occasione la provo!
L'abbinamento del cavolfiore con il gorgonzola mi ispira molto, ci credo che facesse un gran profumo durante la cottura...
Un bacione!

Marta ha detto...

Approvo la pasta, anche io la faccio spesso.
e il ripieno è squisito, brava!

princicci ha detto...

mamma mia che bontà questo piatto deve essere super gustoso.....complimenti....baci claudia

Denise ha detto...

Deliziosa questa quiche, me la segno subito...adoro sia i cavolfiori che la pancetta!!

Onde99 ha detto...

Questa ricetta vorrei averla letta due ore fa, mentre impazzivo dietro alla brisé per la quiche lorraine di stasera (organizzo cena francese, beh, non è poi così diverso dal solito...) e non capivo come diamine renderla meno farinosa: la mia ricetta non prevedeva uovo, ma solo acqua e avevo avuto l'intuizione (speriamo si riveli felice) di sostituire la metà della farina con farina di grano saraceno, cosa che rendeva l'impasto ancora più grezzo. E quindi ci voleva un uovo... Va bene, la prendo per buona per quando preparerò questa meraviglia con ilgorgo...

lenny ha detto...

Avevo archiviato anche io questa ricetta di Sigrid, ma non ho ancora avuto modo di sperimentarla.
Mi piace l'abbinamento di sapori della tua quiche.
Ciao

ღ Sara ღ ha detto...

buona buona buona buona
che meraviglia!!!!

Arietta ha detto...

Cat, solitamente sono pigra anche io ma la facilità di questa pasta non mi spaventa! se dovessi fare la pasta sfoglia...altro paio di maniche! Io sto bene, grazie, e tu? un bacione!

Alex, fra un po' le nostre cucine saranno legate da un minimo comune denominatore: la pasta da quiche di Felder incorniciata! ci prenderanno veramente per pazze? :) baci

Manu e Silvia, anche per me era la prima volta con il cavolfiore nella torta salata...è stata una rivelazione,così come la pasta!! Grazie,buon weekend!

Snooky, infatti anche i miei che non lo amano l'hanno spazzolata! un bacio!

Arietta ha detto...

Camomilla, la pasta di Felder è davvero molto valida! L'avevo segnata da un po' ma quando si trattava di fare una quiche ho sempre comprato la sfoglia. Stavolta che volevo la quiche e non l'avevo è caduta a fagiuolo! Il ripieno, secondo me, ti piacerebbe moltissimo, veramente saporito e delicato allo stesso tempo. Bacioni!!!

Marta, Princicci, Denise: grazie mille care! baci e buon fine settimana

Lenny, provala, ne vare veramente la pena, è anche veloce! Grazie, è stata una vera fortuna scovare quell'abbinamento in rete, l'ho apprezzato un sacco! ciao!

Sara, grazie anche a te! baciotti.

Arietta ha detto...

Onde, ho perso la tua notifica e stavo per saltarti...anzi, ti ho saltata e recuperata! Interessante la tua quiche rustica con farina di grano saraceno! In effetti come specificavo questa è una simil brisèe dato che nella ricetta solita ci vanno farina, burro e acqua, niente uova. Devo dire che questa ha dato una resa ottimale a livello di elasticità, di solito gli impasti frollosi mi si rompono tutti dopo che li ho stesi e tento di metterli nello stampo...con conseguente rattoppamento in loco! Mi farai sapere! baci

Mirtilla ha detto...

che bella preparazione ,abbastanza veloce e senza rinunciare al gusto ;)

Fra ha detto...

Oddio mi sembra davvero di sentirne il profumo!!! Quiche straordinaria...bravissima arietta
Un bacionissimo e buon fine settimana
fra

essenza di vaniglia ha detto...

Buongiorno bella!
nei miei programmi questo fine settimana c'è una quiche...proverò a farla con la ricetta della brisèe di Sigrid che ci consigli tu!
il ripieno è davvero una spettacolo di sapori e colori!
brava come sempre!!!
un bacione! buon WE!

Claudia ha detto...

Sei stata bravissima :-)))))) baci baci

sweetcook ha detto...

No, ti prego, tu adesso devi mettermene una fetta in un pacchetto e spedirmela immediatamente se ci tieni alla mia salute mentale :O
Mamma mia che gola che mi fa, e poi la ricetta della base me l'ero persa, con il tuo post ho preso due piccioni con una fava;)
Buon fine settimana, smack*

Pippi ha detto...

Buonaaaaaaaaaaa!!!!
e la torta di pane che hai pubblicato sotto è straordinaria grazie le proverò entrambe!
Pippi

Micaela ha detto...

ciao cara mi hai dato proprio una bella idea per stasera visto che ho anche il cavolo!!! non amo molto il gorgonzola quindi pendo di sostituirlo con un altro formaggio tipo brie o crescenza, vedremo. Dev'essere buonissima!!! un bacione e buon week

michela ha detto...

Hai messo la fetta giusto pronta all'ingresso della mia bocca...grazie!!

morf3o ha detto...

Ciao Arietta, complimenti per la ricetta veramente sfiziosa.... ma temo che ti sia dimenticata di mettere negli ingredienti del rpieno la quantità della farina, visto che nel procedimento dici: "sciogliere la farina nel latte".

Grazie

Clà ha detto...

cercavo giustappunto una ricetta sfiziosa per una quiche da fare settimana prossima.. questo è destino!

Arietta ha detto...

Mirtilla, Fra, Claudia, Pippi, grazie mille!

Essenza, sono sicura che non te ne pentirai, buon lavoro ;-) un bacione

Sweet ;-) se non fosse finita l'avrei fatto!! Mi fa piacere che ti abbia aperto la strada a una nuova ricetta base :) bacioni grandi!

Micaela, se non ami il gorgonzola, che qui ci sta proprio a pennello, ti consiglio cmq un formaggio abbastanza sapido vista la dolcezza del cavolfiore: il brie, o del taleggio! Fammi sapere! un abbraccio!

Arietta ha detto...

Michela ;-)

Morf3o, grazie dell'attenta segnalazione. Mannaggia a me, non so come mai non sia venuto copia-incollato dal cookbook! Ho l'abitudine di riscrivere sempre le ricette con le mie indicazioni e ho perso per strada il cucchiaio di farina, ho già provveduto a correggere!

Clà, unite dal destino di una quiche, allora :) baci!

Simo ha detto...

Mi son salvata anch'io la ricetta della pasta per quiche e l'appendo subito al frigorifero....la tua è davvero strepitosa!
Grazie cara!
un bacio e buon fine settimana

pizzicotto77 ha detto...

Buonaaa!! Buon week end

LAle ha detto...

cicci ti è venuta una quiche perfetta...sembra una di quelle che compravo in francia!!! il problema è sempre quello di riuscire a riprodurre la friabilità e la consistenza della pasta...quindi provero' sicuramente questa ricetta al piu' presto!!! tutto bene con la tesi??? un bacio

Arietta ha detto...

Simo,Pizzicotto, grazie anche a voi. Buon fine settimana, ciao!

Lale,era veramente ottima, peccato le foto non rendano, scattarle alla sera è il mio cruccio :( Io non ho mai provato una quiche originale francese ma ti assicuro che questa è veramente valida come pasta! con la tesi si procede...il lavoro è lungo e tortuoso...ma poco per volta ce la si farà! bacioni tesoro!

Fantasilandia ha detto...

La migliore del reame? Senza ombra di dubbi la tua!!!!!!!!!!!!!!!!!
Slurposissimaaaaaaa
Buon week
Baciniiiiiiiiiii

Lo ha detto...

l'abbinata gorgo cavolfiore è meravigliosa l'ho riprovata oggi ma solo come contorno...ora devo tentare con la pasta perfettissima! :)

sweetcook ha detto...

Tesorino sono venuta a prendere la mia fetta:P
Venendo a noi, si, ho allargato la dimensione dell'immagine...
Breve premessa, adoro i blog che propongono quelle immagini che occupano gran parte della pagina e da tempo cercavo il modo di aumentare la dimensione delle mie, ma niente. Io uso picnic per modificare e da li non so se sia possibile, o almeno io non so dove mettere le mani...
La settimana scorsa volendo realizzare il collage del mio post sul blogcompleanno, ho re-installato picasa (ce l'avevo in precedenza sul pc ma non mi aveva soddisfatto) e appunto nel realizzare il collage ho scelto la dimensione quadrato, e magicamente quando l'ho caricata nel post la dimensione era maggiore:)
Quindi ho provato a fare il collage con una sola foto (che ovviamente non è un collage) mantenendo quel formato, tutto qui'. Ora, credo che di sicuro ci sia un modo più semplice per farlo ma io non l'ho ancora trovato (anzi chi fosse a conoscenza di qualche programma, me lo segnali pure).
Invece una cosa in cui non sono ancora riuscita, è cambiare l'header.Consigli??Il tuo mi piace un sacco;)
P.s : Credo che entrambe abbiamo il template minima (io ho solo aggiunto una colonna prendendo spunto dai vari blog specializzati, che sono chiarissimi).
Scusa il papiro:))

Elisa ha detto...

Questa torta rustica sembra buonissima! E se anche tu dici che questa pasta brisèe è ottima, devo assolutamente provare!

Romy ha detto...

Una buona ricetta per la brisée è un meraviglioso jolly dolce e salato: quiche lorraine, tarte tatin...già fatta una cenetta da manuale! Bella ricetta, complimenti...sei sempre più brava! :-)

Arietta ha detto...

Fantasilandia, ricambio gli auguri di buon weekend, baci!

Lo, anche come contorno non è di sicuro male ;) un abbraccio

Elisa, fammi sapere che ne pensi ;) ciao!

Romy, in verità sono solo una (nemmeno troppo abile) copiona di ricette ^_^ in senso buono eh, lo ammetto! ;-) un bacio!

Rob, passo da te a risponderti!

Sara ha detto...

Buone, mi copio la ricetta su un bel foglio e la incornicio nella mia cucinett...
grazie

Elga ha detto...

Ok! Mettiamoci d'accordo,non puoi sempre tentarmi così, mi è nocivo alla alute mentale:))) Bellissima composizione di sapori, da provare

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Ma è perfetta! Adoro le torte salate con tanta verdura :-) e se poi è ben condita meglio ancora! Ti auguro un buon fine settimana Baci

astrofiammante ha detto...

torta che ti tira su solo a guardarla . . . . e io torta salata, nuda ;-))))

Ciboulette ha detto...

eh eh, ricordo l'annotazione di Sigrid in cui diceva che questa è una pasta che fa venire i bordi perfetti ! :)

Sempre una garanzia appoggiarsi ai grandi, poi se ci metti un'associazione goosa come quella che hai fatto tu....mmm che fame! :)

Un bacio!

Daniela ha detto...

Buonissima...
la vedo proprio azzeccata per questi grigi pomeriggi con i suoi colori solari...
buon w.e

marcella candido cianchetti ha detto...

che buona , ti voto sul sito francese buona domenica

NUVOLETTA ha detto...

Direi wonderfull come ricetta...buona domenica

Aiuolik ha detto...

La ricetta della base la voglio proprio provare e, nel caso, me l'appendo davvero in cucina :-) Per il resto io mi limiterei alla parte relativa al gorgonzola visto che il cavolfiore non mi piace...

Ciaoooooo!

Cianfresca ha detto...

Certo che se dici stampa e incornicia.. beh io stampo e incornicio che devo fare! Uff però a me il gorgonzola non piace, terrò comunque la ricetta per servirla a qualcuno meno schizzinoso di me

:: Anemone :: ha detto...

Ari..grazie di cuore per gli incrocini! Ho apprezzato davvero tanto!! ^__^

Questa quiche mi attira moooolto mooooolto!! Sarà fatta al più presto!!
In realtà non ho mai preparato la pasta per quiche e torte salate..per questioni di tempo ho sempre comprato la base fresca pronta.. anche se avrei preferito di gran lunga fare da me! Ora non ci sono più scuse! Un bacione tesoro e buona settimana!! ^__^

NIGHTFAIRY ha detto...

Stupenda questa quiche Ale!Sei stata bravissima!te ne rubo un pezzetto..bacio!

Mikamarlez ha detto...

buonissima questa quiche...io sono una divoratrice di torte salate...e, secondo me, la pancetta ci stava da D - I - O!!!!
un bacio.lety

michela ha detto...

Arietta..fatta e mangiata!!
GRazie divina!!!
La posto ora.
ciao