mercoledì 21 ottobre 2009

Vellutata piccantina alla paprika


Quando il tempo è ostile, quando sembra che delle diecimila cose da incastrare non ne possa riuscire decentemente nemmeno mezza, quando vorresti cucinare ma la dieta e gli impegni non te lo consentono, quando fuori piove a dirotto e vorresti quasi quasi che nevicasse per sentire "che è quasi Natale" e invece mancano ancora due mesi, quando l'umore - per tutti questi motivi - è a livelli d'allerta, c'è solo una cosa da fare. Zuppa. Calda, avvolgente, consolatoria zuppa. Meglio ancora se gustosa-ma-light, confortante-ma-energetica come questa versione, resa piccantina dalla paprika. E mettiamoci anche la cialda di grana, và. Con l'accompagnamento di una ciotola di insalata mista costituisce un bel pasto bilanciato. E mentre distribuisco un cucchiaio per ciascuno, mi scuso per la mancanza dai vostri blog: per ora non ci sto dietro...

VELLUTATA PICCANTINA ALLA PAPRIKA

Ingredienti x 1 persona:

Per la minestra:
1/2 cipolla bionda o 1 scalogno
1/2 carota
1 patata
2 cucchiai rasi di paprika dolce
250 ml d'acqua
sale q.b.
olio extravergine d'oliva q.b.
2 fili d'erba cipollina

Per la cialda:
40 gr di grana grattugiato

Sbucciare la cipolla (o lo scalogno), lavarla, tritarla e farla appassire 5 minuti in una casseruola con un filo d'olio, eventualmente aggiungendo un goccio di acqua calda qualora tendesse ad attaccare. Pelare la carota e la patata, lavarle e tagliarle grossolanamente; unirle alla cipolla, aggiungere la paprika e lasciare insaporire per qualche istante, quindi salare, unire l'acqua e portare a ebollizione, facendo cuocere per circa 20 minuti (le verdure dovranno risultare tenere infilzandole con una forchetta; se occorresse, aggiungete ancora acqua calda).
Nel frattempo preparare la cialda, versando il grana grattugiato in un padellino antiaderente e distribuendolo uniformemente in modo da formare un rettangolo; far sciogliere il formaggio, smuovendo la padella perchè non si attacchi, e quando è fuso girarlo e farlo dorare anche sull'altro lato. Una volta pronto, farlo scivolare, aiutandosi con una palettina, su di un mattarello e lasciarlo raffreddare.
Frullare la zuppa, eventualmente unendo altra acqua calda fino ad ottenere un composto cremoso ma fluido, versarla in un piatto fondo o in una ciotola, cospargerla con l'erba cipollina tagliuzzata con le forbici e servirla dopo averla guarnita con la cialda di grana.

46 commenti:

Gaia ha detto...

Ciao!
che buona che deve essere!! e poi, la cialda di parmigiano... che delizia!
complimenti, ti copiero' prima o poi!
;-)

Babs ha detto...

mia cara vaniglia.... 1) noi facciamo rifornimento allo stesso shop (ikea???) :-)
2) abbiamo anche delle ideuzze molto simili....
3) è preoccupante o siamo terribilmente in sintonia?
:-)
ciaoooooo corro a lavorare.....

Micaela ha detto...

hai ragione le zuppe sono avvolgenti e consolatorie, poco caloriche ma allo stesso tempo appaganti! questa dev'essere ottima, me la faccio oggi stesso! un bacione.

Carolina ha detto...

Ciao Arietta!
Anche io ultimamente sto "zuppando" a tutto spiano!!! Nessuna preparazione è confortante come una bella zuppa/vellutata/crema... Forse solo il fondant al cioccolato, ma lì c'è un problemino di calorie... ;)
Un bacio!

Virò ha detto...

Mi trovi in perfetta sintonia: minestre, zuppe di legumi, vellutate...riscaldano l'atmosfera, lo stomaco e l'umore!|

Arietta ha detto...

Gaia, è piccantina ma delicata, non è aggressiva. La cialda di parmigiano è perfetta per completare, come apporto calorico e come sapore, questo piatto: e poi vuoi mettere com'è tirare su la zuppetta con la sua bella cialdina? ;-)

Babs, mi sa che ti sei confusa....non sono Vaniglia! Non so quindi se il messaggio fosse rivolto a me o sia il commento per l'altro blog, cmq sì, Ikea 4 ever!

Micaela, buon appetito allora, spero che ti piacerà :-) Un abbraccio carissima!

Carolina, in effetti è la prima (sperimentazione) di una lunga serie, credo. Per ora gran minestroni, passati di verdura semplici, zuppe di orzo e farro: ora ho voglia di provare qualcosa di nuovo! Fondant al cioccolato.....non pronunciare quel nome in mia presenza :-PPP Baci!

Virò, ti assicuro che ne avevo proprio tanto, ma tanto bisogno!

Marta ha detto...

devo ancora provare la paprika comprata quest'estate a Bali, questa è una bella idea!

Mirtilla ha detto...

ma che delizia!!
e la parika....sconvolgente sapore ;)

Saretta ha detto...

Coraggio!Un bel respirone, una belkla zuppotta e...vedrai che passa tutto!
Bacione

silvia ha detto...

Ciao Arietta!! Hai ragione questo tempo è proprio invernale, ma adattissimo per la tua zuppa squisita!!

manu e silvia ha detto...

Buonissima e calda! si, ci piace proprio tanto!
un bacione

Nicol ha detto...

Sii...zuppa calda e consolatoria, come ti capisco. Sono contenta di aver scoperto il tuo blog, è molto bello, magari passa a trovarmi, un abbraccio

Arietta ha detto...

Marta, ah fortunella! Come non usare la paprika di Bali?: su coraggio! :-)

Mirtilla, grazie!

Saretta, escludendo il lato fisico (son sempre mezza malata con sta stagione del kaiser...) sto già meglio!

Silvia, grazie mille cara!

Manu e Silvia, thanks ragazze!

Nicol, piacere mio di conoscerti, purtroppo il tempo ultimamente è più risicato che mai, appena riesco volentieri! A presto!!

Barbara ha detto...

Copiata, è davvero invitante, perfetta per questo periodo, grazie!

Claudia ha detto...

maddai vellutata tu ed io ;)
*
baciuzzo al volo *
cla

fantasie ha detto...

Buona buona buona!!!

Gunther ha detto...

una gran bella zuppa, un po piccante ma da la giusta forza

Piccipotta ha detto...

sono pienamente d'accordo con te!
sono giorni che corro come una matta..fa freddissimo...ho tutto il tirocinio da finire..il lavoro che mi perseguita e sto trascurando il mio blog e le mie foodbloggers...
ne vorrei proprio un pochino...
bacione
Giulia

dolci a ...gogo!!! ha detto...

niente è piu consolatorio di una buona zuppa come queste che nn è per niente scontata anzi particolare e sfiziosa e la cialda ci sta che è una meraviglia!!bacioni imma

Morena ha detto...

eh già siamo entrati nel periodo degli infusi, delle tisane e delle zuppe calde!!.trovo molto interessante questa alla paprika non l'avevo mai vista!!..me la segno!!

:: Anemone :: ha detto...

Bei colori e sapori che si sposano alla perfezione!
Mi piacciono sempre molto i tuoi incipit Ari.. raccontano uno spaccato di vita vissuta che non sempre viene fuori dai nostri blog.. grazie, perciò!

A presto, un bacione!

v@le ha detto...

BUona questa zuppa... eh si con questi freddi scalda proprio l'unore a presto! in bocca al lupo per tutto
vale

Sara ha detto...

Questi periodi qui fanno solo che bene, quando arrivano quelli migliori uno se li gode molto molto di più. Intanto l'importante è che non ci dimentichi proprio del tutto e che ogni tanto ti ricordi di realarci qualche ricettina così! ciao bella

paola ha detto...

Una bella zuppa cremosa e piccanti...che ti scalda il cuore e migliora l'umore!
Stuzzicante con la cialda di parmigiano!

minnie ha detto...

Non mi stancherò di scriverlo!
La cosa positiva dell'autunno e dell'inverno è che adoro ogni tipo di zuppetta, crema e vellutata!!!
Ho intenzione di provarle tutte quindi copio anche questa!!!!!

Lydia ha detto...

Cipolla, carota e patata, mi piace.
Elimino la paprika che a me fa male, per il resto è perfetta

Elga ha detto...

Avevo pensato alla zucca e invece scopro piacevolmente che è carota! Fantastica la cialdina:))

Arietta ha detto...

Barbara, grazie a te! Buona giornata!

Claudia, vedi? Involontariamente ci sentiamo legate...da un cucchiaio di buona zuppa calda! :***

Fantasie, :-)

Gunther, la paprika dolce garantisce un sapore piacevolmente piccantino, ma non invadente. Non c'è da correre sotto il rubinetto, alla Fantozzi per intenderci. E' veramente tonificante!

Piccipotta, anche tu sei ben messa, vedo :-( Te ne offro una ciotola in segno di estremo affetto e solidarietà! Un bacione!

Arietta ha detto...

Dolci a gogo, mi consolerebbe anche un bel dolcino, tipo un tortino al cioccolato dal cuore morbido...ma in mancanza di questo, vada per una squisita zuppa! ;-) Concordo con te: è un sapore che mi ha conquistata proprio per essere diverso dal solito! Baci!

Morena, la ricetta è tratta da una pagina strappata tempo addietro a una vecchia rivista di salute, credo fosse Starbene! :-)

Anemone, grazie a te per cogliere sempre il senso oltre la ricetta, sei sempre molto cara e delicata ^_^ mi fa piacerissimo che il mio "modo di scrivere" ti trasmetta qualcosa, a volte mi sento così banale...specie quando il tempo è risicato come questa volta! Un bacione tesoro!

V@le, grazie e crepi! :-)

Sara, nooo che non vi dimentico, solo non riesco a seguire tutte in tutti i post (siete in tante, sempre di più, brave, interessanti e scrivete tutti alla velocità della luce ihihihih!) Un bacione tesoro!

Arietta ha detto...

Paola, è andata esattamente così...e la cialda di parmigiano, mmm, non farmici pensare ;-)

Minnie, condivido la tua intenzione: facciamo a gara a chi ne fa di più?! :-D

Lydia, peccato per la paprika, dava davvero una marcia in più. Però anche carote e patate è un abbinamento consolidato, zuppescamente parlando ;-)

Elga, dalla foto nella pagina la vellutata doveva risultare ROSSA. Mi risulta ignoto come potesse accadere dato che la paprika tende all'arancione e fondendosi con la carota conferisce alla minestra una tonalità arancione, tendente al nocciola (così sembrava dal vivo, più che dalla foto)....mah! :-)

Camomilla ha detto...

Anch'io come Elga ero convintissima che fosse zucca! Ha un colore molto bello la tua zuppa e la cialda di parmigiano è il tocco di classe :)
Un abbraccio cara!

brii ha detto...

ariettinaaaa
anch'io ero convinta che fosse zucca! :)))

ok! visto che gli ingredienti ci sono..provo..vediamo se viene dello stesso colore del tuo.
:))

e non ti preoccupare, credo che siamo tutti nella stessa situazione.ma..tra flickr, fb e blog..in qualche maniera si riesce seguire, magari non sempre lasciando commenti..ma passare si!
baciusss

Fra ha detto...

si si si posso averne una ciotolina anche io please???? qui in ufficio si muore dal freddo e io ho già un attacco di cervicale bestiale!
Non ti preoccupare per l'assenza noi siamo sempre qui ad aspettarti
Un bacione
fra

Arietta ha detto...

Camomilla, forse perchè avendola fatta io so cosa ci avevo messo, ma non ci avevo proprio pensato alla zucca sai? In effetti potrebbe trarre facilmente in inganno, invece è tutto frutto della mezza carota e della paprika :-) Per fortuna che i doni della natura ci ravvivano un po' queste giornate smorte! Buona giornata!

Brii, insomma vi ho "fregate" in tante ;-) Il colore secondo me risente molto della paprika, dipende dalla qualità che hai tu, direi!Grazie della solidarietà, un bacio!

Fra, avrei volentieri bissato anche oggi, ce la potevamo mangiare "virtualmente" assieme. Anche io oggi muoio letteralmente di freddo. Buona giornata e a presto!

dada ha detto...

Stuzzicosaaa! Buona serata

catia ha detto...

ciao carissima !

scusami se "mi allargo" con te in questo modo che neanche mi conosci !

Sono una 40enne di carpi, ho un marito e due figlie. Ho lavorato da sempre e quindi coltivavo la mia passione per la cucina (i dolci in particolare) solo saltuariamente, quando riuscivo a strappare un pò di tempo alla vita frenetica e stressante che ho sempre ahimè condotto.

Da qualche tempo però sono in cassa integrazione e così, navigando quà e là su internet alla ricerca di qualche ricetta, ho scoperto il tuo blog (semplicemente ME-RA-VI-GLIO-SO) e da lì mi si è aperto un vero MONDO di link e ricette e "ragazze" come mè.
Mi ripeto : che meraviglia !

Io subito mi sono lasciata prendere la mano ed ho cominciato a passare da un blog all'altro, sempre più incuriosita e avida di ricette, idee, suggerimenti ..........sembravo impazzita .............
purtroppo però non sono tanto esperta di blog e quindi mi sono un pò persa .............

In particolare mi ha colpito la ricetta di una torta al caffè con panna, che però adesso non riesco in nessun modo a ritrovare !!!!!!

Ho pensato che forse puoi aiutarmi tu o chi partecipa al tuo blog: la ragazza che ha scritto questa ricetta diceva di averla fatta per la mamma che adora il caffè e spesso ci aggiunge la panna .................

Insomma, se potrai darmi qualche suggerimento per rintracciare questa ricetta te ne sarò molto grata, altrimenti ti ringrazio lo stesso per tutte le tue ricette e per tutto il tuo lavoro, davvero SUPERLATIVO !

complimenti ! ! ! ! !

Arietta ha detto...

Dada, già, molto! Buona giornata!

Catia, scusa la sincerità, ma leggendo questo tuo commento ho avuto un deja vù e sono assolutamente sicura che tu mi abbia scritto lo stesso, identico commento (o forse una mail?!) tempo addietro :-) Ho un po' cercato nel blog, ma mi manca il tempo per verificare post per post dove ti avessi risposto: perchè mi ricordo di averti assolutamente risposto puntualmente, anzi, avevo addirittura fatto una ricerca su Google indicandoti le papabili ricette per identificare quella che cercavi con tanto entusiasmo. Sono sicura che il commento/mail fosse lo stesso/a quindi non capisco perchè venga riproposto pari pari qui, dopo tempo, magari puoi chiarirmi? Grazie, buona giornata!

Elisabetta ha detto...

Ciao Arietta,
devo assolutamente provare questa vellutata, ho della paprika dolce che aspetta solo di essere utilizzata! La cialdina di parmigiano poi, è davvero raffinata e gustosa. Ogni tanto con il parmigiano faccio i cestini, vengono bene ma rimedio sempre qualche ustione :-(
Devo migliorare la tecnica mi sa...
Alla prossima!

Babs ha detto...

arietta scusami, il commento era proprio per te, è stata un associazione di idee e di pensieri a farmi scrivere vaniglia..... sorry! cmq, nome a parte, tutto il resto resta validissimo!

catia ha detto...

Cara Arietta,
scusami, effettivamente è così. Ti avevo mandato una mail diverso tempo fà e non ricevendo mail di risposta ho pensato che tu avessi cambiato indirizzo o non avessi il tempo di guardare la posta elettronica (anche perchè era periodo di ferie).
Così ho deciso di provare a contattarti in altro modo. Effettivamente ieri è stato il mio primo tentativo di entrare in un blog ..... non sono per niente pratica e quindi stò andando per tentativi sperando di non fare pasticci.
Visto ke nn ho ricevuto mail, mi avrai risposto via blog. Magari adesso provo un pò io a fare qualche ricerca .......aiuto !!! C'è modo di orientarsi in base alla data ? La mia mail era del 13/07.
Porta pazienza ....sono un mezzo disastro ;-)
Buon week end !

La Gaia Celiaca ha detto...

anche a me sembrava zucca... molto stuzzicante, soprattutto con questo freddino che ci incalza.

a me piacciono un sacco le zuppe, ai bambini pure... che dire? la proverò!

gaia

barbara ha detto...

Ciao Arietta!
seguo da poco il tuo blog e me ne sono innamorata... io e mia sorella (che me lo ha fatto conoscere) sperimentiamo le tue ricette sempre con successo devo dire, per cui volevo dirti grazie per i tanti stimoli culinari! Sabato ho preparato una cena per amici con la Lonza alle mele (buonissima!) la sbrisolona ai pistacchi, i pomodorini confit (che sono spariti in men che non si dica...sono troppo buoni!)e la quiche funghi e speck con i semi di papavero. UN GRAN SUCCESSO DI PUBBLICO E CRITICA ;-) ieri a pranzo invece mi sono fatta tentare dal tuo risotto pere e taleggio ed è stato un successone... anche i miei bimbi di 6 e 7 anni lo hanno apprezzato moltissimo, davvero molto gustoso... grazie per le tue ricette, per i consigli, per le belle foto che invogliano ancor di più a provare le tue gustose ricette. A presto

Onde99 ha detto...

Ma com'è che mi ero persa questa magnifica foto? Voglio dire che mi ero persa l'aggiornamento, la ricetta e, soprattutto, il tuo clamoroso scatto: è davvero bello, trasmette tutto il calore di questa deliziosa vellutata e la croccantezza della cialda fragrante, i miei complimenti, cara!

Arietta ha detto...

Elisabetta, sono molto buoni e sempre validi i cestini di parmigiano: risolvono davvero tante serate e tanti inviti a cena! Non mi parlare di ustioni.....sono sfortunaterrima!! Buona serata!

Babs, niente, figurati sai! :-)Mi fa piacere il resto resti valido!!

Catia, ecco svelato l'arcano dunque :-) Io ti avevo risposto, ne sono certa, ricordavo il testo e di aver fatto la ricerca a riguardo. Purtroppo non ricordo gli esiti della medesima :-( comunque presumo siano gli stessi che troveresti tu cercando su Google dato che pure nel mio caso è stato l'unico mezzo, mi spiace! Comunque sia, se mi avevi mandato una mail di certo ho risposto con una mail, non per blog: viceversa se ti ricordassi di aver scritto sul blog, dovresti trovare la risposta sul blog medesimo, seguo sempre questa "prassi"! Sperando di riuscire a incastrare le nostre domande/risposte in futuro, intanto ti auguro buona serata!

La Gaia Celiaca, nonostante le temperature in rialzo di questi giorni, ti confesso di aver sempre voglia di queste buone zuppette, sono diventate una piacevole abitudine! Se la provi, attendo l'esito! Ciao!

Barbara, piacere mio di conoscerti. Ora però fai uscire allo scoperto anche tua sorella eh? ;-) Siete in tante a seguire in sordina e poi decidere di "farvi conoscere": a me non può che fare piacere! Vedo che hai provato davvero tantissimi piatti, mi crea enormemente orgoglio il fatto che siano tutti piaciuti, ma sicuramente una buona dose di merito va alla cuoca, ossia a te! ;-) E' fantastico che anche i tuoi bimbi apprezzino, faccio la babysitter da parecchi anni e so quanto sia dura rendere qualcosa di appetibile alle piccole pesti (e sì che con loro non ho mai potuto sbizzarrirmi, seguivo le istruzioni!) Buona notte e, mi raccomando, fatti sentire di nuovo!

Onde99, è un complimento molto gradito, anche perchè la foto l'ho scattata in fretta e furia con condizioni di luce a dir poco pessime (fuori diluviava e c'era un cielo plumbeo per essere eufemistici...) Un bacione e 'notte!

Eleonora ha detto...

Ciao Arietta, il tuo blog è meraviglioso! me lo sono spulciato ben benino qualche giorno fa, e per me è una miniera di ricette straordinarie che spero di rpovare in grande numero quanto prima!
mi ha colpito in particolar modo questa zuppa, che proverò oggi.. Sai, abbiamo qualcosa in comune: la dieta, purtroppo!! :-(
Meno male che ci sono queste meraviglie di ricette che risollevano il morale e la pancia!
Vado or ora a cucinarla! Buona giornata!! ^^

Arietta ha detto...

Eleonora, grazie di cuore, sei molto gentile: spero la vellutata ti sia piaciuta! A presto e buona giornata a te! :-)))