lunedì 25 ottobre 2010

Purè di cavolfiore con luganega, mozzarella e friggitelli

Purè di cavolfiore con luganega, mozzarella e friggitelli

Il tempo è veramente tiranno. Questo weekend è volato ed è stato talmente denso di lavoro e incombenze che mi sono ritrovata, domenica sera, stanca e talmente allucinata da bramare nientepopodimeno che l'inizio della settimana lavorativa (ovviamente oggi la sto già maledicendo, tzè!). Vi dico solo che stanotte, all'alba delle 4, orario in cui ogni tanto mi capita di svegliarmi senza riuscire più a riprendere sonno se non a mezz'ora dalla (quanto mai infausta) sveglia, mi è venuto in mente che non ero nemmeno riuscita a scrivere il post del lunedì: roba da matti (il folle pensiero notturno, mica il fatto del post mancante)!

Detto questo, eccomi a voi con un piatto dal sapore decisamente deciso (scusate la tautologia) preparato quasi un mese fa; quasi quasi non me lo ricordo più e toccherebbe rifarlo per rinfrescare la mente e il palato. Non che il risotto di zucca e balsamico di ieri a pranzo e le tigelle di ieri sera mi siano dispiaciuti più di tanto ecco, ma un'appassionata di cucina che si rispetti - lo saprete voi tutti- ama sperimentare novità oltre che consolidare ricette altrimenti si sente persa ;)

Frettolosamente, buona settimana a tutti voi!

Purè di cavolfiore con luganega, mozzarella e friggitelli

ricetta tratta da Sale e Pepe - ottobre 2009


Ingredienti per 4 persone:
un cavolfiore di piccole/medie dimensioni
4 cucchiai di pecorino grattugiato
mezzo bicchiere di latte
20 gr di burro
8 friggitelli (peperoncini verdi dolci); potete metterne anche di più, se preferite
150 gr di salsiccia luganega
mezzo bicchiere di vino bianco secco
una piccola mozzarella
olio extravergine d'oliva
sale e pepe

Tagliate a cubetti la mozzarella e mettetela a sgocciolare in un colino. Dividete il cavolfiore in cimette, lavatelo e cuocetelo a vapore nell'apposito cestello fin quando sarà tenero, quindi salatelo leggermente. Tagliate a pezzettini la salsiccia e in quarti i friggitelli precedentemente lavati, eliminandone i semi. Rosolateli in una padella con un filo d'olio, copriteli con un coperchio e cuoceteli finchè saranno teneri, salateli e pepateli, quindi toglieteli dalla padella. Nella medesima padella rosolate la salsiccia, bagnatela con il vino bianco e fatelo evaporare, poi aggiungete i friggitelli. Passate il cavolfiore al passaverdura e scaldate la purea ottenuta in una casseruola con il latte, finchè il purè si addensa. A fine cottura unite il pecorino, il burro a fiocchetti, una macinata di pepe ed aggiustate eventualmente di sale. Trasferite il purè in 4 cocottine individuali o in una pirofila unica, aggiungete sopra la salsiccia, i friggitelli e i dadini di mozzarella e infornate a 180° per qualche minuto, finchè il formaggio non si sarà sciolto.

Aggiornamento. Ho pensato di lasciare un piccolo, gustoso promemoria a chi, come Virò, ritiene che il cavolfiore sia un ortaggio "triste". Per quanto mi riguarda, basta "ringalluzzirlo" con qualche preparazione golosa come questa di oggi o come quelle che seguono, proposte in passato :) Chi volesse lasciare qualche altra folgorante idea pro-cavolfiore può farlo nei commenti!

- Quiche cavolfiore, pancetta e gorgonzola
- Tortini di cavolfiore al lardo di Colonnata
- Polpette di cavolfiore
- Frittelle di cavolfiore

24 commenti:

Cris ha detto...

Ciao Ale!
son proprio fastidiosi i pensieri notturni!specialmenete quando non ti fanno riaddormentare!
questa teglietta mi piace assai, sia lei che il contenuto:))

l'albero della carambola ha detto...

Il piatto come dici tu è "deciso" ma adatto ad una giornata come quella di oggi a Milano...Quindi considerando che la stagione peggiorerà sempre più è una ricetta da tenere in considerazione.
Sonia

EliFla ha detto...

Mi dispiace per la sveglia allwe 4.00 , ma non mi dispiace che ti sia tornata in mente questa ricetta!!!!

Dimmi un po' ora spulcio il tuo blog...cerco una buona ricetta per le tigelle!!!Ciao e buona settimana a te!!!

Alessia ha detto...

Cris, ma ti pare che uno debba svegliarsi e mettersi a pensare a cose come questa (oltre le altre!) eheh! Sono fuori! Che fame, a pensare a questa teglia non so se resisterò ad arrivare a cena, tra un'ora...

L'albero della carambola, io amo molto i sapori decisi e robusti, con sto diluvio universale sarebbe una vera coccola, credimi!

EliFla, no beh, dopo mi sono riaddormentata, anche se per troppo poco: grr! Mi spiace deluderti ma la ricetta delle tigelle non è sul blog. Se vuoi puoi scrivermi in privato e te la faccio avere!

Cleare ha detto...

ma ke bell'ideuzza! Ho un cavolfiore in frigorifero e domani potrei farlo cosi al mio ragazzo!

Cristina ha detto...

Buonissimo!Sono pienamente daccordo con te...anche io amo provare ricette nuove invece di replicare =) !!!

Cenerentola ha detto...

che buona questa pirofila...abbinamenti squisiti! buona settimana!un bacione!

Virò ha detto...

Bella l'idea di comporre in teglia salsiccia, friggitelli e mozzarella ma il purè di cavolfiori non mi attira proprio: mi è sempre parso un ortaggio un po' "triste"...

Come sta andando il nuovo lavoro?

Alessia ha detto...

Cristina, ci vuole sempre un giusto equilibrio tra tradizione e innovazione no? A me piace riproporre le ricette consolidate e apprezzate ma anche sperimentarne di sempre nuove!

Cleare, nel caso, spero che vi/gli piacerà!

Cenerentola, grazie! :)

Virò, mah, i gusti non si discutono, certo il cavolfiore non è un ortaggio "semplice", nel senso che non incontra i gusti di tutti per il suo sapore peculiare e soprattutto l'odore persistente. Io però non lo trovo nient'affatto triste, anzi, specie se lo "rinvigoriamo" con preparazioni succulente come questa: ti invito caldamente a provare! Io lo utilizzo con successo nelle quiche, a frittella e con la pasta. A noi piace molto...

Alessia ha detto...

Virò, per quanto riguarda lo stage, abbastanza bene grazie. Torno spesso più tardi del previsto e con la casa sul groppone sono sempre piuttosto stanca. Del resto è presto per giudicare, sono lì da solo un mese ed è tutto ancora piuttosto nuovo e dal futuro incerto e fumoso. Chissà! Si dice che chi vivrà, vedrà...io aspetto di vedere cosa mi serberà il futuro!

Cranberry ha detto...

Ciao :)
Il piatto è delizioso...ma la foto è spettacolare, è così tenera.
bellissima
Per ci cavolfiori, io li adoro: fritti,panati..negli impasti delle torte salate, solo ripassati in padella...il segreto è poterli lessare la mattina e mangiarli la sera...così nessuno potrà lamentarsi per il suo odorino caratteristico :D
Un bacio!
^_^

Olivia ha detto...

mmmmm.....questo si che è un piatto invitante di quelli che stuzzicano l'appetito!!!!Assolutamente lo prpverò!

federica ha detto...

Buonissimo!!! sono tutti sapori che amo molto!!! brava! e buona settimana!

valerioscialla ha detto...

ciao Alessia, proprio una bella ricettina, anche per me che non amo i peperoncini, la proverò comunque.
Mi sapresti dire qualcosa di più della salsiccia luganega, con cosa potrei sostituirla?

chechimadrid ha detto...

le tue ricette sono deliziose, ma anche le foto del tuo blog non sono da meno! complimenti! baci da madrid!

Fräulein Klein ha detto...

Hello, I just found your beautiful blog via Flickr!
And your recipes sounds so delicious!
Have a great evening,
Ciao,
Yvonne

lise.charmel ha detto...

come ho fatto a perdermi questa meraviglia? è uno spettacolo e grazie per aver riproposto tutte le ricette cavolfiorose: la settimana prossima lo ordino sicuramente e poi ne provo almeno una

Alessia ha detto...

Cranberry, grazie del tuo contributo alla raccolta di ottime pietanze col cavolfiore! Certo, avere tempo bisognerebbe prepararli in assenza di altri in casa, ma non sempre è possibile. Per fortuna il mio compagno non è così schizzinoso, anzi! :) A presto!

Olivia, grazie, fammi sapere allora!

Federica, grazie, ricambio!

Valerioscialla, si tratta di peperoncini dolci, molto più simili ai peperoni verdi che non ai classici peperoncini. La luganega è normalissima salsiccia lunga e sottile, a nastro. Di solito si trova facilmente in qualsiasi macelleria, in alternativa usa normale salsiccia più spessa tagliata a rondelle. Ciao!

chechimadrid, grazie dei complimenti e un saluto a Madrid!

Alessia ha detto...

Fräulein Klein, thank you so much, Yvonne! See you soon! Kisses!

lise.charmel, è vero che tu lo devi ordinare! Io lo devo ricomprare invece!!

La Gaia Celiaca ha detto...

l'accostamento cavolfiore/friggitelli è una novità per me e mi vieen subito voglia di provarlo!

manuela e silvia ha detto...

Bello questo modo do preparare il cavolfiore! è davvero gustoso! e sicchissimo di altri sapori!!
te lo copiamo!
baci baci

Genny @ alcibocommestibile ha detto...

sto cercando modi gustosi per cucinare ilc avolfiore al marito. il crumble di fiordifrolla e queste tue 4 ricettine ci alieteranno l'inverno, sapevatelo:D

susane ha detto...

Grazie per questi consigli interessante forte, è bello venire attraverso articoli interessanti come il vostro! Vi auguro salute, la longevità, il successo, la felicità e la pace del cuore.

voyance gratuite en ligne

Jordie Nilla ha detto...

Bravo per questo post Senza andare a "Mi piace" un piccolo Retweet spesso utilizzare per marcare la mia approvazione, anche se non ho nulla da dire nei commenti.
voyance gratuitement par mail