domenica 6 dicembre 2009

Tortini di cavolfiore al lardo di Colonnata

Tortino al cavolfiore e lardo di Colonnata

Io questo weekend di ponte lo sto passando a casa, e voi? I miei genitori sono partiti per qualche giorno e io e il mio ragazzo ci dedicheremo al completamento della ristrutturazione (lui) e alle pulizie di massima (io) in vista dell'arrivo della cucina, mercoledì venturo: inutile dire che sono eccitata come Pinocchio a cui è appena stato detto che andrà nel Paese dei Balocchi! L'ho tanto desiderata, una cucina nuova, l'abbiamo studiata nel dettaglio, scelta con cura cercando di unire il non irrilevante elemento del costo contenuto...e sapere che finalmente arriverà mi rende estremamente felice, anche se non potrò ancora dedicarmici per un po' perchè troppe sono ancora le cose da fare e...beh...da comprare...praticamente tutto! Ho liste chilometriche di cosa potrà servirmi e mi sembra sempre che manchi qualcosa, oltre al fatto di dover ovviamente comprare il tutto! Insomma: una manna per una personalità un filino ansiosa come la mia, ahah!

Nonostante ciò ieri mi sono dedicata agli ultimi acquisti in vista dello Swap Natalizio (non vedo l'ora di scuriosare nei miei pacchetti!) e ho preparato una bella cenetta su richiesta di M., che è stato moooolto soddisfatto: antipasto e dolce che non vi svelo perchè saranno oggetto di futuri post + i miei primi spatzle (che adoro!) agli spinaci con speck, panna e erba cipollina, realizzati modificando leggermente la ricetta di Giallo Zafferano con l'ausilio della nuova caccavella (per dirla alla Lydia) in mio possesso, lo spatzlehobel, procacciatomi da Sabrina direttamente a Merano. Semplicemente deliziosi e perfetti, eh no che non sono modesta, stavolta neanche un po'...!

Oggi invece beccatevi l'antipastino di sabato scorso (giàgià, in pratica cucino solo per la ormai irrinunciabile cenetta del sabato sera!): facilissimo e scenografico, credo sia perfetto anche come entrèe per le imminenti festività natalizie o, perchè no, per il cenone di Capodanno. Rustico come ingredienti, ma estremamente raffinato come presentazione, l'abbiamo trovato davvero fantastico e gradevolmente equilibrato: il gusto dolciastro ma inconfondibile del cavolfiore, insaporito dal pecorino di Pienza, si stempera benissimo con la sapida untuosità del lardo di Colonnata, il tutto impreziosito da un profumato trito di rosmarino: ve l'ho venduta bene, che dite?

TORTINI DI CAVOLFIORE AL LARDO DI COLONNATA

ricetta tratta da Sale&Pepe - dicembre 2008

Ingredienti x 4 tortini:
250 gr di cavolfiore
2 cucchiai di pecorino di Pienza grattugiato
100 gr di lardo di Colonnata a fettine
2 cucchiai di pangrattato
un rametto di rosmarino
2 uova
olio extravergine d'oliva
sale e pepe

Ungete con un po' d'olio 4 stampini da muffin. Frullate il pangrattato con gli aghi del rosmarino, versatelo negli stampini e scuotete leggermente per farlo aderire, quindi foderate gli stampini con le fettine di lardo.
Cuocete il cavolfiore a vapore con l'apposito cestello per mezz'ora (o 15 minuti nel caso utilizziate la pentola a pressione). Separate i tuorli dagli albumi. Frullate il cavolfiore con il pecorino, i tuorli, una presa di sale e una macinata di pepe. Montate a neve gli albumi e incorporateli delicatamente al composto, mescolando dal basso verso l'alto per non smontarli.
Versate la crema ottenuta negli stampini preparati, spolverizzate leggermente la superficie con del pangrattato al rosmarino, sistemateli in una teglia riempita con un dito abbondante di acqua e cuocete a bagnomaria in forno caldo a 180° per 30 minuti. Lasciate intiepidire, sformate e servite.

Nota: questi tortini vanno bene sia come contorno che come antipasto.

31 commenti:

manu e silvia ha detto...

Ciao! un ponte ricco di lavoro insomma! e quello di fatica pure!
ottimi e diversi questi tortini! stuzzicanti e davvero gustosi con il lardo! ce li segnamo allora!
un bacione

Sara ha detto...

Ciao piccola...anche io sono a casa in questi giorni, ho concentrato tutte le energie e i soldini per farmi un unica super giornata in cui spero di riuscire a vedere almeno 2 mercatini del trentino e terminare i piccoli pensierini che vorrei fare.
Ormai lo sai che mi piace seguire passo passo gli sviluppi della nuova cucina, io purtroppo non l'ho mai vissuto perchè quando ci siamo messi insieme lui l'aveva appena fatta progettare, però devo dire che è stato abbastanza bravino :)
Ti invidio per aver avuto "il coraggio" di metterti a cucinare col lardo, per me è ancora uno di quegli ingredienti un po' oscuri...

dolci a ...gogo!!! ha detto...

tortini davvero stuzzicanti per consolarti da un ponte super impegnato:-9davvero buonissimi,baci imma

tartina ha detto...

anche per te allora Babbo Natale arriva con un po' di anticipo :D eheh
la ricetta dei tortini è speciale, aspetto con ansia quella dell'antipasto e del dessert... io come te vado matta per gli spatzle ;)

*

Carolina ha detto...

Anche io sono e sarò a casa... Ho una tesi che mi pende sulla testa e non posso permettermi troppe vacanze... Purtroppo! :(
Ma che bello la cucina nuova! Deve essere fighissimo sistemarsi la propria cucina partendo da zero... Tienimi aggiornata, sono curiosa!
Oggi pomeriggio mi sono dedicata totalmente allo swap di Natale. Ho preparato diverse cosine carine e sono distrutta, ma felice! ;)
Un bacio cara!

(Ros)Marina ha detto...

Woooow, una nuova cucina!!! Con l'isola, con l'isola, con l'isola, con l'isola!! :D :D
...ehum, mi ricompongo.
Be', la tua presentazione è perfetta, che aggiungere? :)
Ma, ehm, niente lievito? Scusa l'ignoranza, ma non ho mai preparato altro che muffins salati, non ho mai provato a fare tortini senza farina.
Nell'altro post ho dimenticato di dirti che anch'io osanno il libro della Ilona Chovancova. Spesso a letto lo sfoglio come un romanzo.

Arietta ha detto...

Manu e Silvia, grazie mille! Buona domenica!

Sara, beata te! Io per il secondo anno passo, ora non è proprio il momento di dedicarsi a svaghi, ma verranno tempi migliori! ;-) Il mio moroso quando è andato ad abitare lì, facendo mutuo, non aveva ristrutturato, quindi abbiamo deciso di farlo assieme ora che si prospetta la convivenza! Andiamo a rilento, ma passettino, passettino...è molto bravo, fa tutto lui con l'aiuto del padre e ogni tanto dei fratelli (che hanno impresa edile)...e anche per i progetti ha fatto tutto lui, su mio consiglio! Ti aggiornerò! Tu intanto fammi sapere per quella cosa ;-)
Il lardo di Colonnata a me piace molto, in cottura,sciolto su fettine di polenta fritta o su un bel crostone, o ad avvolgere la coda dei gamberoni! Mmmmm! Un bacione!

Dolci a gogo, Imma, ti assicuro che non ho niente di cui consolarmi, sono estremamente felice! ;-) E se anche ne avessi avuto bisogno, ahimè, avendoli fatti sabato scorso, sarebbero serviti a poco, ihihih!

Arietta ha detto...

Tartina, uhm...un Babbo Natale un po'costoso eh! :D Ho varie ricette da postare ancora più arretrate dell'antipasto e del dolce di ieri, anche dei biscottini fatti venerdì (un tipo mi sa che ti è familiare, ho visto su Flickr!), ma pian pianino...arrivo!

Carolina, non sei l'unica ad avere quella spada di Damocle della tesi: pensa che ho finito venerdi di sistemare il primo capitolo, dopo mille cambiamenti e correzioni richiestemi! Che palla! Ora altri 3 capitoli, ci arriverò mai a Marzo?! Per la cucina è bello ma molto stressante, ho sempre paura di non fare le cose giuste, nei tempi giusti,e il mio ragazzo mi tiene coi piedi per terra, imponendomi un passo alla volta! Io per lo swap ho fatto qualcosina venerdì, e ieri acquistato qualche gingillo! Un bacio!

Rosmarina, no, niente isola :-( nè penisola! La casa è piccina piccina e vecchia (la stiamo infatti ristrutturando) quindi non ho potuto fare nè il tanto desiderato open space nè grosse cose: una cucina su due lati, col tavolo al centro (la stanza è quadrata), ma ci ho fatto entrare tutto quanto mi serviva...o quasi! Anche una deliziosa nicchia/libreria da cucina! Quanto ai tortini: no, niente lievito, infatti non c'è nemmeno farina: non sono muffin, ma sformatini, per intenderci. Quanto al libro a letto...io lo faccio con praticamente tutti i libri di cucina, ormai, sono vergognosa,non leggo altro! ;-)

Patrizia Gigliotta ha detto...

Buono questo tortino, lo farò anch'io. Ti volevo chiedere come hai fatto nel link within a scrivere "ti potrebbero anche interessare" perchè a me esce in inglese e sto impazzendo per farlo apparire in italiano come nel tuo...grazie.

Elena ha detto...

Questo tortino sembra buonissimo ed io adoro sia il cavolfiore che il lardo di colonnata. Conosco bene le sensazioni che stai provando io ho messo su casa poco tempo fa e anche io sono un "filino ansiosa" ..... in bocca al lupo per tutto e buon lavoro!!!

Virò ha detto...

La cucina nuova è davvero un evento entusiasmante!

Io l'ho rifatta 3 anni fa: blu e turchese, con una dispensa girevole, i cassettoni per le pentole, lo spazio per la raccolta differenziata dei rifiuti ed una barra su cui appendere di tutto...

La tua com'è?

Gli sformatini mi piacciono ed il cavolfiore mi sorprende piacevolmente: ho una ricetta molto simile con i carciofi ma questa versione mi sembra più originale.

p.s.: il lardo lo trovo un ingrediente decisamente...chic!

Gaijina ha detto...

arietta sarà per l'arrivo imminante della cucina nuova ma in questo post sei di nuovo tutta pimpante!!!! eheh d'altronde chi non lo sarebbe, con una cucina... la propria cucina, decisa pezzo per pezzo... in arrivo??? anche i tortini mi danno allegria così belli dorati!!! aspetto tutto: spatzle che non ho mai mangiato, dessert e tutto quel che proporrai! il mio cenone di natale quest'anno sarà solo virtuale e online... quindi sbizzarriteviii!!!

Saretta ha detto...

Alemno tu lavori per la tua bella casina!Io invece devo stare rinchiusa in ufficio uff!
Divino questo tortino!!!
Bacione e buon lavoro!

Anonimo ha detto...

Buoni questi! Li ho fatti come antipasto al pranzo di Natale dello scorso anno!!!

La Gaia Celiaca ha detto...

ma come sarà buono il lardo?!?! una volta una dietista mi disse che era un cibo da dimenticare, assolutamente inadeguato dal punto di vista nutrizionale, ma semel in anno si potrà pure ignorare l'aspetto nutrizionale, e concentrarsi sulla bontà!

bello anche l'accostamento con il cavolfiore...

Ylenia ha detto...

Mhh deliziosi...complimenti!

cavoliamerenda ha detto...

anche io a casa per il ponte (a fare un fit di dati di laboratorio) e anche io ho cucinato cavolfiore al formaggio(ma sotto forma di teglia con gorgonzola e riso integrale)! =)
Mi piace molto la tua ricetta con questo suo rispetto per i sapori del territorio (il rosmarino, il lardo di Colonnata, il pecorino di Pienza...) visto che qui il cavolo abbonda credo proprio che la preparerò presto!
PS: vogliamo parlare del tocco di stile di quella stampa gigliata sullo sfondo?

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Immagino la grande emozione per l'arrivo della nuova cucina -è come un grande regalo di Natale anticipato. Sono certa che te la godrai tutta.
Il lardo di Colonnata è una mia grande passione e potrei fare pazzie per mangiarlo. Un antipastino davvero sfizioso.
Baci
Alex

€llY ha detto...

mmmhhhhh..... che buono........poi con il pecorino di pienza...una vera bontà!!! ;)

Micaela ha detto...

mmm, sono curiosa di vedere kla tua nuova cucina!! posterai le foto vero? carinissimi quesati tortini, devono essere proprio buoni! un bacione

stefi ha detto...

Ottimi questi tortini, mi piace molto il connubio cavolo lardo da provare!!!!!!

paoladany ha detto...

Sarà che a me il cavolo piace da morire, ma questi sono invitantissimi. A proposito le focaccine con la farina di ceci le ho provate e sono piaciute a tutti, andate a ruba a me ne è toccata solo una.

Onde99 ha detto...

Saresti un'ottima commerciale... anzi, starei cercando una brava che mi desse una mano in ufficio, ti interessa? ;-) Sì, direi che questo tortino ce l'hai venduto meravigliosamente, ma a me bastava il titolo: i cavoli, con tutti i loro figli e cuginetti mi rimangono simpaticissimi e il lardo di Colonnata... insomma, sarò toscana mica per niente!!!

Do ha detto...

Mhm..io adoro il lardo, e il cavolfiore, e il pecorino..praticamente la tua ricetta! golosa come tante altre!

Arietta ha detto...

Buongiorno! La frenesia dei giorni scorsi mi ha impedito di accedere a internet e di rispondervi. Tra ristrutturazione, pulizie premontaggio, montaggio della cucina e (sigh) problemi da risolvere (vi dico solo che dobbiamo già far cambiare il piano cottura perchè è segnato!), swap natalizi e lavoro non ho avuto fiato! Qui ancora non abbiamo nemmeno decorato nulla nè ho comprato un solo regalo di Natale...ari-sigh!

Veniamo a noi:

Patrizia Gigliotta, mi spiace ma non so aiutarti: quando ho inserito quell'applicazione mi è comparsa direttamente la scritta in italiano, non sono intervenuta a modificarla. Forse hai preso il widjet in inglese?

Virò, è un discorso un po' lunghino, magari te ne parlo in privato ;-) non saprei limitarmi ad una breve descrizione!

La Gaia Celiaca, la dietista ha senz'altro ragione ma...spesso le scienze dietetiche e gastronomia non vanno molto d'accordo: vogliamo privarci di un piacere puro come questo? ;-)

Cavoli a merenda, si tratta di carta regalo che acquistai, innamorandomene, in due tonalità: è piacevolmente retrò, vero?

Paoladany, benissimo, mi fa molto, molto piacere, anche perchè quella ricetta me la sono un po' inventata, una delle poche! ;-)

Un bacione a tutte!

Paula ha detto...

buenos días, acabo de descubrir tu magnifico blog, me encanta.
Me he hecho seguidora tuya para no perderme ninguna receta ;)

Saludos. Paula
http://conlaszarpasenlamasa.cultura-libre-net

Morena ha detto...

Una nuova cucina..che bello!!!!certo i primi tempi è un pò difficile organizzarsi e riuscire a trovare tutto...ma è così divertente..Auguri per il nuovo arrivo!! e complimenti per questi deliziosi Muffins!!

ciao Morena

AMSimo ha detto...

mmmh l'idea del lardo è buonissima! grande!

FairySkull ha detto...

grande, ottima ricetta, son stata a Colonnata settimana scorsa (abito li vicino)e dunque lardo original a disposizione !!! baciii
p.s gioisco con te per la tua cucina !!!

Cla ha detto...

Li ho fatti due giorni fa.....che dire, squisiti!!!

susane ha detto...

In effetti, questa realizzazione è una vera meraviglia, grazie per questo articolo in ogni caso.

voyance gratuite par mail