sabato 16 ottobre 2010

World Bread Day 2010

World Bread Day 2010 (submission date October 16)

Oggi è il World Bread Day. L'evento creato da Zorra ha raggiunto i suoi cinque natali e per quanto mi riguarda, disorganizzata come sono per quanto concerne le faccende bloggarie, non sono mai riuscita a partecipare. Anche questa volta non è andata molto meglio, sono venuta a sapere solo ieri che era già arrivato il giorno dell'evento e mi è stato impossibile creare qualcosa ad hoc. Ogni anno blogger di tutto il mondo si allineano pubblicando pani di tutte le forme e fogge, bianchi o integrali, coi semi, all'olio o al latte, della loro tradizione o di altre nazioni lontane anni luce da quelle di appartenenza. Un evento globale e unificante, un modo per farsi luccicare gli occhi per chi - come me- ama il pane in tutte le sue molteplici sfaccettature. Sarebbe stato davvero un peccato non partecipare! E così ho deciso di spolverare un post che avevo in programma, che non prevede una vera e propria ricetta ma solo le mie considerazioni sulle farine per il pane della Lidl, di cui avrete sicuramente già letto parecchie volte. Molti di voi l'avranno già letto altrove, su forum e foodblog vari. Altri ancora l'avranno già provato in prima persona. Ma ci sarà anche chi non lo sapeva, proprio come me fino a un anno fa, e che potrebbe trovare in questo una bella rivelazione. Al Lidl vendono delle miscele di farine per fare il pane davvero sfiziose. Considerato quanto costano le farine integrali o di cereali alternativi (almeno fino a poco tempo fa, quando ero costretta a rifornirmi al Naturasì, ora comincio a vedere farine di farro, segale e grano saraceno anche sugli scaffali del supermercato, era ora!) questa potrebbe essere una buona soluzione. E soprattutto pratica e veloce, visto che si tratta di farine già addizionate con lievito e sale (e in alcuni casi semini vari, che personalmente adoro!) e basta aggiungere un po' d'acqua e far lavorare la planetaria - o darci giù di olio di gomito, nel caso non ne disponeste - per avere la vostra bella pagnotta fragrante. La marca è Rivercote e queste sono le varianti:
- Bauernbrot
- Rustikales Vollkornbrot
- Vital Mehrkornbrot
- Sonnenblumen Kornbrot
- Ciabatta

Esiste poi un'altra marca, Landgut, di cui ho provato questo:
- Bread baking mix, Rustic Wholemeal Bread (preparato per pane rustico tedesco integrale)


Pane tedesco integrale con i semini

Ecco come ho proceduto. Specifico che ho fatto di testa mia perchè la prima volta, con la procedura indicata sul retro della confezione e il fatto di avere la farina da un po' di tempo in dispensa (quindi, del tutto plausibilmente, con il lievito ormai disattivato) ho ottenuto un pan-mattone davvero senza precedenti (ad essere lungimirante, l'avrei potuto usare come fermaporta, credo). Chiaramente, qualora siate assolutamente sicuri che la vostra farina è fresca di supermercato, evitate di aggiungere il lievito, oppure potete metterne un pezzetto, giusto per aiutare un po' la lievitazione.
Mi raccomando: NON aggiungete sale, questo preparato è già piuttosto sapido di suo.

Ho prelevato 500 gr di farina del Lidl e l'ho versata dentro l'impastatrice. La ricetta sul retro della confezione indicava di utilizzare 350 ml di acqua tiepida ma avendo letto in alcuni blog che era troppa ho preferito procedere per gradi. Ho quindi sciolto in un bicchiere contenente 250 ml di acqua tiepida un cubetto di lievito di birra fresco, l'ho versata nella ciotola e ho iniziato a impastare a velocità minima. Mi sono quindi regolata osservando l'assorbenza della farina e ho aggiunto altri 30-40 ml circa di acqua, per un totale di 280/290 ml. A questo punto l'impasto era morbido, colloso ma lavorabile. Ho aggiunto anche semi di lino, sesamo, girasole e zucca a piacere, ho impastato ancora un po' per farli amalgamare, quindi ho raccolto l'impasto a palla e l'ho messo a lievitare nella stessa ciotola dell'impastatrice, sigillata con pellicola alimentare, per un'ora e mezza/due, fino al raddoppio.
Trascorso questo tempo ho unto con un filo d'olio extravergine uno stampo da plumcake, ho dato all'impasto una forma allungata a salsicciotto e l'ho riposto dentro lo stampo da cake, ho tornato a coprire di pellicola e l'ho messo a lievitare un'oretta nel forno con la luce accesa. Trascorso questo tempo ho spennellato la superficie di acqua, l'ho cosparsa abbondantemente di semini e ho infornato a 220 gradi
per 40-45 minuti.

Buona panificazione a tutti!


10 commenti:

Cenerentola ha detto...

che bella notizia questo world bread day! vado subito a postare qualcosa anch'io! la foto del tuo pane è bellissima complimenti alessia!
ps: grazie per i consigli sulle farine del lidl, non lo sapevo!!

Dida70 ha detto...

cara Alessia ciao!
sai che io ho mandato mio marito giovedì mattina al Lidl proprio per fargli acquistare questi mix di farine? ma purtroppo ha trovato solo quello per la ciabatta, anche io tempo fa ho provato gli altri e devo dire che ci sono piaciuti prioprio per il gusto particolare del mix di farine che puoi trovare a buon prezzo come dici tu che oggi non è cosa da poco!
anche io ho postato per il WBD, gli altri anni arrivavo pure io all'ultimo e 'arranagiavo' qualcosa ma stavolta mi sono anticipata stampandomi l'evento sulla porta del frigo ah ah ah!!!
un abbraccio e buone cose!
dida

federica ha detto...

corro alla Lidl!!!!grazie per i consigli e complimenti per il tuo bellissimo pane!

Cris ha detto...

Ciao Ale!anche io ho fatto pane con i semini per il wbd!:)
interessanti queste farine, devo fare un salto al lidl! buon weekend

Cleare ha detto...

uffi il Lidl è troppo lontano da casa e ora piove e quindi nn posso andarci (scooter, piedi o mezzi..qui a Rm è un' impresa..)..vorrei fare il pane senza impasto..anche perchè son senza planetaria!!

MMM ha detto...

super questo pane!!!
passa a trovarci!
www.modemuffins.blogspot.com
bacione!

zorra ha detto...

Bellissima foto, anchi io ho cominciavo con el breadmix dal Lidl. Grazie per la tua partecipazione al World Bread Day.

www.centroverdefirenze.it ha detto...

complimenti bella foto e bel post ;-)

susane ha detto...

Gracias por este gran sitio, muy abigarrada de las ideas buenas e interesantes. Especialmente mantenerlo. Buena suerte
cordialmente

voyance gratuite en ligne

Jordie Nilla ha detto...

Ho appena trovato il vostro blog questa mattina e da quando l'ho lasciato più. Amo gli argomenti che trattare tale
Sembra così semplice e normale per noi che i blogger non hanno nemmeno pensare di fare un articolo
voyance gratuite en ligne par mail