mercoledì 30 giugno 2010

Dip's party # 1: tzatziki

Tzatziki

L'idea per una serata a base di salsine mi ronzava in testa già da un po'. Io ho sempre avuto una passione insana per le cene a base di stuzzichini e di fingerfood vari ma una incentrata su sole salse e verdurine, crostini e pane di accompagnamento ancora mi mancava. E' stato molto divertente scegliere le salsine e portarle in tavola accompagnate da cruditè di verdure a bastoncino, tortilla chips e pitta da intingervi. Ovviamente potete scegliere le salse che preferite ed accompagnarle a queste e mille altre cose, come sfoglie di carasau spezzettate e tostate in forno, fettine di pane grigliato, crackers e sfogliatine etc.

Da oggi vi propongo, quindi, le scelte effettuate per il mio dip's party for two. Come prima salsa ho scelto il tzatziki, un'altra delle cose che preferisco in assoluto. Ho avuto modo di assaggiarlo alcuni anni fa a Mykonos, dove io e la mia amica, per tamponare le spese di quest'isola tutt'altro che economica, pranzavamo spesso a base di souvlakia, patatine fritte e tzatziki e cenavamo a sere alterne con gyros pita. Ricordo che là lo facevano agliosissimo e io lo adoravo, ma l'età avanza e la mia digestione non è più quella di 3 anni fa, quindi ho preferito stare scarsa di aglio, anche perchè qui di vampiri, in giro, non ne abbiamo :) Il voto è stato un bel 10 e lode!

La ricetta proviene da "Falling Cloudberries" di Tessa Kiros, un libro magnifico di cui non potrei mai più fare senza, anche solo per sfogliarne qualche pagina prima di andare a letto. Tessa è un vero meltin pot di razze e culture ed è greco-cipriota da parte di padre, quindi ho deciso di rimettermi alla sua tradizione in merito per le proporzioni ideali.

Tzatziki di Tessa Kiros

Lo tzatziki è la tipica salsa greca a base di yogurt, cetriolo, aglio e menta. E' perfetta da servire con agnello o altri tipi di carne alla griglia, souvlakia, pesce alla griglia o alla brace, un vassoio di meze misti, polpettine di carne, verdure grigliate o a pinzimonio, pitta o crostini di pane da intingere nella salsa.

Ingredienti x 6-8 persone (io ho dimezzato la dose):
2 spicchi di aglio
2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
1 cucchiaio di succo di limone
1 cetriolo di piccole dimensioni
1 cucchiaino di sale
600 gr di yogurt greco
2 cucchiai di menta fresca, tritata, o secca, sbriciolata

Tritate molto finemente l'aglio (oppure schiacciatelo con lo spremiaglio) e mettetelo in una ciotolina con l'olio d'oliva e il succo di limone. Intanto pelate il cetriolo a strisce alternate nel senso della lunghezza, pelando una striscia e lasciando quella successiva; grattugiatelo con una grattugia a fori larghi e mettetelo in un colino a maglia fine disposto sopra ad una ciotola nel lavandino. Cospargetelo con il sale e lasciatelo così per mezz'ora affinchè perda completamente l'acqua, quindi schiacciatelo con le mani o con un cucchiaio di legno per far uscire tutto il liquido. In questo modo si eviterà che lo tzatziki risulti acquoso.

Mettete lo yogurt in una terrina e incorporate la menta tritata o sbriciolata. Unite la miscela d'olio, aglio e limone e i cetrioli e insaporite con una macinata di pepe nero. Amalgamate bene e assaggiate di sale prima di servire. Se non si serve subito in tavola, conservare lo tzatziki in un contenitore chiuso in frigorifero, dove il gusto si farà più intenso. Si conserva per un paio di giorni.


Ci tenevo a segnalare, a seguito delle tantissime richieste di amicizia ricevute su Facebook da lettori silenti del blog e che mi trovo purtroppo a dover rifiutare per questioni di mia riservatezza, che ho creato una pagina apposita per il blog, dove potremo interagire in maniera più diretta e potrete rivolgermi domande, osservazioni o quello che volete ^_^. La trovate digitando nella ricerca Muffins, cookies e altri pasticci. Spero che sia tutto chiaro e sia filato tutto liscio, altrimenti non esitate a contattarmi: vi aspetto eh!


36 commenti:

sweetmaremma ha detto...

mi vergogno quasi, ma non ho mai mangiato tzaziki! proverò anche io in una cena fingerfood! buona giornata

manu ha detto...

Oh il tzaziki bello, buono, fresco che mi ricorda l'estate!!!!

Alessandra ha detto...

per me è troppo aglioso come piatto almeno, la versione originale) invece il mio fidanzato lo adora! Proverò questa versione meno agliosa!

Alessia ha detto...

sweetmaremma, non credo tu sia l'unica, ma devi assolutamente rimediare! Io lo trovo delizioso, specie con delle verdure crude, come carote e finocchi! E' freschissimo e leggero!

Manu, infatti! :)

Alessandra, io ne ho utilizzato uno spicchietto per 300 gr di yogurt ed era molto delicato, ma dipende molto anche dalla potenza dell'aglio ;) quindi ti consiglio di regolarti a tuo gusto!

Dodò ha detto...

Anch'io adoro le salsine e le cene "in piedi". Il libro è magnifco. Ho appena preparato l'aringa marinata!

Aurore ha detto...

davvero buono, anch'io lo faccio spesso ...

Alessia ha detto...

Dodò, quel libro è così poetico, secondo me, adoro il suo modo di raccontare ogni ricetta con un ricordo o con una foto suggestiva :) Bellissimo anche l'altro, ma questo lo preferisco!

Aurore, credo che per l'estate lo farò tante altre volte, ravviva anche un petto di pollo alla griglia, per dire! ;)

manuela e silvia ha detto...

Ciao! che bello..alla prossima cena di salsine ci inviti?? a noi piacciono tantissimo! sia in abbianmento a carne o verdure, sia semplicemente con crostini!
Il tzatziki lo abbiamo assaggiato a casa di un'amica: fresco e dal sapore semplice, perfetto per accompagnare le carni!
un bacione

Onde99 ha detto...

Tesoro, ti va di parlarmi di "Falling Cloudberries"? Avevo sfogliato l'altro libro di Tessa e non mi aveva convinta, mentre questo non riesco a trovarlo in libreria per farmene un'idea e ordinarlo a scatola chiusa mi secca un po'...

Lydia ha detto...

Ogni volta che in giro vedo una ricetta di tzatziki penso che forse un giorno toccherà a nche a me metterla sul blog ;-))

Alessia ha detto...

Manuela e Silvia, è stata davvero simpatica come cena, credo ripeterò anche in occasione di inviti futuri di amici ;) E poi è bello sperimentare cose nuove e riproporre quelle ben riuscite! Amo le cose dove ognuno si serve di ciò di cui ha voglia :)

Onde99, beh, io sono assolutissimamente di parte perchè adoro Tessa Kiros, le foto dei suoi libri, il fatto di raccontare ogni ricetta con un ricordo e con tante varianti. Questo libro lo trovo più evocativo dell'altro perchè tocca tutte le sue culture: finlandese, greca, cipriota, sudafricana, toscana. E' davvero molto bello. Per il momento ho provato due sole ricette ed entrambe elementari, quindi non posso garantirti sulla resa, ma mi sembra molto preciso e dettagliato. A me piace tanto da sfogliare quando ho qualche momento libero, viaggio un po' con la mente non potendo farlo con il corpo :) E le proposte sono tutte molto golose, almeno a mio gusto! Se hai bisogno di qualche altra cosa, chessò, qualche titolo, chiedi pure!

Lydia, ma come, proprio tu che lo mangi anche...a colazione?! Eh si, tocca rimediare! :D

Benedetta ha detto...

ti lascio un salutino visto che è tanto che non ci sentiamo...

ps: molto carina l'idea della cena salsine!

Giovanna ha detto...

Non ho mai preparato il tzaziki a casa....la tua ricetta mi ispira e mi hai messo curiosita sul libro di Tessa kiros, proverò a cercarlo in libreria!!!!;);)

Magdalena de Chocolate ha detto...

Ciao bella!!

Amo il tzatziki... l'ho scoperto qualche messe fà quando ho provato il donner kebab :) È veramente deliziosa, e un'altra volta debo dirti che mi piace molto legere le tue parole :D

Baciii!!

Acquolina ha detto...

adoro queste cene sfiziose a base di salse, crostini, salatini, che bello!
voglio provare questa! Ciao!

Alessia ha detto...

Benedetta, ma ciao!!! E' vero è tanto che non ci sentiamo...io aggiorno solo il blog e per il resto sono praticamente desaparecida! :( Mea culpa! Come stai?

Giovanna, quel libro è davvero fantastico, sono certa ti piacerà :)

Magdalena de Chocolate, ciao! E' un piacere rileggerti anche per me :) Toglimi una curiosità, che cos'è il donner kebab? Io mi fermo al kebab, con cui, in effetti, è la morte sua :))) A presto!

Acquolina, vero? Sono tanto divertenti e pratiche! Fammi sapere! Buona giornata!

UnaZebrApois ha detto...

che meraviglia!!!Io ogni tanto lo faccio (a occhio), ma questa ricetta mi sembra insuperabile!!!Spesso poi oltre che spalmato lo uso anche per condire l'insalata...insomma lo tzatziki è perfetto come e dove lo metti ;P

Mirtilla ha detto...

Ciao!!! che buono lo tzaziki...e poi la cena a base di stuzzichini, io l'adoro! è un pò come andare a fare l'aperitivo...solo ke puoi cucinare solo cose che ti piacciono! ed è una bella conquista per me, un pò schizzinosetta... ;-) Insomma, complimenti per la ricetta! e se vuoi passa a troavrmi ogni tanto, mi farebbe molto piacere!

Alice ha detto...

ma bello il dip-party!!!!! e soprattutto buono! e più si DIPPA meglio è :)

Alessia ha detto...

UnaZebrApois, sì, alla fine va benissimo fatto anche a occhio, io per la prima volta ho preferito affidarmi a proporzioni certe, poi sta ad ognuno trovare il proprio equilibrio. Ti dirò infatti che il modo che l'ho preferito è stato con le carotine :) Lasciato un pelo più lento è perfetto anche con l'insalata, yum!

Mirtilla, il problema sta nel limitarsi: io ho scelto tre salsine e un pane home made...ma quante cose ci sarebbero state ancora! Per quanto riguarda il fatto di passare nel tuo blog, non vorrei davvero che ti fossi offesa per la mia mancata presenza perchè, lo ribadisco, è un periodo gramo, mi limito ad aggiornare il mio blog ma non riesco a passare proprio da nessuno (se non per uno sguardo veloce, a volte). Comunque vedo di lasciarti un segno del mio passaggio questo giro...

Alice, anche a me piace dippare...e quando si arriva in fondo...vai di dito goloso :D

( parentesiculinaria ) ha detto...

Adoro lo tzatziki... mi sa di estate, luce, freschezza.
E la cenetta a base di salsine è sfiziosa da matti. Sempre carino venire a trovarti :)

BreadandBreakfast ha detto...

pensa che avevo in progetto di farlo per una festa sabato sera!! adesso so da chi andare a sbirciare la ricetta! decisamente il mio dip preferito!:) w l'aglio :P

Alex ha detto...

D'estate mi ciberei esclusivamente di cremine e pane. Tzatziki, hummus, babaganoush e chi più ne ha più ne metta.
Il libro di Tessa Kiros è una meraviglia, anche io ogni tanto lo sfoglio la sera al letto invece di leggere un romanzo :-)
Baci

Onde99 ha detto...

Grazie mille per le informazioni, spero di riuscire a trovarlo: da come lo descrivi sembra il libro che ho sempre cercato, ma che non ho mai osato trovare!!

Alessia ha detto...

(parentesi culinaria), un modo per sognare un estate greca nella torrida afa della pianura padana. Sigh! Sono felice che l'idea del dip party ti piaccia! ;)

Breadandbreakfast, credo che sarà perfetto per la tua festa, specie se ci sarà ancora questo caldo pazzesco!

Alex, a chi lo dici! Il pane è un evergreen per me, ma le salsine d'estate sono davvero provvidenziali. Prossima volta provo il baba gannouj senz'altro, mi ispirava tanto anche quello, ma ho voluto fare prima l'hummus (prima volta per me, innamorata!). Romanzi? Cosa sono? ;)

Onde99, c'è solo un dettaglio che ho trascurato di menzionarti...il prezzo. Purtroppo viene sui 40 euro, non certo economico, ma per un prodotto così bello io sono stata disposta a spenderli :)

Cecilietta ha detto...

Grandiosa idea quella della cena con fingerfood(che io adoroooo) e salsine,.....ti copierò sicuramente!!!Grande alessia!Bacio

Virò ha detto...

Bellissimo: vuoi dire che questo è il primo di una serie di post di sfizi, salsine e pani per crostini?

Sei un mito!

Alessia ha detto...

Cecilietta, niente fingerfood elaborati in questa cena, però, solo salsine, pitta, tortilla chips e verdure..."solo" per modo di dire ;) eheheh!

Virò, esatto, seguiranno altre due salsine e la ricetta della pitta :) Almeno per ora, perchè di questo è stata composta la mia cena! Stai sintonizzata!

Forchettina Irriverente ha detto...

Anche io adoro cenare a base di salsine .. lo trovo divertimento allo stato puro ed è molto più stuzzicante ed invitante, soprattutto con i primi caldi. La tzatziki poi è freschissima, la adoro !!!! Manu

MMM ha detto...

adoro lo tzatziki! mi ricorda le mie vacanze in Grecia!
e te lo rubo=)
baci!
www.modemuffins.blogspot.com

Magdalena de Chocolate ha detto...

Ciao! Ti lascio un link con l'imagine di un doner: http://www.absolutalemania.com/wp-content/uploads/2010/04/doner-kebab.jpg

Il doner è come il kebab, ma è fatto con "pan de pita", è un pane piano come puoi vedere nella photo e il ripieno è simili a quello del kebab.

No so spiegarte più... ma a me il doner mi piace tantissimo!! haha

Baci!!

Alessia ha detto...

Firchettina Irriverente, esatto, volevo una serata easy e stuzzicante da goderci in due :) ma va benissimo anche per una cena tra amici!

MMM, io in Grecia sono stata una sola volta ma l'ho adorato e mi andava davvero di rifarlo home-made :)

Magdalena de chocolate, direi di aver capito, in Grecia si chiama Gyros Pita, ossia pane pitta ripieno di kebab, tzatziki e pomodori (o patatine fritte, cipolla ecc.). La pitta l'ho fatta proprio in questa occasione e sarà oggetto di un futuro post :) Anche io adoro il kebab!

Tery ha detto...

Non puoi immaginare quanto adori lo tzatziki!
Da piccola andavo ogni anno in Grecia e ne mangiavo tantissimo!
Ora posso rifarlooooo!!

Anna ha detto...

Ciao Alessia! E'la prima volta che ti scrivo, volevo solo suggerire la ricetta come me l'ha insegnata un amica greca! Può essere un'alternativa interessante!
Per un vasetto di yogurth greco, 1 cetriolo, uno spicchio d'aglio, un cucchiaio di olio e mezzo cucchiaio di aceto di vino rosso!
Elaborazione di mio marito, invece dell'aceto di vino rosso, provate con il balsamico!

Alessia ha detto...

Anna, grazie mille, hai fatto benissimo a darci anche la tua versione...proverò la prossima estate! Baci

susane ha detto...

La ringrazio molto per questa informazione utile e prezioso. Super blog, bravo!

voyance par mail gratuite