mercoledì 2 giugno 2010

Millefoglie di carasau con zucchine, pomodori e scamorza

Millefoglie di carasau con pomodori, zucchine e scamorza

Della serie "mai più senza": la carta da musica, alias pane carasau. Non avevo mai avuto l'occasione di provarlo, non avendo mai avuto la fortuna di andare in Sardegna. L'avevo però guardato con occhio curioso in varie ricette che mi sono capitate sotto mano nel corso degli anni, senza mai andare oltre. Finchè da Mikki non ho rivisto proposta una ricetta della favolosa Serena (quanto mi piace quello che fa quella donna!), che avevo segnato e dimenticato nei meandri del mio cookingbook, che ogni giorno che passa sembra sempre più inghiottire nell'oblio centinaia, ma che dico, migliaia di ricette.


Questa favolosa e freschissima millefoglie di carasau, verdure e scamorza è un piatto perfetto per l'estate, per quelle belle tavolate in balcone o in giardino, ed è davvero facile e veloce. L'unica pecca, se vogliamo proprio trovargliene una, è che deve essere assemblato all'ultimo minuto ma le verdure vanno preparate in anticipo e la cottura è velocissima perchè si mette in forno giusto il tempo di far sciogliere il formaggio e amalgamare i sapori, quindi si sforna, si lascia intiepidire ed è pronto da servire in tavola. La ricetta, ci dice Serena, è tratta dal libro di Viviana Lapertosa. Fate attenzione: crea dipendenza, io lo sto facendo a ripetizione.

Millefoglie di carasau con zucchine, pomodori e scamorza

Ingredienti
(dipenderanno ovviamente da quanti siete, io ci ho fatto la teglia che vedete che andava bene x 4 persone):

pane carasau

pomodori rossi belli maturi e sugosi (per me 3)
zucchine piccole (per me 3 medie)
scamorza (per me una da 250 gr)
provolone a lamelle (facoltativo - non l'ho messo)
qualche foglia di basilico

una spruzzata di origano

olio extravergine d'oliva q.b.

sale e pepe


Grattugiate le zucchine con una grattugia a fori larghi direttamente in una ciotola capiente e conditele con basilico spezzettato a mano, sale, una macinata di pepe e olio. In un'altra ciotola, tagliate i pomodori privati dei semi a pezzetti e conditeli con olio, sale e origano. Lasciate riposare e insaporire le due verdure per un pò, almeno mezzora.


Prendete una teglia da forno, ungetela con un filo d'olio, poi fate uno strato di pane carasau spezzettato (Serena dice "senza bagnarlo se si vuole più croccante, altrimenti passandolo da un solo lato velocemente sotto l'acqua per averlo più morbido. Io preferisco più croccante quindi non lo bagno". Io vi suggerisco assolutissimamente di non bagnarlo, perchè le verdure rilasciano già la loro acqua e così facendo rimane morbido ma senza sfarsi e con qualche punto gradevolmente croccantino), quindi cospargetelo [usate le mani che viene più omogeneo!] con i pomodori, le zucchine, la scamorza tritata grossolanamente al coltello, (le scaglie di provolone) e un filo d'olio. Schiacciate delicatamente con le mani per compattare il tutto e continuate formando strati di questo tipo fino ad esaurimento degli ingredienti, concludendo con le verdure, i formaggi e l'olio (io ho ottenuto 3 strati). Infornate la millefoglie a 180/200° per una decina di minuti e servitela tiepida.

38 commenti:

terry ha detto...

L'idea di usare il carasau così è nuova anche per me, sembra un piatto buonissimo, fresco e veloce!
proverò!
grazie! :)

Virò ha detto...

Mia suocera è sarda ed ho imparato da lei ad apprezzare la versatilità della carta da musica.

Questa ricetta non la conoscevo, te la copio senz'altro ed approfitto per suggerirti un utilizzo semplicissimo per un improvvisato snack da aperitivo: in una teglia inforna dei fogli di carta di musica spezzati grossolanamente, cosparsi di sale e rosmarino tritato. Lasciali incroccantire, ingolosiscili con un filo (anche due!) di olio extravergine (magari sardo) e porta in tavola.

Ci si ungono un po' le dita ma è delizioso!

manu ha detto...

Che bell'idea per usare qto tipo di pane!!!!

Gloria ha detto...

Che bella ricetta..
Ciao, Gloria

ELel ha detto...

E' proprio una ricettina golosa da estate...peccato che qui l'estate non arriva :-((

Babs ha detto...

ale.... fatte anche io! leggermente diverse ma davvero buone!
un bacione :-)

Giuky ha detto...

se arrivase l'estate...le preparerei subitissimo!:)
che bontà!

Alessia ha detto...

Terry, per me era proprio il carasau ad essere nuovo :) ora sono bramosa di provare tante nuove ricette con questo prezioso ingrediente! Te lo consiglio vivamente, a noi piace moltissimo: fresco e gustoso!

Virò, ecco, ricordavo qualcosa di simile e mi sembrava me l'avessi suggerito proprio tu, forse in qualche vecchia e-mail, ma non riuscivo a raccapezzarmi e a trovare questa idea! Grazie per avermela ricordata, considerala già fatta :) golosissima!

Gloria, Manu, grazie!

Alessia ha detto...

Elel, qui dopo alcuni giorni di sole e caldo infernale ha un po' rinfrescato, ma c'è comunque afa, perchè è tutto grigio: ovviamente proprio oggi che devo fare delle foto, mi sembra giusto...grrr! Comunque sono ottime anche se l'estate tarda, sai?

Babs, come l'hai fatto? Sono curiosa di conoscere la tua versione! Bacione a te!

Giuky, come dicevo sopra a Elel, puoi farle anche ora: sono molto gustose e si tratta pur sempre di un piatto tiepido, perfetto anche per questa mezza stagione :)

colombina ha detto...

che bella ricetta, veloce e saporita, molto estiva, da provare!!!

Ylenia ha detto...

Ciao,
sono Ylenia di Cioccolarte,volevo ricordarti che se hai la possibilità e se ti fa piacere, sabato 19 giugno ci incontriamo a casa di Chiara a Civitanova Marche per un simpatico pranzetto tra foodblogger!
Per maggiori info fa un salto da me
http://cioccolarte.blogspot.com/2010/05/un-giorno-non-per-caso.html

TI ASPETTIAMO!!

Saluti ;-)

La Gaia Celiaca ha detto...

un piatto dai colori molto estivi, ma appetitoso e nutriente!
bello!

UnaZebrApois ha detto...

questa ricetta è deliziosa...e la foto col tricolore è molto molto bella!!!

manuela e silvia ha detto...

Ciao! Ma che bella questa millefoglie! Estiva, ricca e formggiosa! Un'idea veloce e semplice che potrebbe fare da ottimo salvacena!
baci baci

Alessia ha detto...

Colombina, grazie!

Ylenia, grazie della segnalazione, ma non riuscirò ad esserci, è un po' fuori mano ed è un periodo molto caotico per me per organizzare una trasferta in giornata. Ciao

La Gaia Celiaca, in effetti è un perfetto piatto unico, c'è proprio tutto :)

UnaZebraApois, grazie! Sai che mi hai fatto venire in mente che potrebbe essere perfetto anche per una cenetta davanti alle partite dei mondiali? ;)

ManuelaeSilvia, è davvero una ricetta valida sotto tanti aspetti: facilità, velocità, gusto, colore... Buona giornata!

Alex ha detto...

Ricordo che nel periodo natalizio comprai del pane carasau (e guttiau) ad un mercato a Roma e quella confezione di pane ci ha salvate tra un pranzo di festa e l'altro. Talmente piene e stufe degli abbondanti pranzi natalizi abbiamo mangiato solo pane carasau al pomodoro. Che buono!! Mi piace molto questa versione più ricca e passata al forno. Una "lasagna" veloce e saporita. Ogni tanto il pane carasau riesco a trovarlo anche qui. Mi ricorderò di questa ricetta.
Baci

VanigliAli ha detto...

Granderrima Ale!! Questa entra di dovere nella lista che mi sto facendo da stamattina nelle cose papabili da fare per due cene tra amici che spadellerò presto!! Se trovo il carasau la faccio di ma di bruttobruttobrutto nè!! :) L'ho mangiato solo una volta, quando me l'aveva preparato una ragazza sarda, condito solo di olio evo, buonisssssimo! Bella bella ideuzzola!

Tery ha detto...

Questa idea è sensazionale!!!!!!!
Credo proprio che lo farò prestissimo!!!!

( parentesiculinaria ) ha detto...

Che bella idea. Sa di estate e pranzi o cene preparati all'ultimo momento dopo una giornata in compagnia. Anche io ho sempre trattato il pane carasau tipo frisella con pomodoro, basilico e quant'altro. Vero: meglio non inumidirlo, ci penserà il pomodoro. E la passatina in forno è davvero stizzicosa.

Mirtilla ha detto...

Un altro splendido e sopratutto buonissimo piatto salato! MMMMMhhh... non vedo l'ora di provarlo! Ma te dove lo trovi il pane casarau? Non credo di averlo mai visto nei supermercati vicino a casa mia...infatti non l'ho mai mangiato anke se ne ho sempre sentito parlare...
Baci

Alessia ha detto...

Ciao Ale, ho trovato anche io una ricetta simile su un giornale, ma non l'ho ancora provata perché il pane Carasau volevo farlo da me..mi sa che lo comprerò...
già che ci sono ti segnalo che sul mio blog ho lanciato un concorso a base di vaniglia.
Se ti andasse di partecipare mi farebbe molto piacere..

a presto

A.

Mika ha detto...

Nel ristorante dove lavoravo facevamo la millefoglie di carasau provola e porcini...buona buona, ma il modo in cui preferisco mangiare il carasau è fritto...lo so, non è light, ma diventa meravigliosamente croccante e assume un profumo...ah, io e il commis nei momenti di pausa ne friggevamo sempre per sgranocchiarli durante le chiacchere...

Onde99 ha detto...

Assolutamente affascinante: non avevo mai pensato alla possibilità di usare così il pane carasau... ma cosa dici che succede se, invece, lo assmeblo in anticipo?

Clover ha detto...

Bella idea.
E bellissima foto! Immagino che a prepararlo in anticipo diventi una specie di panzanella. Però l'idea del carasau = lasagna è mi piace proprio tanto!

Barbara_M

Alessia ha detto...

Alex, mi fa piacere rileggerti qui :) Oh, se lo trovi devi proprio provarle, così fresche e colorate! Sicuramente proverò altre versioni e anche quella classica del pane frattau! Un abbraccio!

VanigliAli, proprio felice tesoro! Fallo, vedrai che piacerà tanto, è molto gradevole! Virò prima me l'ha suggerito proprio solo abbrustolito in forno e unto di olio: che delizia, devo farlo! Bacio!

Tery, fai bene, approvo! Anzi...mi invito! ;)

(parentesiculinaria), vero? A me non verrebbero mai delle idee così belle, ma sfrutto a manetta! Ah, le friselle, un'altra delle mie passioni. Come in genere tutto ciò che prevede una base di pane/similare, pomodoro e tanto ottimo olio! Esatto, il succo di pomodoro e zucchine sono di per sè sufficienti a garantire al tutto la giusta umidità senza che si spappoli!

Mirtilla, ciao! Io il carasau l'ho preso in un supermercato ELeclerc-Conad, dove mi rifornisco abitualmente: ce n'erano tre tipi, io ho preso quello della "Sapori & dintorni" Conad...dovresti trovarlo agevolmente dove si compra il pane confezionato! Fammi sapere!

Alessia ha detto...

Alessia, sono curiosa di leggere sia la ricetta che hai trovato che quella del pane carasau, anche se è molto più comodo comprarlo mi sa :P Ti ringrazio della segnalazione sul tuo concorso, verrò senz'altro a vedere e spero di ricavarmi un po' di tempo per partecipare, sempre i soliti problemi... Un abbraccio!

Mika, ahhhhh attentato! Chissà che meraviglia! E la ricettuzza non ce la dai? E vogliamo parlare del carasau fritto? Su su, sputa il rospo...sono tutt'orecchi! :)

Onde99,bello e buono vero? Guarda, penso che ad assemblarlo troppo in anticipo tenderebbe ad ammollarsi un po' troppo, ma sarebbe da provare! Se mi ricordo la prossima volta ci provo e ti aggiorno, ma nel caso dovessi anticiparmi attendo il tuo responso! Bacio!

Clover, cambiato nick? ;) Felice che ti piaccia! A farlo in anticipo dovrebbe ammollarsi un po' di troppo, come ad inumidirlo prima dell'assemblaggio. Io l'ho trovato perfetto con questo procedimento, rimane morbido ma sostenuto al centro e leggermente croccantino ai bordi, proprio come una lasagna!

Italians Do Eat Better ha detto...

Per il 2 giugno non potevi pubblicare ricetta migliore, ha i colori della nostra bandiera! Splendida ricetta! Un abbraccio

Cecilietta ha detto...

Buona buona buona!!!! La faccio prestissimoo!!!io adoro tutto ciò che prevedere zucchine e verdee!!!Grazie alessia!!!!a presto

( parentesiculinaria ) ha detto...

Torno a trovarti su questo post per dirti che ieri sera ho provato questa ricettina. Nella bio-cassetta avevo delle zucchinelle tenere tenere... Ci ha davvero soddisfatti! E' veloce e dai bei colori luminosi esattamente come la mostri in foto. Ottimi i consigli sui tempi "di assemblaggio". Linkerò la tua ricetta ai miei commensali (quello sardo ha particolarmente apprezzato) sotto loro gentile richiesta. La rifarò di sicuro! :)

Tery ha detto...

Cotta e mangiata!! L'ho preparata stasera per cena e il mio ragazzo, "astemio di verdure", si è mangiato quasi tutta la teglia!! :D
Grazie mille per questa ricettina estiva e golosissima!

Alessia ha detto...

Italians do eat better, non ci avevo fatto caso che fosse proprio il 2 giugno, che stordita sono?!

Cecilietta, niente, figurati! Tienimi aggiornata!

(parentesiculinaria), oh benissimo!! Sono molto contenta. E' così buono e veloce che merita! A me piace molto anche esteticamente, amo curare anche l'impatto visivo su chi mangia :) Se poi è piaciuto anche al tuo amico sardo siamo approvate!! Ho ancora del carasau da finire, devo cercare qualche "variante" ;)

Tery, ecco, queste sono buone notizie: se l'ha mangiato anche chi di solito schifa le verdure...siamo a cavallo cara Tery ;) Sono felice per te!

Aiuolik ha detto...

Il carasau ovviamente è pane per i miei denti, però in versione millefoglie l'ho fatto solo una volta e mi è piaciuto tantissimo. Proverò anche questo!

Anonimo ha detto...

l'ho mangiato oggi da mia sorella che lo ha copiato da questo sito. Buono, buono, buono, è stato un successone.
Lucia f

Alessia ha detto...

Aiuolik, chi meglio di te può conoscere il carasau, in effetti? :) Devi assolutamente provare questa ricetta, io la rifaccio spesso!

Lucia f., grazie della tua testimonianza, mi fa piacere che vi sia piaciuto e che tua sorella (e ora anche tu!) segua il mio blog :D

Anonimo ha detto...

Ciao Alessia,
sono nuova di questi spazi virtuali e non immaginavo davvero che ci fosse così tanto...tu dirai: Pivella! Infatti, in cucina non sono proprio Artusi, ma sono da poco andata a convivere con il mio ragazzo e ogni tanto ci provo a preparare qualche manicaretto...con pochi risultati però. Ieri ho visto questa ricetta e l'ho rifatta ieri sera stessa! E il mio ragazzo ha mangiato quasi tutta la teglia! che soddisfazione! Grazie!!!
Dori

Alessia ha detto...

Dori, il mondo dei foodblog è molto nutrito, molto più adesso di quando aprii il mio, oltre due anni e mezzo fa. Se uno non ci si imbatte non può però sapere la rete di persone che ci sta dietro, come nel tuo caso, quindi perchè mai dovrei darti della pivella ;) Non ti preoccupare se ti senti ancora impacciata in cucina, il segreto è provare, provare, provare, senza demoralizzarsi se i risultati non sono sempre quelli sperati, ci siamo passate tutte chi prima chi dopo e vedrai che col tempo acquisirai esperienza e dimistichezza, certe cose le farai quasi in modo automatico e svilupperai anche una capacità critica riguardo le ricette che trovi! Sono molto felice che questa teglia così semplice ma tanto gustosa sia stata di vostro gradimento! A presto!

ELel ha detto...

Alla fine l'ho provata oggi, alla faccia del piatto estivo ;) È in forno con qualche variante...mmmh, che gola!

ROBERTO ha detto...

Belle Alessia! Il nostro carasau è sempre buono, senza nulla, con un filo di olio, fritto ( pane giuttiau) ...e poi molte in altre varianti.. Conosci il pane frattau? una sorta di lasagna (al piatto) di carasau, passata e pecorino conclusa da un'uovo in camicia...! E la zuppa gallurese?? Strati di carasau irrorati di brodo di pecora e formaggio pecorito passati al forno...una goduria!!