giovedì 24 giugno 2010

Olive in crosta

Olive in crosta

Stanca, apatica, svogliata: questa sono io nell'ultima settimana. Ci vorrebbe una bella vacanza di quelle prendo su tutto e stacco completamente per un centinaio di giorni, ma non solo ci sono alcune cose da concludere relativamente a breve, ma chissà se anche quest'anno dovremo rinunciare alle vacanze o riusciremo a farci una settimanina-ina-ina dopo la mia discussione e il trasloco. Intanto vorrei solo dormire sul divano, avvolta nel pannetto di plaid (oh, qui in casa, specie di sera, fa freddo eh!), un bel libro in mano, una ciotola di olive in crosta da spiluccare al posto delle patatine e nessun timore che a forza di rimpinzarmi il vestito di laurea non mi entri più :)


Comunque sia, queste olive in crosta di brisèe al parmigiano sono davvero speciali, le ho fatte ormai un mese fa dopo averle riviste da Comida, che ringrazio per avermele rammentate dopo essermele appuntate da Paoletta. E l'apatia (blog annesso e connesso, sì) non mi vincerà, devo proporvele assolutamente ora, perchè credo siano davvero perfette per qualche gradevole aperitivo, magari davanti alla partita dell'Italia, fintanto che gioca ancora (!!). Il fatto che io abbia prenotato due settimane fa una panoramica alle arcate dentarie alle ore 16 esatte, farà forse presagire che 'sta partita non s'ha da vedere?! ;) E vabbè, per chi vuole qualcosa da sbocconcellare, ecco qui la ricetta da me sistemata (solo per quanto concerne il procedimento, le dosi sono perfette).


Olive in crosta di Nadia Ambrogio (del forum della Cucina Italiana)

Ingredienti:

54-60 olive verdi snocciolate (su suggerimento di Comida ho comprato due confezioni di olive verdi snocciolate da 185 gr con la salamoia e 85 gr sgocciolate. Ne trovate di diverse marche: Saclà, Coop, Conad. Ve ne avanzeranno un pochino. Ovviamente potete usare delle olive più grandi o di altri tipi, purchè snocciolate, regolandovi con la quantità di impasto da utilizzare per ciascuna oliva)

150 gr di farina

90 gr di parmigiano grattugiato (preferibilmente di media stagionatura)
90 gr di burro morbido

3 cucchiai di acqua fredda


Versate nel mixer la farina, il parmigiano, il burro morbido e l'acqua fredda e azionatelo fino a che si forma una palla liscia e omogenea. Se non dovesse formarsi, aggiungete un altro cucchiaio di acqua fredda (personalmente non ne ho avuto bisogno). Prelevate l'impasto, compattatelo velocemente a mano, avvolgetelo nella pellicola trasparente e fatelo riposare in frigorifero per 30 minuti.
Intanto sgocciolate le olive e fatele asciugare bene bene su dei fogli di carta da cucina.


Staccate dall'impasto un pezzettino alla volta, grande poco più di un'oliva (di quelle che state utilizzando), rotolatelo leggermente tra le mani, quindi appiattitelo sul palmo di una mano aiutandovi con le dita o il palmo dell'altra. (Nel procedimento indicato da Paoletta veniva indicato di appiattirlo con le dita sulla tavola leggermente infarinata, ma trovo che così sia molto più pratico e veloce). Disponete un oliva sull'impasto appiattito, avvolgetela nell'impasto sigillando tutti i bordi, quindi rotolate il tutto tra i palmi delle mani come per formare una polpettina. Proseguite così fino ad esaurimento dell'impasto.


Man mano che preparate le olive, disponetele distanziate in una teglia rivestita di carta da forno e, alla fine, riponetele in frigo a riposare per almeno 2 ore, anche mezza giornata: il riposo in frigo è importantissimo in quanto aiuta a mantenere la forma durante la cottura, poichè l'impasto non è altro che una brisèe al parmigiano.
Infornate le teglie in forno preriscaldato a 170° (ventilato) per circa 10/12 minuti o fino a completa doratura (a me sono occorsi circa 17-20 minuti). E' importante non fare brunire troppo le olive, quindi controllate attentamente la cottura.

Note:


  • la ricetta originale prevede un terzo delle dosi che vi propongo (18-20 olive verdi, 50 gr di farina, 50 gr di parmigiano, 30 gr di burro, 1 cucchiaio di acqua fredda), ma sono talmente buone che vi conviene farle in dose massiccia, anche perchè potete tranquillamente congelarle sia crude che cotte. Nel caso le congeliate crude, fatele scongelare in frigo in modo che si mantengano fredde prima di infornarle e mantengano, così, la loro forma.
  • Sono buone anche il giorno dopo, sia fredde che appena riscaldate in forno.
  • Con la ricetta della brisèe al parmigiano si potrebbero anche avvolgere pezzetti di wurstel o cubetti di mortadella.

42 commenti:

MMM ha detto...

che delizia!! assaggiatane una, non riuscirei piu a fermarmi !!
se ti va dai un occhio a
www.modemuffins.blogspot.com

Micaela ha detto...

le voglio, le voglio, le voglio!!! chi ce l'ha la pazienza di farle? ultimamente sono pigrissima! certo se le avessi già pronte mi farei fuori tutta la ciotolina!!! un bacione.

Cindry ha detto...

Molto stuzzicante!

Laura ha detto...

Perfette per gli aperitivi lunghi e rilassanti nelle calde sere d'estate. Non vedo l'ora di farle, accompagnate da un fresco spritz o da una birretta gelata... alla prossima spesa ricordarsi di fare scorta di olive!

( parentesiculinaria ) ha detto...

Olive in pasta brisè?? Ideazza! Mi piace venire a sbirciare quel che fai. Sei una dei primi food-blog che ho seguito e la prima ricetta di cake salato che ho fatto è stata la tua, quello alla feta, a cui sono rimasta un po' legata affettivamente. Ma non è certamente solo per valore nostalgico che vengo a vederti. Ideuzze e foto mi attirano particolarmente. Buona giornata!

Simo ha detto...

mmmmm...stradeliziose, una tira l'altra. Mia figlia potrebbe traslocare da te, per un piatto così...(forse non è il momento giusto, neè??!)
Bacioni e in bocca al lupo per tutto

Alessia ha detto...

MMM, in effetti questo è il loro principale problema collaterale :)

Micaela, guarda, non credevo ma sono davvero facili e veloci. Anzi, il tutto è molto meccanico, quindi una volta fatte le prime vai come un treno :) Certo, poi si fa prima a mangiarle, come più o meno tutto! Un bacione doppio!

Cindry, sì, sono decisamente stuzzicanti!

Alessia ha detto...

Laura, perfette per lo spritz, un bicchiere di prosecco ghiacciato, in questo periodo anche una bella sangria (ahhh che voglia!) Sìsì, devi proprio farle! ;)

(parentesiculinaria), grazie, sei sempre tanto carina :) Mi fa piacere che apprezzi quello che propongo sin dal primo alito di respiro del tuo blog! E' sempre bello sapere che si è trasmesso un po' di interesse e della propria passione a qualcun'altro, quindi grazie davvero a te! :)

Simo, magari i miei genitori sarebbero contenti ;) essendo io figlia unica...però con una mamma super come te, perchè mai trasferirsi? Fagliele tu :* baci!

Acquolina ha detto...

queste spariscono in un attimo! che idea....!

l'albero della carambola ha detto...

Ciao! Quando frequentavo (da dietro le quinte...) il forum della Cucina Italiana le avevo notate (ne parlavano tutti divinamente) e ho provato a farle con discreti risultati. Ti ringrazio per averle ricordate: alla prima occasione le ripropongo con piacere. Un saluto affettuoso
simona

Alice ha detto...

sai sono apatica e stanca pure io...ma le tue olive me le potrei mangiare in tutta foga! quanto mi fanno impazzire......

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Ciao Ale! Ogni tanto riesco a passare per lasciarti un salutino, oggi sono stata particolarmente attratta dalle ricette di queste olive, le trovo proprio sfiziose,in tavola fanno un figurone e inutile dire che davanti alla partita farebbero felice chiunque

saretta m. ha detto...

che bella ricettina...ideale per un riccco aperitivo...questa me la segno e proverò la tua dose "massiccia"...baci

Elga ha detto...

Questa ricetta la conosce bene e so già che dannno dipendenza! Perfette per la partita!

Cecilietta ha detto...

Grande alessiaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!Queste palline saranno il mio prossimo finger food del weekend!!Ma come resistere???Io proprio io che adoro tutto quello cha ha una piccola forma sferica???Devo provarle assolutamente e penso che se le vede il mio ragazzo se le spazzola in 30 secondi netti!!!Grande ale ti copio subito!!!!

manu ha detto...

OHH le olive che delizia cosi cucinate saranno ancora più buone!

Blueberry ha detto...

Ma sono troppo leccorniose!!! Che belle, originali e golose. Ti hanno un po' tirato su di morale? Forza che quando tutto finirà godrai delle cose fatte e guarderai avanti con grinta! :D

Le pellegrine Artusi ha detto...

Ciao Alessia sono proprio buone queste olive ho provato a farle anche io ma sinceramente non mi erano venute belle come le tue. Complimenti perchè sei un'ottima cuoca ma anche una grandefotografa

Gabri ha detto...

...mamma mia, che goduria!!! E certo che una tira l'altra: sono uno spettacolo!!! Buone buone, le voglio subito!! :D

sorbyy ha detto...

Perfette per un aperitivo!!
Copio subito la ricettina e le provo!
Ciao e grazie

Mirtilla ha detto...

Che buone queste olive! Perfette per un aperitivo i ngiardino con gli amici!E sono pure belle d avedere....mmmmh... mi viene l'acquolina in bocca solo a guardarle! ;-) ps: ma quando ce l'hai la laurea?

Federica ha detto...

spaziali questi olive!!complimenti!

Virò ha detto...

Adoro le olive all'ascolana ma, prevedendo una preparazione piuttosto complicata, le compro sempre surgelate.

Questa tua ricetta è davvero un'alternativa perfetta: semplice, relativamente veloce e, soprattutto, niente frittura: la cottura in forno è molto più comoda e leggera...

Brava, brava...sarai anche svogliata ma sempre geniale!

Alessia ha detto...

Ma che belline...ottima idea per il prossimo aperitivo

nadia ha detto...

Grazie Alessia per aver pubblicato la mia ricetta, le tue spiegazioni sono molto chiare ed ampliano egregiamente la ricetta. In effetti queste olive hanno avuto molto successo in rete, tanto che anche alla trasmissione la Prova del Cuoco me le hanno copiate senza neanche cambiare il nome! :-)) Complimenti per il blog, passerò più spesso a trovarti.

Alessia ha detto...

Acquolina, proprio così :) Grazie a Nadia per la bella proposta!

L'albero della carambola, piacere di conoscerti! Queste olive sono una vera istituzione e io le ho trovate ottime, diventeranno senz'altro un evergreen dei miei finger food! Mi fa piacere avertele ricordate, a presto!

Alice, guarda, per mangiare sono sempre pronta anche io :D Anche io adoro le olive, come te!

Elisakitty's Kitchen, grazie Eli, sei tanto carina, io invece pecco sempre di assenteismo, mi spiace tanto! Sono felice che ti piacciano queste olive, peccato invece per la partita! Sigh! Un abbraccio!

saretta m., sì, ti consiglio assolutamente di farne tante perchè prendono velocemente il volo :D

Alessia ha detto...

Elga, e che dipendenza...mamma che buone! ;)

Cecilietta, sono irresistibili, è vero, sono sicura che ti piaceranno tanto. Anche io come te, provo molta simpatia per crocchette, polpettine e altri finger food sferici ;) Aspetto il tuo giudizio!

manu, sono veramente ottime, te le consiglio!

Blueberry, sono davvero una ricetta da tenere a mente, è facile, relativamente veloce e tanto sfiziosa :) Quando le ho fatte, un mesetto fa, ero anche abbastanza rilassata :P Grazie del tuo sostegno, sei molto carina!

Le pellegrine Artusi, ciao carissima :) Forse le avevi fatte riposare poco in frigo? Anche le mie si sono un po' sedute, ma per fortuna non si sono aperte. Secondo me più si fan riposare al freddo meglio è ;) Grazie dei tuoi complimenti!

Alessia ha detto...

Gabri, sono contenta ti piacciano, provale, ti sorprenderanno! :)

Sorbyy, che bello rileggerti, come stai? :) Fammi sapere come va con queste olivette gustose! Bacioni!

Mirtilla, belle e buone, cosa volere di più :D sono golosissime, confermo! ps. mi laureo tra 3 settimane circa, a metà luglio, ma ancora non so la data esatta!

Federica, grazie!

Alessia ha detto...

Virò, oh sì, le olive all'ascolana sono davvero lungherrime. Abbiamo degli amici abruzzesi, ma lei è di Ascoli e mi raccontava quanto tempo ci vuole e quanta pazienza, bisogna tagliare le olive (le loro, quelle apposta) una a una a spirale intorno al nocciolo....gulp! Mi diceva anche che lì le vendono spesso già "pelate", solo da farcire, proprio per questo motivo! Ma quanto sono buone! Questa potrebbe essere una versione parecchio diversa ma comunque gustosa da provare. Sono molto pratiche anche da fare in anticipo e non ci vuole davvero niente. Ma non dirmi "geniale" perchè non ho alcun merito, la ricetta è di Nadia e io mi sono solo accodata alle estimatrici ;)

Alessia, sono contenta ti piacciano!

Nadia, ma ciao! Piacere di conoscerti! Non sapevo che ci fossi anche tu, in giro tra i blog. Ne approfitto per ringraziarti della meravigliosa ricetta e sono molto felice che ti abbia fatto piacere che io le abbia riproposte. Eh, la Prova del Cuoco, ahimè, s'è data ben da fare di "magna magna", mah! Grazie di essere passata, se vorrai tornare non posso che esserne felice. A presto, allora!

L'albero della carambola ha detto...

Alessia approfitto di questo spazio per ringraziare anch'io Nadia Ambrogio per i consigli e le ricette davvero perfette...Tempo fa ho provato anche una sua torta di riso in versione salata, presa sempre dal forum CI...beh era strepitosa! Devo proprio ripescare la ricetta! Un saluto affettuoso
simona

manuela e silvia ha detto...

Ma quanto ci piacciono queste olive!! te ne rubiamo qualcuna..son sfiziosissime!!
baci baci

Dodò ha detto...

Ah, ah..un centinaio di giorni! Direi che è il tempo minimo per riprendersi! Dai che dopo la laurea ti sentirai più leggera e di olive ne mangerai quante ne vuoi!
Un bacio

Onde99 ha detto...

Arietta, ti sentirai anche pigra e svogliata, ma guarda che hai fatto un lavorone!!! Io non so mica se avrei la pazienza di mettere la foderina a tutte le olive, fare la polpettina etc Ma mi sa che il risultato paga...

GuyaB ha detto...

La pigrizia purtoppo ultimamente ha assalito pure me...sono un paio di settimane ormai che si mangia solo di freddo qui a casa mia...fortuna che ho un bell'archivio!

Tieni duro cara, ormai manca poco!

Babs ha detto...

grande!!!!
o grandi!!!!
insomma.... splendide e da rubare!
ciao alessia

Lilly ha detto...

Troppo buone per resistere.Come si fà?

lise.charmel ha detto...

che belle, come ti sono venute tonde! devono essere anche buonissime. e grazie per non aver titolato questo post "e non chiamatele olive ascolane" (non sopporto più il "non chiamatelo" che ormai impazza)
:)

blunotte ha detto...

purtroppo l'apatia è passata anche da queste parti e sembra non volersene andare, ma due olivette così quasi quasi...

UnaZebrApois ha detto...

che buone che devono essere!!!Se vai in vacanza fammi un fischio che vengo con te!Non ne posso veramente più! Un bacio e stringiamo i denti (visto poi che sei appena stata del dentista!) assieme!Un bacio!

Alessia ha detto...

L'albero della carambola, prego, fai pure ;) Sono stata felice che postare questa ricetta sia stato anche un modo per conoscerne l'autrice, non l'avrei ricollegata altrimenti passando dal suo blog! Effettivamente Internet è diventato da anni una vera fucina di ottime ricette! A presto! ;)

Manuela e Silvia, grazie ragazze!

Dodò, troppo pretenzioso forse, vero? ;) Guarda, comunque la laurea per ora era l'ultimo dei miei pensieri, ragion per cui oggi inizio a spron battuto a studiare la tesi, ecco :D Bacioni!

Onde99, eh cara la mia Onde, queste le ho fatte prima che la pigrizia e la svogliatezza bussassero di qui ;) ma devo dire che già ieri ho visto un lieve miglioramento. Quanto alle olive, sappi che è stato più lungo scrivere il procedimento al pc che farle!

Guya B, son periodi, passeranno, torneranno, torneranno a passare ;) Io mi scoccio di più a preparare i post, a volte, ci sono momenti in cui perdo la parola (anche scritta)! Un abbraccio!

Alessia ha detto...

Babs, grazie cara, buona settimana!

Lilly, vi si cede, semplicemente ;)

Lise.charmel, oddio, proprio tonde no eh, si vede che sotto si sono un po' sedute! Eppure ho rispettato il riposo in frigo, dopo sembravano piccole biglie :P Non ho presente la "moda" a cui ti riferisci, ma devo dire di non aver alcun merito nel non averle intitolate così, perchè rispetto alle ascolane siamo proprio su due binari diversissimi, accomunati solo dal fatto che si tratta di olive "rivestite" :D

Blunotte, verranno giorni migliori, ma per queste olive c'è sempre posto!

UnaZebrApois, eh, magaaaaari! Se mi senti fischiare sarebbe un miracolo! Uhm..dentista? Io ho fatto di recente una panoramica dentaria, ma dentista ancora niente, non sono io :D Ci vado venerdì però, ecco... Baci!

Anonimo ha detto...

Ho provato a farle anche io, non son venute perfette ma sono davvero eccellenti. Grazie mille per la ricetta e complimenti per il blog :-D