lunedì 16 novembre 2009

Quiche di zucchine, pancetta e caprino

Quiche zucchine, caprino e pancetta

Sono qui, davanti a questa pagina bianca e mi ritrovo ad invidiare profondamente quelle persone che hanno sempre qualcosa da dire, quelle persone iper-organizzate che riescono sempre a farsi un programma puntuale e a seguirlo pedissequamente, quelle persone sempre pienamente consapevoli di sè. Ultimamente arrivo alla sera che sono piena di confusione, un caos di pensieri da indirizzare; provo a farmi due conti della giornata appena trascorsa e la vedo fumosa, confusa, mi sembra di fare troppe cose insieme e concludere troppo poco. Mi chiedo se torneranno mai i tempi in cui riuscivo a godermi i singoli momenti o dovrò sempre trascurarli mentre mi sento il fiato sul collo di troppe cose da fare e la preoccupazione di non riuscirne a portare a termine nemmeno una.


Ma nonostante la stanchezza e la confusione, eccomi qui a godermi questi cinque minuti, cinque, di autonomia che mi rimangono. Giusto il tempo di dirvi due parole su questa quiche. Che si sa, le quiche mi risolvono sempre un sacco di cose, dagli ingredienti da far fuori, alla cena improvvisata, alla volta che di voglia di cucinare non è che ce ne sia poi tanta. Lo so, le zucchine ormai sono fuori stagione, ma quando l'ho fatta avevo ancora in frigo gli ultimi esemplari dell'orto dei "suoceri" e mi sono subito ricordata di questo gustoso connubio con pancetta e caprino che avevo visto sul libricino "Torte salate" in allegato tempo addietro con Cucina Moderna. Un'idea gustosa da serbare per la rinnovata stagionalità, per i puristi della medesima (io per prima cerco sempre di rispettarla, ne guadagniamo in gusto e portafogli) o da sfruttare subito, per quelli un filo più accomodanti che manifestino un'improvvisa, irrefrenabile voglia di zucchine.

E ora, buonanotte mondo.

Quiche zucchine, caprino e pancetta

QUICHE DI ZUCCHINE, PANCETTA E CAPRINO


Ingredienti:
un rotolo di pasta sfoglia o una dose di pasta brisèe o di pasta da quiche di Felder
400 gr di zucchine
100 gr di pancetta affumicata (o dolce) tritata finemente
100 gr di caprino fresco
3-4 uova
200 ml di latte
100 ml di panna fresca
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
30 gr di pinoli (facoltativo)
3 cucchiai di olio extravergine d'oliva
2 spicchi di aglio
sale e pepe

Lavate le zucchine, spuntatele, tagliatele a cubetti e fatele saltare in padella con gli spicchi di aglio schiacciati e l'olio d'oliva. Rosolatele senza farle scurire, aggiustate di sale e pepe non appena saranno morbide e lasciatele intiepidire.

In una terrina sbattete con una frustina le uova con il parmigiano, il latte, la panna e la pancetta tritata, salate e pepate. Frullate le zucchine eliminando gli spicchi di aglio, unite all'ultimo il caprino a tocchetti e frullate nuovamente per qualche secondo. Unite il tutto al composto di uova e amalgamate accuratamente con un cucchiaio di legno.

Srotolate la pasta sfoglia o stendete la pasta brisèe o la pasta da quiche su di un foglio di carta da forno e, ribaldandovela sopra, foderatevi una tortiera da crostata di 24 cm di diametro. Riempite la base con il composto ottenuto, se li gradite cospargete la superficie con i pinoli precedentemente tostati in padella e rifilate l'eventuale bordo in eccedenza. Infornate a 170° per 25-30 minuti (a me ne sono occorsi 45) fino a quando la superficie sarà leggermente dorata e infilando uno stecchino al centro questo uscirà asciutto. Servite la quiche tiepida.

32 commenti:

SABINA ha detto...

le tue torte salate sono sempre molto belle!! :D

manu e silvia ha detto...

La foto della fetta è irresistibile! Pochi e smeplici ingredienti per una torta davvero dolce e favolosa!
baci baci

Micaela ha detto...

hai ragione e ti capisco!!! anch'io mi rendo conto di avere giornate molto caotiche e alla fine ho solo confusione in testa! anche a me piacerebbe scrivere, avere il tempo e le idee ma alla fine son sempre di corsa e mi ritrovo a fare mille cose in velocità, così tante cose che alla fine della giornata non ricordo più neanche quello che ho fatto!!! Cambiando argomento questa quiche mi piace molto, è vero, oltre ad essere uno svuotafrigo è sempre gradita da tutti!! un bacione e buona notte.

Carolina ha detto...

Anche io ho un periodino un po' confuso...
La tesi, la fine dell'università che si avvicina ed il terrore per il dopo. Quale dopo poi?!
Ci sono anche questi momenti, ma poi passano per fortuna...
Io sono qua che rileggo una parte della tesi e aspetto di sfornare una torta con le pere... Ma dico si può a quest'ora!?!?
La tua quiche è deliziosa, ed è vero sono un jolly favoloso.
Indaffarata o no, soddisfatta o no, sei sempre bravissima. :)
Un bacio!

fiOrdivanilla ha detto...

è vero, se non mi sbaglio te ne ho viste fare parecchie di quiche! .. tutte tremendamente stuzzicanti..
non ricordo quelle già proposte qui nel tuo blog, so per certo che però questa è a dir poco invitante. Il sapore marcato della pancetta avvolto da un sapore cremoso e delicato del caprino che va ad amalgamarsi strettamente con le zucchine..
sai che ti dico, ho due rotoli di pasta già pronta in frigo, una brisée e una sfoglia. Dopo aver letto anche il primo ingrediente così scritto "un rotolo di pasta sfoglia o una dose di pasta brisèe" penso proprio che in settimana la farò!
La tua preparazione però.. è coime sempre perfetta. Nonfa una piega!

Marta ha detto...

una quiche è sempre una grande idea!

Virò ha detto...

E dai, non vedere il bicchiere mezzo vuoto...secondo me riesci a fare almeno il triplo delle attività delle tue coetanee e, probabilmente, anche meglio!

Questa preparazione lo dimostra: veloce e pratica ma golosa e profumata...

Forse però non avrei frullato le zucchine ma le avrei lasciate a dadini...non so, devo ragionarci su...

Arietta ha detto...

Sabina, ti ringrazio, ciao!

Manu e Silvia, la dolcezza delle zucchine è ben equilibrata dagli altri due ingredienti, pancetta e caprino sono piuttosto sapidi! Buona giornata!

Micaela, esattamente, arrivo a fine serata che mi sento disorientata, perdo persino colpi, io che sono sempre stata piuttosto precisa, puntuale...che dramma! Un bacione!

Carolina, la tesi mi confonde molto, il materiale è tantissimo e sia visivamente che mentalmente non riesco a "tenerlo in ordine", in più si tratta di materiale complicato, in inglese, ed è veramente faticoso venirne a capo. Il primo capitolo me l'ha rimandato indietro da rifare, praticamente, e questo mi ha molto buttata giù. Si perde tanto tempo tra nuove ricerche, fotocopie, letture, traduzioni: chissà come ci arrivo a Marzo...e a te come procede? Vorrei tanto una fetta di torta ora! Buona giornata!

Fiordivanilla, sì, sono una mia grande passione e mi viene facile farle quando proprio di cucinare non ne ho voglia. Io ormai uso sempre la pasta da quiche di Felder, mi trovo benissimo e non la compro nemmeno più, a meno che non si tratti di sfoglia! Io ti suggerirei di virare sulla brisèe, per questo ripieno! Fammi sapere! Sei sempre molto cara, un bacio!

Arietta ha detto...

Marta, più che altro una gran comodità ;-)

VIrò, non vedo il bicchiere mezzo vuoto, sono obiettivamente stanca e confusa, penso sia normale, è un periodo di grossi cambiamenti e al tempo stesso di grosse delusioni questo :-)
Passiamo alla quiche: di quiche con zucchine a dadini o a fettine ne ho fatte a valanghe nei miei anni di attività culinaria, questa mi aveva incuriosita proprio perchè le zucchine, risultando frullate, formano col resto un composto cremosissimo e molto fresco, che si scioglie in bocca. E' la peculiarità di questa quiche, credo, poi se vuoi metterle a fette o cubetti verrà buonissima comunque ma non avrà la medesima consistenza cremosa...

Mary ha detto...

Come dev'essere buono e saporito questa quiche.

Onde99 ha detto...

Persone iperorganizzate che sanno sempre cosa dire? Uhm, Arietta, perché nei tuoi post parli sempre degli altri e mai di me ;-) ? Guarda, quando si è sotto pressione si ha sempre l'idea di essere inadeguati a fare fronte agli impegni che ci si prospettano, spesso anche il più piccolo contrattempo diventa un problema insormontabile e si ha l'impressione che la vita sia una folle corsa per finire tutto in tempo prima che arrivi l'ora di andare a dormire.
E, in tutto questo, preoccuparsi della stagionalità delle verdure mi sembra eccessivo, vogliamo porci anche questo problema? Beh, ma allora come si fa a fare una quiche con le zucchine, chi ha voglia di quiche formaggiose e pinolose a luglio?

Saretta ha detto...

beh, se hai da badare a casa, lavoro, impegni, scadenze, imprevisti etc etc etc, per forza si arriva a sera sciroccati!Io spesso ne sono al testimonianza..COsì arriva la cucina che mi calma e rilassa.E le quiche risolvono qualsiasi cena con gran classe!Le tue?insuperabili!
bacione

Alem ha detto...

io spengo il cervello solo quando cucino. E' l'unico momento in cui mi dimentico di tutto, dei impegni, delle incazzature, dei problemi.
E' bellissima la tua quiche!

Edi ha detto...

Anch'io vorrei essere decisa, consapevole e seguire una linea guida senza titubare, invece, ora più che mai, ho la testa affollata da mille pensieri. La quiche risolve tutto... quanto vorrei che fosse così semplice anche tutto il resto!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

Le quiche sono la mia passione e questa è di un goloso unico e poi risolve tante cena in modo voloce che tra i mille impegna la cosa principale nn affannnarsi anche con la cena!!!!baci imma

essenzadivaniglia ha detto...

Non mi suscita molta simpatia una persona iperorganizzata e consapevole, preferisco un tipo caotico come te che scrive cose piacevolissime da leggere e in cui ci si può rispecchiare... e che prepara quiche sensazionali come questa! E chissene se le zucchine sono fuori stagione, ogni tanto uno strappo "alla regola" si può pur fare!!!
un bacione carissima

il_cercat0re ha detto...

mi piace questa idea! cercavo giusto qualcosa per un pranzo da preparare in anticipo domenica!

Enrica ha detto...

ciao anchio avevo tentato qualcosa di simile ispirata dallo stesso libretto ma con scarsi risultati
...la tua è molto più bella (e forse anche più buona)
buona giornata
Enrica

Arietta ha detto...

Mary, grazie come sempre :-)

Onde99, io un tempo riuscivo abbastanza ad esserlo, ma ormai è pura, purissima utopia. E io sono sempre più caotica e stanca! Le tue parole mi confortano molto e mi fanno sentire meno sola in questo momento di transizione. Per la quiche io non mi farei problemi, anche se la vedo bene anche a luglio, sai, è molto, molto fresca (ovviamente gustata prelevata dal frigo!)

Saretta, in verità tutto e niente, è questo che mi preoccupa, faccio milioni di cose e nessuna che sia un impegno vero e proprio. Mi chiedo come andrà a finire quando avrò un lavoro fisso e una famiglia e una casa da accudire, se già così arrivo a quattro zampe :-P La cucina è rilassa, è vero, quando non ci si mette anche lei a dare insoddisfazioni: mi è capitato proprio domenica!

Alem, io invece neanche lì, continuo a rimuginare e a pensare milioni di cose e magari mi sbaglio anche in quel che sto facendo....pausaaaaaa!

Edi, davvero: fosse tutto facile e di buona resa come una gustosa quiche!

Arietta ha detto...

Dolci a gogo, anche la mia, direi che si sia ampiamente capito! ;-) Ogni tanto mi piace cenare con una bella quiche, lo trovo pratico e veloce! Ciao!

Essenzadivaniglia, e se ti dicessi che io tendo al superorganizzato ma non ce la faccio? :-P perchè in realtà è così, ma non ci sto dietro, ormai mi perdo! Grazie per i complimenti sai...e per le zucchine mi trovi pienamente d'accordo: ok rispettare la stagionalità, ma un'eccezione alla regola non fa cadere il mondo! Baci!

Il cercatore, perfetto allora, fammi sapere! ;-)

Enrica, come mai? cosa non era andato? Io ho dovuto cuocerla di più perchè il composto, essendo molto liquido, richiedeva di più per compattarsi. A parte questo è venuta davvero buona! Ciao!

stefi ha detto...

Arietta, semplicemente perfetta!!!!!

Morena ha detto...

Buonissime le quiches...molto interessante questa con il caprino e la pancetta..avrei delle zucchine in freezer, pensi che potrebbero andare bene?..dovrei utilizzare della Pasta Sfoglia!!

Piccipotta ha detto...

ariettina..ti mando un abbraccio...

buonissima questa quiches..

Picci-Giulia

Enrica (Chi) ha detto...

problemi con la pasta brisè...dopotutto sono ancora alle prime armi!!

Barbara ha detto...

devo dire che nonostante i tuoi impegni sei gia' brava se per te una cena improvvisata e veloce e' una torta salata, io vado di pane e salame e se ci va davvero bene c'e' anche un pezzo di formaggio :D
in questo periodo anche io sto trascurando tante cose non sono mai a casa e quando arrivo (la sera tardi) crollo sul divano, ieri cena con yogurt miele e noci...

Arietta ha detto...

Stefi, grazie!

Morena, francamente non lo so, non ho mai provato a congelare le zucchine temendo si facessero acquose. Dipende se cuocendole riesci a farle asciugare abbastanza, perchè già frullandole rilasciano parecchia acquosità!

Piccipotta, ricambio l'abbraccio, buona giornata!

Enrica, se ti ricapita di provare ti suggerisco la pasta da quiche di Felder, io mi ci trovo benissimo e riesce sempre alla perfezione!

Barbara, temo che fraintendersi, con uno schermo in mezzo, sia molto facile ;-) non intendevo dire questo, anzi, noi spesso mangiamo pane e affettato/formaggio in casa mia, proprio per mancanza di tempo :-/ Mi riferivo a quelle situazioni in cui si vuole (per voglia o tempo a disposizione) o si deve (per finire gli ingredienti) cucinare qualcosa, e non va di preparare più di una pietanza, la quiche risolve ottimamente! D'altra parte rende benissimo anche con brisèe o sfoglia comprate, così si velocizza il tutto, oppure come sono solita fare io, preparando della pasta da quiche in più e conservandola in freezer e scongelandola poi all'occorrenza ;-)

Forchettina Irriverente ha detto...

E' da tempo che non ne preparo una .. ma mi hai fatto venire una gran voglia !! Manu

Barbara ha detto...

Arietta Grazie!! :D
mi sento meglio :))))))))))))))))
e' che io ogni tanto mi sento in colpa con mio marito quando non riesco a fare nulla per cena, pensavo di ripiegare con qualche busta di 4 salti in padella nel frizer 8P

elisa ha detto...

Adoro le torte salate e questa solo a guardarla mi fa venire l'acquolina...brava ciao..

fiOrdivanilla ha detto...

tale e quale l'ho fatto :) è venuto proprio bene, ha un sapore molto buono!

cinzietta ha detto...

Fatta domenica per una scampagnata.
assieme anche a quella di patate e porri e sono stati un successone.
grazie ti ho inserito tra i miei preferiti.

Alessia ha detto...

Fiordivanilla, questo commento mi era scappato! :0 felice la torta salata ti fosse piaciuta!

Cinzietta, io adoro le torte salate, quindi approvo in pieno la scelta, sono entrambe buonissime vero? :) A presto!