venerdì 28 novembre 2008

Scarola in agrodolce, mentre scende la prima neve


Lo confesso, è già da qualche giorno che penso al Natale, ai dolcetti da preparare, alle decorazioni da realizzare, ai regali da scegliere e distribuire, ai bigliettini da confezionare. Per quanto questa ricorrenza mi lasci sempre un po' di malinconia latente, adoro l'atmosfera natalizia e tutto ciò che concerne le decorazioni e le tradizioni. Mi piace cercare, mi piace informarmi, mi piace sognare come decorerò un giorno la mia futura casetta, perchè qui mi sento un po' limitata nell'esprimere il mio gusto personale per l'arredamento ed il living.

Capirete che stamattina, quando ho aperto gli occhi e, complice il fatto di aver dimenticato gli scuri della finestra aperti, ho visto scendere candidi fiocchi di neve e una coltre bianco latte rivestire i tetti delle villette di fronte alla mia, non ho potuto che sorridere compiaciuta e mettere definitivamente la mia "modalità natalizia" su ON :-) E voi...vi state già organizzando?


Lo so che dopo cotanta introduzione vi aspettereste una bella ricettina a tema, che ne so, dei Pepparkakor o dei Vanillekipferl (come quelli di Alex, per intenderci) - ecco magari per il panettone e o il tronchetto di Natale è ancora prestino...però, insomma, ci siamo capiti -.
E invece no, perchè ho ancora qualche ricetta arretrata da postarvi, quindi andremo a passi lenti e cadenzati, ma arriveremo, statene certi!

Intanto oggi vi suggerisco questa ricetta che è un ottimo contorno, ma che si presta ovviamente anche come ripieno della celebre pizza di scarola. Diciamo che questa volta ho fatto una pizza di scarola...svestita ;-)
L'ho servita semplicemente con delle salsicce aperte a metà e abbrustolite in padella antiaderente ed il contrasto saporito-agrodolce ci è piaciuto molto.

Chiedo scusa per le foto veramente pessime, ma quando le ho scattate in casa c'era un buio degno della Scandinavia.


SCAROLA IN AGRODOLCE


Ingredienti:

un cespo di scarola da circa 500 gr.

2 cucchiai abbondanti di olio evo
2 spicchi di aglio
1 cucchiaio di pinoli

1 cucchiaio di uvetta

1 cucchiaio di capperi sottaceto (se sono sottosale,sciacquateli accuratamente!)
una decina di olive nere, preferibilmente di Gaeta
1 acciughina sott'olio (se non si gradisce, si può omettere)
peperoncino

sale


Sfogliare e lavare la scarola, sgocciolarla e ridurla grossolanamente a pezzi con le mani. Mettere in una padella l'olio, l'aglio schiacciato, il peperoncino e scaldare il tutto. Unire l'acciughina e farla sciogliere nell'olio a fuoco basso. Aggiungere la scarola, coprire con un coperchio e far stufare per 10 minuti mescolando di tanto in tanto. Unire olive, pinoli, uvetta e capperi, mescolare e far cuocere a fuoco vivo, a pentola scoperta, per qualche minuto fino a quando non avrà perso l'acqua. A fine cottura regolare di sale.

Nota: si può usare la stessa ricetta per le bietole, le cime di rapa e, perchè no, i friarielli
.


Ringrazio tutti coloro che mi hanno lasciato dei premi: mi fa molto piacere che abbiate pensato a me anche se, come dico da tempo, non li riassegno più. Buon weekend (innevato?) a tutti!

32 commenti:

manu e silvia ha detto...

Guarda noi e la neve non andiamo proprio daccordo..per fortuna da queste parti non nevica spesso, anche se quando viene...crea solo rovblemi (vedi luned'...ne è caduta tanta e dalle 7:15 del mattino..una favola andare al lavoro!!!). Cmq ormai tutti i blog si stanno preparando al natale, quindi perchè non cominciare??
Buona questa scarola...la versione agrodolce attenua un po' il suo sapore amarognolo!!!
bacioni

Fra ha detto...

Qui piove a dirotto, niente neve...quindi tempo deprimente senza quella gioia che da veder scendere i fiocchi bianchi. Questo contorno è mooolto gustoso, sicuramente da provare
Un bacio grande
Fra

Claudia ha detto...

Ma che bella idea!!!! io non amo la scarola.. la trovo amara.. però così.. chissà!!

papavero di campo ha detto...

che bello scende la neve!
quanto la vorrei! qui a firenze è rarità, sta piovendo e mi piace anche la pioggia visto che sto a casa:)
la scarola amara l'uvetta dolce i pinoli anch'io amo queste abbinate!
un gentile saluto!

Gunther ha detto...

ma che bella idea una scarola in agrodolce, nevica anche da me, ma ho preparato della zuppa calda

Arietta ha detto...

manu e silvia, nemmeno qui nevica spesso ma se posso stare in casa la neve mi piace tanto, soprattutto se fresca, diciamo che l'apprezzo meno se devo uscire ed è tutta paciugata! per il Natale...diamo il via alle danze pian pianino allora! La scarola fatta così è un grande classico, proprio per smorzarne l'amarezza, a me piace tanto. Baci!

Fra, mi han detto che a Bologna solo pioggia, ci siamo invertiti rispetto ai giorni scorsi mi sa! ;-) Sono contenta questa ricetta ti alletti, un bacione

Claudia, così risulta sicuramente smorzata! tentar non nuoce...un abbraccio!

Papavero di campo, anche qui non nevica spesso, soprattutto bene, da posarsi. La pioggia la odio, mi fa venire i capelli tutti arruffati :-P Un abbraccio

Gunther, questa ricetta è della settimana scorsa...oggi semplicissima pasta al pesto per pranzo, avrei gradito anche io la zuppa! ciao!

Simo ha detto...

Cavolo, anche qui nevica, ho già spalato in abbondanza stamattina e mi sa che mi ritoccherà farlo prima di sera!!!
Ci vorrebbe un bel piattino come questo per tirarmi un pò su....
bacione!

Onde99 ha detto...

Arietta, ho visto anch'io la neve che hai fotografato tu: stamattina dovevo andare a Milano per un convegno, ma poi, proprio a Modena, vista la mala parata (davvero, da voi è tutto bianchissimo!), sono tornata indietro!!!
100 punti per la scarola!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

scarola e neve 2 cose che adoro:-)bacioni imma

Arietta ha detto...

Simo, come si brava, qui l'han fatto dei vicini!! ora piove :( che poltiglia che sta venendo! un abbraccio

Onde,tutta quella soffice bianca neve ora è solo un ricordo immortalato sulle foto, vedessi che pantano!! bacioni!

Imma, buon weekend e un abbraccio!

Micaela ha detto...

ciao cara da me ha nevicato solo lunedì, adesso piove a dirotto da stamattina ma non nevica! io ho deciso: domani faccio l'albero di natale e inizio a tirar fuori gli addobbi... non riesco a resistere fino all'8 dicembre come vuole la tradizione! anche perchè poi torno in Puglia e non avrei abbastanza tempo per godermi la mia casetta addobbata!!! passiamo alla ricettina: sai che non ho mai assaggiato la scarola??? devo provarla, domani la compro e provo questa ricetta! un bacione e buon week!

Susina strega del tè ha detto...

E io te la copio subito perchè la devo assaggiare assolutamente!!! Buon week end cara!! ^_^

Arietta ha detto...

micaela,ciao carissima!invece qui lunedì pioveva che ci voleva il gommone! io per ora non ho ancora tirato fuori niente a parte un paio di cosine appena comprate che quindi non ho avuto cuore di mettere via ahah! Ma sei originaria della Puglia? di dove? mica lo sapevo...me tapina! la conosco abbastanza bene, complici due morosi (attuale e ex) entrambi di quella regione! eheh! se provi la scarola, attendo il resoconto! un bacione!!

susina, non te ne pentirai, io la trovo buonissima! e non amo le cose troppo amare, ma così è bilanciata! baci!

essenza di vaniglia ha detto...

sarà svestita questa pizza di scarola, ma è squisitamente accompagnata!!!
adoro tutto quello che è agrodolce!!!!

aspetto anch'io che questa noiosissima pioggia si trasformi in neve...soprattutto per la felicità della mia bimba che non desidera altro!
e per quanto riguarda il Natale sono su ON già da un po' di giorni... :-DDD

buon fine settimana carissima! un bacione!!!

unika ha detto...

molto molto invitante:-)
Annamaria

Elga ha detto...

Mi piace molto! La mangerei accocolata alla finestra a guardare la neve che scende...romantica!!!
Elga

Arietta ha detto...

essenza, l'agrodolce piace molto anche a me, a patto che sia semplice e non troppo particolare! non sono una gran amante di accostamenti troppo arditi, sono una sempliciotta io! :-)beh, se anche tu sei su Natale-on,non vedo l'ora di risentirti per scambiarci qualche idea...chiacchierare con te è sempre un piacere! buon weekend dolcezza!

unika, sapevo avresti gradito! baci

elga, un buffo accostamento neve, finestra e...scarola! avrei detto che un tempo era usanza bersi una tisana o la cioccolata in tazza, eheh! vuol dire che deve proprio farti gola allora! un abbraccio!

Fiofiò ha detto...

Ciao Ale :-) che bella la neve! Mi piace tantissimo. Come puoi ben immaginare dalle mie parti solo pioggia. Magari venisse a nevicare :-)
Anche io come te, immagino come saranno i miei Natali e la decorazione della mia casetta: albero gigante tutto decorato, angioletti e babbi natale sparsi per casa, ghirlande fuori la porta e le immancabili calze sul camino, perchè io avrò anche il camino ;-).

Attendo con ansia le tue ricettine natalizie, intanto mo godo queste bellissime scarole. Anche io le faccio così, ma non uso l'uvetta passa perchè nn gradisco molto il sapore agrodolce.
baci

sweetcook ha detto...

Un piatto del genere l'ho preparato nei giorni in cui eravamo senza cucinaRicordo che l'avevo lessata al micro e poi cotta con uvetta, pinoli e olive. bbbbbbona:)
Adesso il mio sogno culinario sarebbe tuffarla dentro la famosa pizza:)
Un bacione tesoro e buon we.

P.s. Non sai quanto vi invidio la neve quì sarebbe un miracolo vederla:(

Milla ha detto...

Un'amica romana mi ha fatto assaggiare una volta la pizza con la scarola, poi ci siamo perse di vista e non ho più avuto l'occasione di chiederle la ricetta, ma mi era piaciuta moltissimo, quindi quando ho visto questa tua pubblicazione sono stata molto contenta, la proverò poi ti farò sapere se è come me la ricordavo. Un bacio

babi ha detto...

ma non è possibile! confessa: tu e tutti gli altro bloggers vi siete organizzati per farmi morire d'invidia con tutta questa neve! da me non nevica, non è giustooooo!!! io vorrei tanto un Natale sotto la neve ma...le probabilità sono bassine (l'ultima volta che è successo era il 1984!)...e vabbè, pazienza, me ne devo fare una ragione!
anche se mi hai fatto morire d'invidia, ti faccio lo stesso i complimenti per questa ricettina, giusto perchè sono buooona, e giusto perchè il Natale si avvicina và! eh eh! ;)

emilia ha detto...

La scarola e' una verdura che non mangio quasi mai ma qesta preparazione, e la pizza, mi hanno sempre ispirata.

p.s. Hei ma sei bellissima !! Lo dico davvero !

Un bacio e buon fine settimana :)

Maya ha detto...

Che bella la neve.... si si fa proprio Natale!!!! uffa qua solo pioggia!!!
bacio

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Sì, tanta tantissima neve! Domani, palestra di spalamento neve :-)
A proposito di Natale, la mia attenzione è subito caduta su Mr e Mrs Pan di zenzero che hai messo su in alto: bellissimi!!! buon fine settimana Smack

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Dopo la neve della scorsa settimana qui è arrivato il gelo, ma con splendide giornate di sole. Proprio il tempo che piace a me. D'inverno bisogna solo essere ben attrezzati, poi si resiste anche al freddo. Chissà se riesco a fare qualche dolcino anche questo WE.
Questa scarola è deliziosa. Adoro la pizza, come contorno non l'ho ancora mangiata.
Buon WE
Alex

unika ha detto...

Eleonora...del blog "La cucina di Anicestellato"...ha proposto una raccolta a mio avviso bellissima...una raccolta buffet....ti lascio il link
http://lacucinadianicestellato.blogspot.com/2008/11/blog-post_28.html
spero tanto che parteciperai a rendere bella ricca questa raccolta:-)un bacio
Annamaria

Antonella ha detto...

Non avevo mai pensato di utilizzare il ripieno della pizza con scarola come contorno....buona idea ;-9

Che bello svegliarsi la mattina con la neve che scende.....anche io la vorrei....sigh
Un bacione

Morettina ha detto...

Che bella la neve... dalle mie parti è difficilissimo poterla vedere.. il panorama dalla tua finestra e fantastico, è davvero fatato e super pre natalizio!!!!!

Bacione grande

Mirtilla ha detto...

buonissima la scarola!!!
complimenti per la ricetta,buonissima ;)

Snooky doodle ha detto...

Propio una bella ricetta. I ci sto pensando al natale gia da tempo amo il natale e le ricette Natalizie e poi e anche il mio compleanno :) che bella la neve qui non nevica mai.

Maurina ha detto...

Ecco, mi hai dato proprio una bella idea.... Grazie

marcella candido cianchetti ha detto...

buona buona buona!