mercoledì 10 dicembre 2008

Pepparkakor


Tutti gli anni, in periodo natalizio, mi ripromettevo di fare quei deliziosi biscottini speziati che ho conosciuto tramite quel luogo di perdizione che per me è l'
Ikea. Trattasi ovviamente dei Pepparkakor, i tipici biscotti svedesi, estremamente natalizi come profumi e sentori, speziatissimi (cannella, zenzero e chiodi di garofano ne sono ingredienti imprescindibili), croccanti e leggermente pepati al palato. Quest'anno, complice la decisione di risolvere alcuni pensierini natalizi con confezioni di biscotti misti, è finalmente arrivato il loro momento.

Prima di decidere quali ricette fare ho ampiamente studiato in giro per la rete e ho scoperto che la ricetta dei
Pepparkakor è molto similare a quella dei Gingerbreads anglosassoni, degli Speculoos franco-belgi ed anche dei Lebkuchen tedeschi - da questi ultimi si differenziano non tanto per gli ingredienti, che gira ti rigira sono sempre gli stessi, ma quantomeno per la consistenza (i Lebkuchen più alti e morbidi, i Pepparkakor preferibilmente sottilissimi e croccanti). Nei paesi suddetti è tradizione prepararli per appenderli all'albero di Natale e sarebbe piaciuto tanto anche a me realizzarli a questo scopo, ma la presenza del mio unno felino non me l'ha consentito, avrebbero avuto vita breve.


La ricetta è del
Cavoletto e, neanche a dirlo, è ottima, nonostante io abbia dovuto correggere la quantità di farina che all'atto pratico è risultata decisamente scarsa, aggiungendone 4-5 manciate al termine dell'impasto. Se doveste riscontrare lo stesso problema, niente panico: tenete il sacchetto della farina vicino e incorporatene quanto basta ad ottenere un composto morbido, malleabile e appena appiccicoso, tanto con il riposo dell'intera notte in frigorifero si compatterà a meraviglia e risulterà facilmente stendibile.

AGGIORNAMENTO: Mi ha segnalato Micaela,e io ve lo riporto immediatamente, che ha fatto la stessa ricetta senza aggiungere farina. Anche lei ha ottenuto un composto molle, ma l'ha messo a riposare così com'era e il giorno dopo era compatto e lavorabile come plastilina. A questo punto ritengo che la ricetta poteva benissimo andare bene anche così com'era; io non mi ero fidata della consistenza ottenuta perchè non capivo come potessero uscire dei biscotti ritagliati da un composto così molle e avevo provveduto a unire altra farina. In ogni caso anche in questa seconda ipotesi specifico che il composto sembra Didò, si lavora benissimo e non si rompe!

Attenzione
: con queste dosi esce una vagonata di biscotti, ne ho contati più di 150 per svariate infornate e -ahimè- ore di lavoro. Se non dovete sfamare amici e parenti di qui a dieci anni vi consiglio di ridurre le dosi; se invece, come me, dovete regalarli, un caloroso "in bocca al lupo!" è doveroso!

Un'ultima cosa: la forma classica dei Pepparkakor è quella a fiorellino semplice, non glassato. Io ne ho realizzati alcuni a fiorellino e altri a stellina, non glassati; altri li ho ritagliati a cuore, e poi glassati e decorati con perline argentate; altri ancora...beh, poteva mancare il Gingerbread Man? Certo che no, è una vita che lo sogno! E allora via anche di Omini di Pandizenzero di varie foggie e decorati con glassa. Per questo motivo ho deciso di dividere il tutto in 3 post, vista la gran quantità di foto scattate, anche se la ricetta base permane la stessa, che è questa di seguito.



PEPPARKAKOR


Ingredienti x circa 150 biscotti:

540 gr di farina (+ 4/5 manciate*)
182 gr di burro
140 gr di miele (io ho usato il millefiori, vi consiglio comunque un miele scuro, o in alternativa della melassa)
126 gr di zucchero di canna scuro (ho utilizzato zucchero di canna integrale dell'Ecuador - Altro Mercato)
50 gr di zucchero semolato
1 cucchiaio e mezzo di cannella in polvere
1 cucchiaio e mezzo di zenzero in polvere
mezzo cucchiaino di chiodi di garofano in polvere (anche tritati da voi, se non li trovate)
2 cucchiaini di lievito per dolci
180 gr di acqua


In un pentolino scaldare l’acqua insieme al miele, gli zuccheri e le spezie e, mescolando di continuo, portare a ebollizione. Spegnere, aggiungere il burro a pezzetti e mescolare finché non sia del tutto fuso.
In una ciotola capiente versare la farina e il lievito, mescolare e aggiungere a filo il composto al miele ancora caldo. Mescolare bene finché l’impasto sia omogeneo; *se necessario, aggiungere altra farina (a me ne sono occorse 4/5 manciate) fino ad ottenere un impasto morbido ma lavorabile senza che attacchi troppo. Avvolgere nella pellicola trasparente e conservare in frigorifero per una notte: non preoccupatevi se sembra molto morbido, il giorno dopo sarà bello compatto.

Lavorare poco impasto per volta, conservando il rimanente in frigorifero. Stendere la pasta su un tagliere leggermente infarinato, ad uno spessore di circa 2mm (se li volete croccanti, altrimenti teneteli un pelo più alti). Ritagliare i biscotti con stampini a piacere e disporli su una placca rivestita con carta da forno. Far cuocere a 170° per una decina di minuti e lasciar raffreddare su una griglia. Conservare in scatole di latta.


62 commenti:

:: Anemone :: ha detto...

Arietta ma quanto brava sei?? Bellissimi i biscotti, bellissime le foto..insomma: INCHINO!!

Serena notte.. ^___^

Francesca ha detto...

Mammamia quanti ne hai fatti, bellissimi, anche con tutte le foto passo passo SLURP :-p

FrancescaV

Dida70 ha detto...

Ecco ... grazie mille Arietta, hai fatto tu il lavoro della ricerca della ricetta perfetta per me ... hi hi hi, mi fido di te e adotto pure io questa, voglio farli anche io (all'Ikea li compro anche ... ad Agosto!)però io dimezzerò le dosi, quindi se ho bisogno di un s.o.s., posso contare su di te visto che ti sono venuti perfetti?
un abbraccio
dida

Mary ha detto...

bravissima e bellissime i biscotti ..certo ti sei data un gran da fare , bacione!

ღ Sara ღ ha detto...

che meraviglia Arietta!! sono bellissimi!!

buona giornata!!!

Mary ha detto...

poi passi da me che ci sono dei regali che ti aspettano!

Jelly ha detto...

Che bei biscottini!
Anch'io ogni anno mi riprometto di provarli, ma manca sempre il tempo. Vediamo se questa è la volta buona...

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Ma la tua è una produzione industriale!! Che carino lo stampino dell'omino!
Quest'anno i Lebkuchen li ho comprati ... l'anno scorso è stato un lavorone :-)
Un abbraccio
Alex

Simo ha detto...

Splendidi, quasi meglio dell'originale!!!!!!!!
Bravissima Ary!

manu e silvia ha detto...

con tutte queste spezie devono risultare anche molto profumati!! caspita ma ne hai fatti veramente tantissimi!! Bè allora qualcuno da farci assaggiare te ne è rimasto vero?!
bacioni

dolci a ...gogo!!! ha detto...

buonissimi e che pazienza quanti ne hai fatti!!!io li adoro ma n ho tanta pazienza nel farli:-)abcioni imma e bravissima!!!

Mirtilla ha detto...

bellissimi!!
sono davvero riuscitissimi,brava!!

Maurina ha detto...

Complimenti per la notevole produzione. Fai proprio venire voglia di mettersi all'opera ...

sorbyy ha detto...

Ma quanti bellissimi biscottini!
Mamma mia quanti ne hai fatti!!!
I tuoi famigliari saranno felicissimi ciao

Claudia ha detto...

Ahahahaha ma chi dovevi sfamare un'intera squadra di calcetto??? Devono essere davvero buoni.. speziati .-)))

Fra ha detto...

Bellissimi questi biscotti! Io inizio la produzione la prossima settimana...il mio forno mi sta già guardando in cagnesco ;D
Un bacio
Fra

Arietta ha detto...

anemone, tu sei troppo buona con me, continuo a dirlo, cmq grazie dei complimenti! un bacione!

francesca,non sono proprio passo-passo, solo qualche scatto, però mi fa piacere tu abbia appreezzato!

dida, in fondo in rete ci saranno 4 o 5 ricette che mi sembravano affidabili, ho avuto qualche problema con la farina, come vedi, ma basta tenerla vicina e aggiungerne " a occhio" a proposito ahah! cmq conta pure su di me per qualsiasi chiarimento! un abbraccio!

alex, hai fatto bene a comprarli, certo almeno una volta nella vita van provati...poi ovviamente, memore della faticaccia, non li farai per i prossimi 10 anni ;-)
lo stampino del gingerbread l'ho trovato in un negozio qui a Modena molto fornito di cose per la cucina...poi con un tagliabiscotti piccino ci ho fatto il cuore o la stellina nella pancia!

manu e silvia, le spezie sono la loro caratteristica, ovviamente sono profumatissimi! servitevi!

Fra, speriamo che il mio non si metta in sciopero, ho altre 2 tipologie da fare!

Sorbyy, non tanto visto che sono da regalare ;-) non ne possono godere, e cmq mamma non ama troppo i sapori speziati...però le son piaciuti!

Claudia, devo fare parecchi pensierini!

mary, sara, jelly, simo,imma, mirtilla, maurina, grazie.

Denise ha detto...

Belli e soprattutto buoni i Lebkuchen! Io di solito faccio proprio quelli tradizionali altoatesini, nei prossimi giorni li pubblicherò!! Viva il natale!!!

Camomilla ha detto...

Ciao tesora! Che invidia mi fai, io vorrei (e dovrei)preparare ogni tipo di biscottino di Natale, ma non ho mai tempo... spero di riuscire a trovarne un po' questo week end! Io all'Ikea ci vado spesso, e tu lo sai, ma non li ho mai comprati i Pepparkakor... a dire il vero non ho mai acquistato nessun tipo di genere alimentare, sigh! Ma dove li hai trovato gli stampini per fare gli omini?? Li cerco da tempo, ma non li trovo... sniff!
Sarà anche stato un lavoraccio lungo, ma ne è valsa davvero la pena! Aspetto con ansia le altre foto!!!
Un abbraccio

NIGHTFAIRY ha detto...

Che belli che i sono venuti..a me piacciono tanto!

Micaela ha detto...

Ciao tesora, la ricetta di Cavoletto l’ho fatta anch’io due domeniche fa ma devo ancora postarla!!! Io non ho aggiunto affatto altra farina. All’inizio l’impasto sembrava quasi sciolto ma dopo averlo lasciato in frigo per diverse ore è diventato morbido e gommoso, come plastilina. Io ho ricavato 80 biscottini, è stato divertentissimo perché la consistenza è talmente elastica che non si rompe facilmente!!! I tuoi sono carinissimi davvero!!! i miei sono andati a ruba, li ho portati in ufficio e sono durati 5 minuti!!! baciii

Fantasilandia ha detto...

Grazieeeeeee Aryyyyy
oggi mi fai felicissima!!!
Mi piacciono tantissimo questi biscotti, infatti proprio all'Ikea ho comparto la casetta natalizia fatta di questo biscotto.
Ora che c'è la tua ricettuzza ci devo assolutamente provare!!!
Bacissimiiiiiiiiiii

Babs ha detto...

e brava! li ho fatti anche io la settimana scorsa, sono buonissimi e tanto belli da regalare! ma quanti ne hai fatti???????
babs

Arietta ha detto...

denise, grazie, cmq questi non sono Lebkuchen, ma Pepparkakor,sono due ricette diverse anche se i profumi sono similari! Spero e conto di provare presto anche i primi!

Camomilla,in effetti fare biscotti è una delle cose che occupa più tempo,ci vuole calma e precisione, almeno io sono così altrimenti non li faccio.Ieri purtroppo ci ho perso molte ore :-/ mentre dovrei dedicarmi al meno allettante studio! Lo stampino per i gingerbreads men l'ho trovato qui a Modena (vedi la risposta sopra ad Alex) e poi ho usato un tagliabiscotti piccolo a cuore e a stella per completarli...anche questi fan parte di un set di mini formine presi li! non è proprio lo stampino cicciottoso che si vede spesso in giro cmq,ma mi piace lo stesso! a presto allora :)

night, grazie!!

micaela,ah ecco! allora non dovevo unire farina?io sinceramente non avevo mai visto un impasto cosi fluido per biscotti ritagliati e mi ero fatta prendere dallo sconforto,cosi ho unito farina q.b. a renderlo meno appiccicoso, morbidissimo ancora ma lavorabile! la prossima volta proverò a fare come da ricetta, se dici che si compatta comunque! io non mi sono fidata, era troppo molle perchè potessi sperare ne uscisse una palla! cmq l'impasto anche nel mio caso era perfettamente lavorabile dopo il riposo, sembrava didò I(dovrebbe vedersi dalla foto) e assolutamente non si rompe!
provvedo subito a segnalare sul post la tua esperienza :) Grazie mille Micaela!

Fantasilandia, sono contenta io di averti fatta felice :) che carina la casetta, l'avevo vista! l'hai già fatta?la posterai vero? io l'avevo lasciata temendo di non fare in tempo a farla! un bacione

Onde99 ha detto...

Arietta, sono sconvolta, ma quanti ne hai fatti? Dove hai trovato la piazienza? PS: non c'entra niente con i biscotti, ma sai che ho assaggiato il cremino? Purtroppo questa settimana lo avevano fatto con la caciotta, quindi, forse, era meno saporito che con il parmigiano, ma ci ho mantecato splendidamente il risotto!

michela ha detto...

Effettivamente 150 son tanti.
Però ti son venuti così bene!
Sei stata veramente bravissima..chissà come li hai anche decorati splendidamente!!

FairySkull ha detto...

Vedo che anche da te ci si e' dati da fare ;-p !!! Ciao !!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Bravissima, non vedo l'ora di curiosare i decori che hai sperimentato. Io li ho fatti con la ricetta di Alex-Cuoche dell'altro mondo, ma devo ancora decorarli :-) Aspetterò i tuoi suggeirmenti Bacione alle spezie!

Lo ha detto...

mamma mia ma che produzione enormeeeeeeeeee....io adoro tutti quei profumi di spezie...meraviglioseeeeeee! bacio

Arietta ha detto...

babs, in effetti più di 150, tanti!
però sono da regalare, mica posso darne 2 a testa ;)

onde,vedi sopra...è stato un piacere, ma quanto tempo! ma dove hai preso il cremino? alla caciotta non l'ho mai sentito!

michela,le decorazioni sono molto semplici, perchè era la mia prima volta!

Fairyskull, eh già! ciao!

Twostella, da Alex ho trovato i Lebkuchen, hai fatto quelli? sono stata indecisa fino all'ultimo! sono curiosa di vederli, saran bellissimi!

Lo, grazie mille. Le spezie piacciono tanto anche a me!

Onde99 ha detto...

Ti ho risposto sul cremino, anche nel mio blog, comunque, l'ho preso al Caseificio Superchina, a Fanano!

Roxy ha detto...

Anche per me questi biscotti sono legati all'Ikea.....li ho comprati, mi sono piaciuti ma non li ho mai fatti! Quasi quasi per natale ti rubo la ricetta! baci

Pamy ha detto...

wow che bellezza!!

babi ha detto...

ma sono bellissimi! e hai fatto una super ricerca prima di prepararli! voto: 30 e lode :) non li conoscevo assolutamente, ora vado subito a cercarli nella mia amata enciclopedia di cucina curcio! un bacione

Micaela ha detto...

di niente cara, figurati!!! sinceramente anch'io inizialmente mi stavo sconfortando, poi ho messo la ciotola in frigo e ho visto che man mano l'impasto diventava più consistente!!! strano vero? comunque è bello potersi confrontare, che ce l'abbiamo a fare altrimenti un blog??? i tuoi sono venuti benissimo!

Monique ha detto...

ma sei matta 150 biscotti?mi vedo costretta a chiedertene qualcuno vista la quantità..anche io ho iniziato la produzione..continuaaaa

furfecchia ha detto...

Ma che spettacolo! i biscotti dell'ikea! brava! visto che ne hai fatti tanti mandane un po' qua!

vorrei provare anche io a farli!

Elga ha detto...

Sarai stata sfinita alla fine di questa operazione-biscotti, ma ne sarà valsa sicuramente la pena! Bravissima:)

giucat ha detto...

150 biscotti?!??!? Li voglio fare anch'io!!! Devo ancora decidere se optare per la versione con o senza farina! Ma quanto sono belli!! Bravissima!! Cat

Polinnia ha detto...

sono stupendi! che brava, direi che sono perfetti!! io me li sarei mangiati tutti appena sfornati, è per questo che i biscotti non li faccio spesso.... ma come si fa a resistere?????

Gunther ha detto...

questi biscotti sono bellissimi, beh ogni tanto bisogna anche affidarsi al proprio istinto, hai dimostrato che non basta avere una ricetta ci vuole anche la testa e una buona pratica, brava

Susina strega del tè ha detto...

Figurati se io non conosco i Pepparkakor!!! Per me l'ikea non ha più segreti, anzi li anticipo quasi!!! ^_^
grazie per la ricetta graaaaaazieeee!!!

emilia ha detto...

MAI mangiato questi biscotti, non sapevo neanche esistessero. Ti sono venuti davvero bene, attendo le altre foto. Fare i biscotti e' davvero un lavoro lungo ma ne vale la pena.
Buona notte, bacio :)

Arietta ha detto...

@ tutti: grazie!!!

onde, allora era il caseificio di cui mi parlasti! io domenica ero a acquaria sai?

Micaela,anche io ho notato questo fenomeno, ma dopo aver unito altra farina! era ancora morbidissimo, ma non più appiccicoso, ora dopo ora invece si compattava un sacco! Cmq esatto, questo è proprio il senso e il bello dei blog: CONFRONTARSI, CRESCERE, IMPARARE! I commenti propositivi e interattivi sono quelli che mi piacciono! Un bacione!

sweetcook ha detto...

Sto pensando di farne di simili anch'io, sono ancora in fase di valutazione-confronto-elaborazione ricetta perfetta, e tu mi sei di grande aiuto con questi biscottini:-)
Aspetto le foto di quelli glassati perchè io li vorrei tutti colorati, non so se hai visto quelli di Marjlet sul suo blog, mi piacciono tantissimo:-)
Ps: Ma quanti sono:O sembrano un esercito!!:)

P.s2: Il ponte l'ho passato abbastanza bene, anche se non ho fatto niente di particolare,solo un giretto di una piccola mostra di natale, adesso dovrebbero organizzarne un'altra,speriamo sia più bella. E tu? :) Baci*

Mammazan ha detto...

Lo so ci vuole una nmarea di tempo per preparare i biscotti, ma dopo che soddisfazione.
I tuoi poi sono bellissimi per la varietà delle forme (sembra sempre che siano diversi uno dall'altro, anche per sapore) e sicuramente ultrabuoni!!!

essenza di vaniglia ha detto...

ciao ale!!! che meraviglia questi biscotti!
mi piace tantissimo come li hai presentati per le foto!!!
brava, davvero brava!!!
anch'io quest'anno ho deciso di regalare ai più golosi i biscottini fatti da me...e sto cercando il tempo anche di realizzare dei simpatici sacchettini per la confezione regalo!
buona giornata cara! un bacione! :-)

Fantasilandia ha detto...

Aryyyyyyyyyy ci proverò a farla, speriamo mi venga beneeee!!
Incrociamo le dita!!!!!!!
Kisses

Mariluna ha detto...

sono bellissimi hai fatto bene a fare tutte le forme...che beli gli omini!!!! sono molto curiosa di provare a farli, magari durante le feste che resto tranquilla a casa sicuramente i bimbi li mangeranno appena usciti dal forno...mi piacciono molto anche le altre cose che hai postato la scarola te la copio...la trovo deliziosa.
T'abbraccio

pizzicotto77 ha detto...

Oggi ho postato una tua ricetta. Quanti biscotti per quante ore hai sfornato? BAcioni

eli ha detto...

Bellissimi questi biscottini!!!vorrei farli anch'io, ho la ricetta pronta, ma sto rincretinendo perchè la melassa è introvabile! il miele piu' scuro che conosco è quello di castagno, praticamente marrone, ma sarà buono?!? io di solito uso quello di acacia... ti sei fatta i muscoletti a astendere tutta quella pasta eh?!? baciii

Anicestellato... ha detto...

Complimenti da una bottega svedese dipendente, baci

Betty ha detto...

Carinissimi questi biscottini!
Complimenti
Betty

NUVOLETTA ha detto...

Che carini questi biscotti! brava..

Arietta ha detto...

sweetcook, non vedo l'ora di vedere la tua produzione! mi sa che per la glassa rimarrai delusa, visto che è bianca e le decorazioni molto semplici (hoi appena postato i gingerbread man :) )
il weekend è stato tranquilloi, ho fatto una cena con M. (poi posterò cosa c'era!) e domenica pranzo a base di funghi e tartufi in montagna :) niente di particolare, ma sereno! peccato perchè domenica prossima dovevamo andare a Merano, ma salta:ci tenevo tanto :( pazienza! baci!

essenza, dai!! Posterai i sacchetti veeeero? mi piace il tuo gusto, lo sai!! ci capiamo sempre!

Fantasilandia, incrocio per te!! ;)

Pizzicotto,visto :) mi fa piacere! cmq...150 biscotti circa per..una mattinata e un paio d'ore al pomeriggio in totale :-o

Eli, la melassa è perfettamente sostituibile con il miele, tranquilla! manco io la trovo! per il miele va benissimo il millefiori, vedi come sono venuti scuretti lo stesso? quello di acacia è più chiaro credo! mi raccomando lo zucchero di canna però,di solito lo sostituisco con quello normale, ma qui ho preferito non cambiarlo, visto che l'impasto deve essere brunito!
ehm...ma che muscoletti, solo panza mi è uscita :P l'impasto si stendeva troppo bene,mannaggia :D manco un po' di sport ho fatto! baci

@ gli altri: ancora grazie!

eli ha detto...

grazie tesoruccia!!!! :-) ho pronto sia l'impasto x i pepparkakor che quella x gli sugar cookies... devo solo stendere, ritagliare e infornare!!! Sai che quasi quasi mi faccio anche qualche omino?!? la formina qui non l'ho trovata e ci stavo rinunciando...ma sono così carini che qualcuno potrei anche ritagliarlo ;-) baciiiiii

lally ha detto...

Ciao!
ho provato a fare i biscotti con la tua ricetta: favolosi! stasera io e le mie bimbe ci siamo divertite un sacco, anche se non abbiamo resistito alla tentazione, e li abbiamo fatti di tante forme diverse! complimenti

guarino ha detto...

Hai una precisione da maestra! Tutto quello che e' richiesto per essere una brava pasticcera... un saluto

Anonimo ha detto...

ciao per prima cosa complimenti per il blogg!!l'ho scoperto per caso e quando mai non l'ho trovato prima!!..anch'io ho una passione smisurata per la cucina..sai fino a tre anni fa vivevo a modena e anche se sono veronese mi piace considerarmi un pò modenese di adozione!!
girovagando tra i dolci di natale sono finita nei pepparkakr che ti dirò ho assaggiato per la prima volta quest'anno..e li ho assaggiati direttamente in madrepatria!! (adesso mi trovo in svezia per studio/lavoro)..questa è la ricetta che sono riuscita a recuperare qui leggermente diversa dalla tua.. io non l'ho ancora provata lo farò tra qualche giorno quando torno a casa per le vacanze di natale..devo farli assaggiare a casa!! te la lascio se vuoi sperimentare :)
Ingredienti: 300 g farina, 150 g burro, 150 g zucchero, 70 ml sciroppo di glucosio (in alternativa) melassa, ½ cucchiaino di polvere di zenzero, ½ cucchiaino di polvere di cardamomo, ½ cucchiaino di polvere di cannella, ½ cucchiaino di chiodi di garofano ridotti in polvere, 100 ml panna, ½ cucchiaino di bicarbonato di sodio.

battere il burro con lo zucchero finché diventa crema,aggiungere le spezie, la melassa e mescolare molto. Montare la panna per alcuni minuti ed aggiungerla all'impasto. Aggiungere la farina e il bicarbonato e mescolare molto bene. Mettere in frigo per una notte. Stendere límpasto su una spianatoia infarinata e ritagliare gli stampini. Cuocere i biscotti in forno preriscaldato a 200*C per 6-8 minuti.


qui usano stampini a forma di uomo donna cane maiale e cuore mi hanno detto che sono le forme della tradizione ... subito pensavo mi prendessere in giro ma adesso ci sono maialini di marzapane in tutte le pasticcerie e supermercati!!


penso che ti seguiro nelle tue sperimentazioni culinarie!! un abbraccio e buone feste!!

fabiola...ma tutti mi chiamano la faby!!

Ratita Golosa ha detto...

Fantastici i cookies, deve essere delizioso. Il piano da fare e grazie per la condivisione della ricetta
Baci e di seguire nel blog

Anonimo ha detto...

Ciao,complimenti!
la tua ricetta è davvero precisa e le immagini promettono bene..
solitamente io preferisco non usare la farina bianca tipo "00",
va bene anche la farina integrale per questo tipo di impasto?(le altro tipo di grano saraceno o kamut,segale.. darebbero un sapore troppo caratteristico e dissonante)
Grazie!

Alessia ha detto...

Anonimo, scusa il ritardo...posso sapere però come ti chiami? Ve lo dico sempre di firmarvi eheh :D
Guarda, io non li ho mai fatti con la farina integrale al posto della bianca ma credo che il sapore un po' cambierebbe; io eviterei, ma se proprio vuoi provare tieni presente che potrebbero occorrere un po' di liquidi in più! Fammi sapere! Ciao!