venerdì 6 giugno 2008

Tentativi di contraffazione?




Stamattina mi sono dedicata ad attività criminose. No, niente riciclaggio di denaro sporco, sfruttamento della prostituzione (rimanendo in tema con le "signorine buonasera" di ieri, sapete...) o rapina a mano armata nella mia pasticceria di fiducia. No, nemmeno tentato omicidio di operatore di call center con l'attenuante dell'imbecillità della parte lesa, tranquilli!!
Il reato che mi viene contestato è quello di (tentata) contraffazione. Perchè tentata? Perchè nei miei pensieri più remoti e malati ero convinta che ne uscisse una perfetta copia dell'originale, ma la mia fervida immaginazione ha dovuto fare i conti con la cruda realtà: sono un'irrecuperabile pasticciona. E anche un po' sfigata, dai ;-)
In linea diretta con Fiordifrolla, che ha avuto resoconto minuto per minuto delle fasi della preparazione (resoconto condito non di rado da folkloristiche imprecazioni e maledizioni sparse a me, alla cucina, alle ricette e agli ingredienti stessi) sono riuscita bene o male a saltarci fuori con qualche trucco degno di Oudini e una buona dose di paraculaggine ;-)
Allora, siete pronti per scoprire cosa cela quel grazioso fagottino argentato che avete visto appena siete entrati nel mio blog? Mettetevi comodi, che poi vi spiego.


Le avete riconosciute?

Siiiiii....sono le KINDER FETTA AL LATTE!!!
(se le avete riconosciute è già un successo per me!!)
Non mi venite a dire che vi sembrano perfette?! Ve l'ho detto che sono un'abile paracula!!
A pa
rte gli scherzi, come dicevo a Fiordifrolla, non volevo nemmeno pubblicarle per quanto uscite orrendamente, ma poi "sim-sala-bim" e le ho rese presentabili!
Ora Precisina mi cazzierà, dicendomi che "non c'è bisogno di dire sempre tutto" ;-) ma io ve lo dico lo stesso.
Qual è stato il problema? Il pandispagna (o biscuit, non so come definirlo in questo caso) esterno che avrebbe dovuto fare da copertura, per quanto lo abbia trattato con delicatezza e cura estrema, ha pensato bene di crepare in più punti rompendosi all'atto di capovolgerlo!! sto stronz... gran farabutt... maledett...!! (SCUSATE!)

Insomma, era veramente inguardabile. Ho messo in frigo, ho atteso, ho tagliato e poi trac! con rapido movimento di mano non ho fatto altro che girarle dal lato buono!
D'altronde perchè privarvi di una squisita ricetta per una mia negligenza?
Per ovviare al problema credo sia sufficiente fare uno strato più spesso, o forse questo strato l'ho cotto meno dell'altro, non so.
La prossima volta metterò anche meno panna e proverò ad aggiungere della colla di pesce o del pannafix per renderla più compatta.

Comunque la ricetta l'ho tratta cumulativamente dal blog di Mysia e da Cookaround ma l'ho trascritta unendo i due contenuti per avere un quadro preciso degli accorgimenti (che, come vedete, sono serviti ben a poco...grrr!)



KINDER FETTA AL LATTE

Ingredienti:
Per il pan di spagna al cacao:2 albumi60 gr di zucchero a velo50 gr di burro ammorbidito60 gr di farina 003 cucchiaini colmi di cacao amaro1 cucchiaino di lievito per dolci
Per la farcia:250 ml di panna fresca da montare3 cucchiaini di miele


Per prima cosa, accendere il forno ventilato a 200 °. Porre in freezer un recipiente dai bordi alti e le fruste.
In una terrina amalgamare, lavorandoli con un cucchiaio di legno, il burro ammorbidito con lo zucchero fino ad avere una crema.Aggiungere gli albumi piano piano ed amalgamare anch’essi.Miscelare la farina, il lievito e il cacao, setacciarli e versarli a pioggia nel composto di burro e zucchero, amalgamando fino ad ottenere un impasto liscio, senza grumi.



Foderare due placche da forno con carta forno.Versare metà del composto preparato al centro di una placca. Spalmare con un cucchiaio livellando il composto il più uniformemente possibile e creando un rettangolo non troppo sottile, delle dimensioni di circa 25x15 cm. Come vedete qui sopra, io l'ho disegnato prima con una penna!Siccome il composto è appiccicoso, stenderlo tenendo ferma con l'altra mano la carta forno e aiutatevi bagnando il dorso del cucchiaio con acqua.
Infornare per 4 minuti esatti. Mi raccomando di seguire la cottura alla lettera altrimenti il pan di spagna non viene come quello della fetta al latte.
Nel frattempo preparare con l’altra metà del composto un rettangolo identico sull'altra placca, che infornerete a fine cottura della prima.
Una volta sfornati i rettangoli di pasta, toglierli dalle teglie e lasciarli raffreddare, con la carta forno, su un piano.
A questo punto montare a neve fermissima la panna fredda di frigo e aggiungere il miele continuando a montare finché la panna non sia ben amalgamata.
Spalmare la panna omogeneamente su quasi tutta la pasta lasciando liberi i bordi, e poggiarci sopra, delicatamente, l’altro rettangolo, facendo aderire la crema alla parte che non era appoggiata sulla carta forno.Premere leggermente con le mani e, aiutandosi con un matterello e con molta delicatezza, spianare fino a che la crema comincia ad uscire dai bordi.
Mettere in frigo per almeno un’ora su di un supporto rigido.


Dopo un’ora tirare fuori dal frigo, prendere un coltello con la punta della lama ben affilata e rifilare i bordi creando un rettangolo perfetto.Ora dividere a metà dal lato più corto e tagliare a rettangolini con la forma delle kinder fetta a latte. Ne escono 5 per ogni metà.
Chiudere le fetta al latte in alluminio e metterle in frigo fino al momento di consumarle.

31 commenti:

pizzicotto ha detto...

Ma sai che anche io le ho fatte una volta,
e ho avuto il tuo stesso problema
però devo dire che ion frigo il pan di spagna si "ricompatta".
Cmq erano buonissime, anche se per me il ripieno sapeva troppo di panna (che io non amo).
Come le potrei farcire per ottenere una crema che sa più di latte?

Camomilla ha detto...

Primaaaaa!!! Bellissimo il titolo e accuratissima la spiegazione, ho una sola domanda: nel forno in quale ripiano li hai cotti? Direi che l'operazione contraffazione è perfettamente riuscita mia cara, non sapendolo nessuno si sarebbe accorto di niente!
Io però la ricetta te la devo copiare perchè sono davvero curiosa di provarla!
Un bacio enorme mia cara!

Streghetta & Streghina ha detto...

bravaaaaaaaaaa!!! sono venute benissimo... ti copierò la ricetta! ;O)
p.s.: complimenti per i chiletti buttati giù!!!
un bacio

Precisina ha detto...

Ma quanto la fai lunga!!! Sono carinissime..quindi sei in arresto!!!
Ehm, a chi va quel bel pacchetiello?

Cannelle ha detto...

E sì che sei pignola!Dàiiii! Sono venute benissimo! Di solito le compro per la piccola e poi me le cucco anch'io e mò che so la ricetta come mi regolo?Bacioni;-)))

Paola ha detto...

Quelli acquistati non mi fanno impazzire causa prodotto industriale. Ma questi qui naturali a casalinghi li faccio sicuramente

LaGolosastra ha detto...

Anch'io l'avevo letta questa ricetta da "falsaria di goloserie" e siccome la mia bimba adora la fetta al latte devo per forza cimentarmi!
Sei stata supersuperbrava...

Sere ha detto...

Oh... tu hai fatto dei capolavori!! Non fare la modesta su! Sono loro... io le ho riconosciute subitooooooooooooooo!
Smack

nutellamor ha detto...

ciao ale......
:-)...un sorriso me l'hanno strappato.....
GRAZIE....
non sai che vuol dire il fatto che tu abbia avuto qsto pensiero x me.......
ci sono persone che conosco di persona che nn mi hanno nemmeno chiesto xchè sto male.......
delusioni...delusioni su delusioni.....
ma che ci vuoi fare?....nn mi ci abituo mai a come va il mondo.....
grazie ancora....un bacio enorme

Alex e Mari ha detto...

Buoneeeee, adoro quelle della Kinder, figuriamoci se fatte in casa. Bravissima.
Buon WE, Alex

Micaela ha detto...

ciao, ho beccato il tuo blog attraverso quello di pizzicotto! cosa mi trovo... le Kinder fetta al latte in persona!! sembrano le originali!! da provare!!!

eli ha detto...

mamma mia che lavoraccio! secondo me sei stata bravissima arié e preci c'ha ragione ;-) !!! ma tu sei troppo simpatica e VERA! un bacione, eli

Arietta ha detto...

pizzicotto, messe in frigo guadagnano molto in consistenza! l'alternativa che avevo letto era una crema di latte condensato e burro, decisamente troppo ricca per i miei gusti. La prossima volta proverò a farle con una crema di latte che ho trovato su cookaround!

camomilla, seconda ma di poco! che belle chiacchiere che ci siamo fatte oggi :) grazie ancora! per risponderti, ho cotto al centro del forno ;)bacio!!

streghetta, grazie di tutto :) bacio!!

preci,lo sapevo! ahah! il pacchetto non è per nessuno in particolare, esigenze di decoro blogghiano me l'hanno ispirato ;-) lo vuoi tu?

cannelle, so' pignola si!! io direi che ti puoi regolare...provandole! :) baci

paola, a me non dispiacciono nemmeno quelle compere, ma queste sono sicuramente piu genuine!!

lagolosastra, dai provale che dopo mettiamo su un'associazione a delinquere a stampo...goloso! :D

sere, le tue parole mi rincuorano! allora ogni scarrafone non è bello solo di mamma sua :P bacio!

nutellina, figurati :) tutto per te questo sorriso! baci!

alex, esatto, figuriamoci!! gnam gnam! Buon we a te!

micaela, benvenuta!! se le provi mi farai sapere? ciao!

eli, è il piu bel complimento che potessi farmi :) un bacio affettuoso!

unika ha detto...

io li trovo perfetti...come sempre sei bravissima:-)
Annamaria

FairySkull ha detto...

Hihihi l'avevo vista pure io la ricetta x questi, comunuque il tuo post mi ha fatto ridere molto ! A parte tutto dai saranno state buone di sicuro !! Ciao Lisa

Simo ha detto...

Mamma mia sono le mie preferite, potrei divorarne a chili.
ma di farle...no, non mi ci metto...troooppo complicate per una pasticciona come me...
bravissima Arietta!
Bacione e b.fine sett.

Pamy ha detto...

idea geniale;)buon w.e

Polinnia ha detto...

che ricetta, sei diabolica!
sono di ritorno da Mantova e ho comprato lì la torta Bensone, che hai postato qualche tempo fa..ti ho pensata tanto! speravo ci fosse la marmellata ma invece è semplice!, va beh ci accontentiamo! domani una colazione "nordica"!!!

Lo ha detto...

ma è identica all'originale anzi meglissimooooooooo....io adoro chi fa gli sberleffi alle industrie e si fa da sè....sommo rispetto per te bellissima paracula!!!! baciozzo

Mariluna ha detto...

Ma cavoli ci sei riuscita..capisco la pigoleria...anch'io sono...;)peggio...ma l'apparenza é ottima somigliano tantissimo e vedro' di provare a farli e fare il test con i birbantelli che di queste ne hanno mangiate tante...l'unico cruccio il ripieno troppa panna...buona notte

Cookie ha detto...

Io le trovo favolose! Non ti sei scoraggiata di fronte alle crepe e il biscuit ti ha premiata! Bravissima!

silvietta ha detto...

ci credo che ci sono così tante foto..le meritano tutte!! caccarola..le kinfer fetta al latte..quante ne ho mangiate!
un bacio

lapanciapiena ha detto...

ari,per esperienza ti posso dire che l'idelae per quest fette al latte casalinghe è stendere la carta da forno in una teglia rettangolare con la carta da forno in un unico strato....cosi poi la dividi a meta dopo la cottura e viene quasi perfetta come forma(magari viene un po piu doppia di quella della ricetta ma si evita che si spacchi)...cmq la tua è buonissima anche cosi.-9baci imma

Morettina ha detto...

Tesorina..io sò solo che ora me le mangerei tutte :D
Un bacio

Arietta ha detto...

unika, sei sempre carinissima :)

lisa, si, sono finite in un battibaleno!!

simo, con l'accorgimento dato da imma qui nei commenti il procedimento dovrebbe semplificarsi un bel po'...proviamo!

pamy, anche se l'idea non è mia, hai ragione, è una genialata!!

polinnia, non sapevo il bensone usasse anche a mantova :D prova a farlo tu con la marmellata, sentirai che bbbuono!

Lo, ahahah! grazieeeee!

Mariluna, prova con una crema di latte al miele, il gusto non dovrebbe risentirne :)

Cookie, grazie per i tuoi complimenti generosissimi :)

Silvietta, anche io ne sono stata ampia consumatrice in tempi passati ^_^

Imma, proverò come dici, magari usando una teglia abbastanza ampia in modo da ridurne lo spessore!! grazie!

Morettina, buaaaah sigh sob, son già finiteeee!

baci e buona domenica bella gente!!

cristy ha detto...

Chi ha la passione di cucinare ,e' un dato di fatto, non e' mai contenta, trova sempre qualche difetto! A me sembrano ( anzi lo sono) perfette!Ha ragione Precisina, non devi sempre raccontare tutto nessuno si sarebbe accorto di nulla! Comunque la bravura sta' nel fatto che sei riuscita a risolvere con molta destrezza! BRAVA. Ciao Cristy

marjlet ha detto...

finalmente viste! ho letto e so morta dalle risate! :D pero' daiiiiiii sei troppo crudele con te stessa! e' il primo bisquit che somiglia al vero... e lascia stare le rotture del caso! magari ci provo!
bacio
lety

sweetcook ha detto...

Mi sa che ti devo bacchettare anch'io, se non l'avessi detto non ce ne saremmo accorti...Cmq ne gradirei una se possibile, anche se non credo ne siano rimaste:-/ Un bacio:-)

irene ha detto...

ma che belle e che buone!!!
sto organizzando le idee per la festa di compleanno per il nipotino e sarebbero perfette!!
grazie
ciao
irene

Arietta ha detto...

cristy, mi sa che hai ragione!! cmq l'importante è che fossero buone e aver rimediato nel migliore dei modi possibili :) grazie!! bacio!

marj, :D provalo e fammi sapere se a te viene giusto, brava come sei nn avrai problemi di sorta!!

rob, purtroppo no, spazzolate in giornata :) bacio :***

irene, sicuramente sarebbe un dolce gradito :D baci!

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Se riuscissi a rifare questo dolcetto mio figlio mi nominerebbe "mamma dell'anno" ahahahah Baci Laura