lunedì 30 giugno 2008

Storia di una focaccia nata sotto una cattiva stella...


...e incredibilmente passata dalle stAlle alle stElle!

Vedete questa bella focacciona qui? Sì, proprio lei, questa che sembra uscita da un forno pugliese...dai, non dite di no!!

Bene, la signorina è nata da una ricetta completamente SBAGLIATA tratta da Sale & Pepe. Avete letto bene... proprio dalla nostra rivista amata e prediletta.
"Ohhhhhhh!!!!!!!" (grido di giustificato stupore dalla platea)
Prima che passiate alla pubblica lapidazione della sottoscritta, vi spiego cosa è successo.


Avevo visto la ricetta della "Pizza di patate, mozzarella e pomodorini" sull'ultimo numero e ho pensato di farla per una cenetta con il mio ragazzo, accompagnata da zucchine grigliate gentilmente offerte da sua mamma.
A dire il vero posseggo già una ricetta di focaccia di patate con i pomodorini, buonissima, sempre riuscita, distribuita a tutti coloro che l'hanno assaggiata e sempre, dico sempre, riuscita alla perfezione.

Pur tuttavia, presumibilmente per una vaga tendenza masochistica, ho pensato di sperimentare anche questa versione, non contemplando nemmeno lontanamente l'ipotesi di usare il mio solito impasto per poi farcirlo con il formaggio. Naaaa, figuriamose!!!

No no, io volevo la focaccia di S&P, e focaccia di S&P sia!!


Il problema, fondamentalmente, è che le dosi devono essere SBALLATE. L'impasto prevedeva 300 gr di farina 0, 300 gr di patate lesse, 320 ml di acqua (più altri ingredienti, ai fini della spiegazione trascurabili).
Fidandomi ciecamente della ricetta ho iniziato a impastare, utilizzando le patate ancora calde e, per errore, mettendo 350 ml di acqua (quindi appena 30 ml in più rispetto al previsto) perchè vi avevo già sciolto il lievito e non volevo sprecarlo. Ho pensato "tanto cosa vuoi che facciano, aggiungerò un po' di farina..." (seeeee....)


Come non detto. L'impasto era più liquido che solido, appiccicoso all'inverosimile, ormai avevo pasta molliccia fin sopra le orecchie, le mani ormai ridotte a due guantoni da baseball.
Ho preso a dare intere manate nel sacchetto della farina aggiungendone di volta in volta per cercare di rimediare e ottenere un impasto vagamente similare a quello da focaccia.
Ormai in preda ad una crisi acuta di nervi, fortemente tentata dal buttare tutto nel rusco (= pattume)
, ho continuato a impastare unendo farina e staccandola da mani, tagliere e quant'altro finchè l'impasto non ha raggiunto una consistenza morbidissima, appena appiccicosa, ma ben lavorabile e sufficientemente asciutta.
Per curiosità ho pesato la farina avanzata nel sacchetto: 200 gr :-o questo significava che ne avevo adoperato in tutto 800 gr! Me tapina!!

A questo punto l'ho messo a riposare e sono corsa su Alf a chiedere consulto alla disponibilissima Paoletta, che chiamiamo affettuosamente la "maga dei lievitati". Vi rimando direttamente alla discussione, da cui si evince che:
1. o era troppa l'acqua (facile!)
2. o c'eran troppe patate, rispetto alla farina e all'acqua

3. o c'era poca farina


Pregando perchè non uscisse un'indecifrabile ciofeca e sperando che il mio sesto senso mi avesse provvidenzialmente salvata da sicuro insuccesso, ho atteso che lievitasse, timorosa che a quel punto diventasse troppo farinosa, stopposa, asciutta, o che non si alzasse di un centimetro, e così via.
Immaginate il mio stupore quando, dopo poco più di un'ora, mi son trovata davanti un impasto lievitatissimo, morbido e appiccicoso. Ari-ohhhhhhhhhhhhhhhh!
A questo punto mi sono segnata le mie dosi e ho completato la ricetta, speranzosa che l'aspetto finale fosse quantomeno gradevole e il sapore...beh...altrettanto gradevole!

Che dire...è proprio vero che da una ricetta sbagliata a volte esce una squisitezza. E' riuscita ottima, con la crosticina croccante, sofficissima come una nuvola :-) Ci siamo leccati i baffi, ed anche mio padre, che si pronuncia assai di rado, ha commentato con un laconico ma inequivocabile "Bbbbon!!" già dal primo morso :-D

Dimenticavo, io l'ho farcita con scamorza, anzichè con mozzarella di bufala.

Vi riporto qui di seguito la mia ricetta!



PIZZA CON PATATE, SCAMORZA E POMODORINI


Per l'impasto:

800 gr di farina 0
300 gr di patate lesse
350 ml acqua tiepida
14 gr di lievito di birra

2 cucchiaini di sale
2 cucchiai di olio

pepe

Per il ripieno:

250 gr di scamorza

pepe


Inoltre:

200 gr di pomodorini

olio

sale
acqua

origano secco
sale grosso


Schiacciare le patate tiepide con lo schiacciapatate e impastarle con la farina, il sale, l'olio e il lievito sciolto nell'acqua tiepida con il pepe. Suggerisco di sciogliere il lievito in un bicchiere di acqua tiepida, salvo poi unire l'altra acqua poca per volta e di valutare man mano che si impasta quanta ne occorre.
Considerate che io ero partita da 300 gr di farina per 350 ml di acqua e ho dovuto aggiungere altri 500 gr. di farina. L'importante è che l'impasto che si ottiene sia morbidissimo ma lavorabile, non troppo appiccicoso.

Porre l'impasto in una ciotola infarinata, coprirla di pellicola e far lievitare fino al raddoppio: anche qui si va a occhio, perchè dipende anche dalla temperatura esterna.


Versare l'impasto sul tagliere ben infarinato, dividerlo a metà e allargarlo con le mani: l'impasto è molto morbido e si stende bene, anche se tende un po' a "scappare".

Ponetelo in una teglia oliata, foderandola.
Io ho utilizzato una teglia rotonda da 26 cm di diametro, infatti è uscita una focaccia molto alta, ma per queste dosi ne viene bene una rettangolare abbastanza grande.

Coprire la pasta con la scamorza tagliata a fettine e una bella macinata di pepe. Non ho aggiunto sale perchè la scamorza è saporita, ma se usate la mozzarella, date anche una salata.


Ora stendere la seconda parte dell'impasto e, aiutandosi con le mani ben unte, disporla a copertura, sigillando bene i bordi.

Preparare un emulsione con 2 cucchiai di olio, 2 cucchiai di acqua e 1 cucchiaino di sale e spennellarla interamente sulla focaccia. Disporre i pomodorini, premendoli nella focaccia, cospargere di origano e qualche granello di sale grosso.


Far lievitare nuovamente fino al raddoppio e cuocere in forno, alla massima temperatura (o a 270°) per circa 35 minuti.


Io con queste dosi ho fatto anche una piccola focaccina che ho cosparso di olio, sale e rosmarino. Una delizia che abbiamo accompagnato a prosciutto crudo e melone!


In conclusione mi scuso se sarò assente per un po' dai vostri blog, un po' per colpa del tanto lavoro di questo periodo, un po' per questioni di malumore che ultimamente mi affliggono. Nulla di grave, non preoccupatevi.....A presto!

Con questa ricetta partecipo al Club Sale&Pepe per il mese di Luglio.

67 commenti:

unika ha detto...

Carissima Arietta....non ti è successo nulla di assolutamente grave e non avevi bisogno di nessun supporto:-) brava come sei ci sei riuscita da sola....ah quanto vale l'intelligenza e tu l'hai saputa sfruttare al meglio....:-) allora...ricordati che...quando si usano le patate non si potrà mai sapere quanta farina consumeremo...tutto dipende dalla patata...da quanta acqua contiene....lo stesso vale per gli gnocchi di patate...scrivere una ricetta per gli gnocchi dando la quantità di farina...è la cosa più sbagliata che ci sia....la quantità della farina sarà decisa dalla patata....la tua focaccia devo dire che è una delle più belle viste in rete....nella tua ricetta hai messo 800 g.farina....io ti consiglio di modificare la ricetta e scrivere che la tua patata ne ha preso 800 g. avendo messo 350 ml di acqua ma....cominciare sempre con meno...tutto dipenderà dalla patata....ti dò un bacio grandissimo e ti faccio i complimenti per la focaccia...davvero una delle più belle in rete...e...ti assicuro che ce ne sono pochissime...:-)
Annamaria

marjlet ha detto...

ma e' venuta altissima!!!! :O
e sembra pure buonissima: alla faccia delle dosi sbagliate ;)
bacione

irene ha detto...

ma è bellissima e sicuramente buonissima!!!
io quando sbaglio non faccio mica ste meraviglie qui eh!!!
ciao
irene

Simo ha detto...

Ma che spettacolo di focaccia ti è venuta fuori??!!!! Altro che cattiva stella....a me sarebbe venuta un obbrobrio!!!!!
Bravissima davvero
buona giornata, ciao!

Roxy ha detto...

Io non sono esperta in lieviti ma in effetti i 30 gr di acqua che hai messo in più per errore non potevano richiedere tutta quella farina in più......ti svelo un segreto: anche a me è successo di trovare delle ricette su S&P non proprio perfette, solo che io non sono stata altrettanto brava nel risolvere la situazione! Comunque la tua focaccia è bellissima! Brava! Baci

Lo ha detto...

no Arietta il malumore nooooooooooo...daisorridi sorridi ....e che cavoli...poi se mi fai lievitare gli imapsti impossibili...ahahha allora non è niente di grave...l'aspetto è super....ma penso che aggiungerò tanta mozzarella alla mia focaccia barese....un bacione

haron2 ha detto...

è stupenda e ome ha detto tuo papa è buona, per cui promossa a pieni voti.

Anna

Micaela ha detto...

io quando faccio la focaccia parto dalla farina: so che con 350 gr di farina e 1 patata media mi viene fuori una focaccia. a quel punto inizio a impastare con l'acqua e il lievito finchè non raggiunge la consistenza giusta: morbida e appiccicosa (ma tutta l'acqua dev'essere assorbita!!)!
comunque come focaccia sembra ottima!

Camomilla ha detto...

Tesoro ma è venuta bellissima, sei stata grande a risollevare la situazione! Dall'sms di sabato mattina mi ero preoccupata, invece eccola lì altissima e sofficissima!
Se fosse capitato a me un tale inghippo mi sa che davvero l'avrei buttata nel rusco, anche se a malincuore, e altro che scene di panico, sarei andata in crisi mistica!
Rinnovo i complimenti per le foto che hai scattato, migliori ad ogni post!
Ti abbraccio forte e spero che un po' del mio affetto ti risollevi il morale! :****

panettona ha detto...

allora provo la tua versione ;)
anche perchè avevo visto quella sulla rivista emeno male che l'hai provata... ;)
ps
una cosa del genere mi è capitata per la torta di rose (la colpa però è stata mia ) ricetta che faccio spesso ma quelle votla è venuta ancora meglio ;)
un bacio!!
ps2
ha un'aspetto favoloso!!!

Erre54 ha detto...

credo che faro' molte delle tue ricette che sono facili e veloci
+ciao
erre54

Aiuolik ha detto...

Non è che erano patate novelle? Per gli gnocchi le patate novelle non vanno usate perché contengono troppa acqua e gli gnocchi non si formano...in ogni caso direi che il risultato è super-riuscito!

Ciaooo,
Aiuolik

dario ha detto...

come ti capisco..anche a me è successo di trovare ricette sbagliate nelle riviste! ma vedo che tu ne sei uscita alla grande!!!
un abbraccio con la speranza che il malumore sparisca presto!

pizzicotto77 ha detto...

La vera cuoca è quella che riesce nelle imprese più ardue. e tu seis stata veramente fantastica.

sweetcook ha detto...

Cosa vedono i miei occhi :O
E' la focacia più fantasmagorica che abbia mai visto :O
Credo che in sofficità non la batta nessun'altra focaccia esistente e/o preparata fino ad oggi;-) Davvero, è stupenda, e bellissima...quella doratura...mmmmmmmmmmmmmm:D

Spero che i malumori passino in fretta:-)

Pamy ha detto...

Ciao Arietta, pr me è normale fare pasticci, erò tu sei stata bravisssima a recuperare, tra l'altro dev'essere buonisssima;) baci

Precisina ha detto...

La tua ricetta, la tua, non fa una grinza, mi sembra proporzionatissima...il risultato parla chiaro...e' uno spettacolo!!!
p.s. quanto al tuo masochismo, devo dire che non mi e' nuovo, ma tutto e' bene quel che finisce bene!!!
p.p.s. quando si riesce a recuperare l'insalvabile...signori, e' nato uno chef!!!

CriCri ha detto...

Ciao!
anch'io avevo visto quella focaccia, ma se mi fossi imbattuta io in quell'errore penso mi sarei buttata direttamente nella spazzatura con l'impasto!
ihihihih già faccio i disastri da sola figuriamoci se ci sono errori nella ricetta!
cmq ti faccio i miei complimenti per il tuo blog e le tue ricette e ti ho inserita fra i miei preferiti,spero ti faccia piacere.
baci

Fra ha detto...

Grazie hai salvato tutto il firmamento da una bella dose di improperi dato che avevo proprio intenzione di fare questa focaccia nei prossimi giorni! Proverò con le tue dosi, magari unendo tutto un po' alla volta (come consiglia unika)
Un bacio
Fra

Morettina ha detto...

Ciauuuuuu...il risultato finale è STREPITOSO... quindi come dico sempre io quando una cosa mi fà impazzire... GOOOODURIOSA!!!!
Un bacione e buona serata:-)))

FairySkull ha detto...

A me pare perfetta !!! Ciao Lisa

Susina strega del tè ha detto...

Brava, grazie della segnalazione anche perchè questa ricetta l'avevo adocchiata anche io e allora si che mi sentivate in tutte le parti d'italia!!!!!!!!!!!!!!
Me la copio e l'appiccico sopra a quella di S&P!

mamma3 ha detto...

Comunque ti è riuscita un capolavoro!! Hai fatto bene a non buttare il tutto nel rusco..anche io lo chiamo così!!!! Baci, Elga

ziasippa ha detto...

è l'amore che ha fatto della tua focaccia una buonissima e soffice focaccia...
concordo con unika che l'acqua che assorbono le patate non riuscirai mai a controllarla, quindi questa ricetta è una ricetta ad occhio. e per tanto verrà diversa sempre..
sei stata bravissima a rimediare.
Un bacio

salsadisapa ha detto...

cosa dire... sei una maga!
brava, hai rimediato alla grande :-D e poi le patate sono traditrici... :-P

Mirtilla ha detto...

il risultato e'spettacolare..altro che cattiva stella!!!
l'aspetto e'perfetto e decisamemte invitante,e te la sei cavata alla grande davanti agli imprevisti!!!

tina ha detto...

Mi sembra di sentire l'odore da qui, ed è proprio vero sembra una tipica focaccia pugliese.
Potremmo dire che non tutti i mali vengono per nuocere....
Complimenti e mi raccomando continua a pubblicare ricette sbagliate come questa!
Tina

Dolcetto ha detto...

Sai che ho smesso di comprare riviste di cucina proprio perchè mi è spesso capitato, leggendo gli ingredienti, di non trovarmi per niente?! Oppure, nel caso dei dolci, mettono troppo burro o uova per i miei gusti...
Devo dire che ha "ritoccato" alla grande la ricetta, questa focaccia è FA-VO-LO-SA!!! Mi piacerebbe invitare a cena il moroso già solo per provarla subito! Mi piace soprattutto l'idea di mettere sopra il formaggio prima della lievitazione così che rimane in mezzo!
Spero che il tuo malumore sia passeggero e che potrai tornare presto a ridere felice... Un abbraccio!

pizzicotto77 ha detto...

Ciao Arietta, come va?

nino ha detto...

Ciao Arietta,
bello il dramma che hai vissuto eheheh ma bellissima la focaccia,
le indicazioni giuste te le ha date
Annamaria, ahhh patate traditrice.
Bacio
Nino

Dolcezza ha detto...

Ma scusa! io stavo gia' preparando a scriverti: sai anche io giorni fa ho fatto una cosa del genere, del genere dei grandissimi pasticci in cucina e poi...t'è venuta bene!!! ahahah Arietta cara, secondo me dalle tue manine sante non puo' che uscire una cosa cosi'! Io invece ho fatto veramente un pasticcio giorni fa...magari una volta te lo racconto eh! un abbraccio e buon we!

panettona ha detto...

ciaotesoro, premio per teeeee!!!
baci!

ciciuzza ha detto...

brava! :D hai rimesso in piedi una ricetta e devo dire il risultato finale è magnifico!
Tra l'altro devo dire che anche io sono adirata con sale e pepe per un'altra ricetta fatta proprio ieri sera.. è stata veramente un'avventura!

sweetcook ha detto...

Ariettina dove sei? Mi manchi:-(
Ti lascio un salutino sperando che tutto vada bene:-)
Buon fine settimana:D

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Bhè ... complimenti poichè ti è uscita una focaccia super!!!! E' altissima e quella teglia mi garba assai ! Chissà se riesco a trovarla anche qui. Baci Laura

Carmen ha detto...

se se è tutta una finta vero?
ma è bellissimaaaaaaaaaaaaaa
troppo troppo brava
buon fine settimana

Pawèr & Littlefrog ha detto...

che ridere...legevo leggevo leggevo convinta che alla fine avresti buttato tutto,e invece...è venuta fuori una meraviglia!!! bravissimissssima!!!

Cookie ha detto...

Ciao Arietta, mi pareva che titolo del post e foto non combaciassero...
E' successa anche a me la stessa cosa con una ricetta di pane di patate, continuavo ad aggiungere farina ed ero disperata, solo che il mio tentativo non si è tramutato in un successo...complimentissimi, significa che sei una super-maga dei lievitati!
Buon we!

Gunther K.Fuchs ha detto...

brava la tua è decisamente super, ti consiglio di segnalare queste cose alla redazione di sale e pepe con una lettera, non è la prima rivista che inserisce ricette poco possibili.....

silvietta ha detto...

..sei una grande..
ahah
c'è un premio per te =)
un bacio

Pamy ha detto...

Ciao Arietta, se passi dalle mie parti c'è un premio;))

Mariluna ha detto...

oddio che squisitezza...queste cose capitano e capitano spesso anche bene ...le paste lievitate sono una grandissima soddisfazione e il mangiarle morbidose e gustose é unaspirazione di noi tutti...complimenti per la riuscita e ci credo che vi siete leccati i baffi...le foto dimostrano la bontà...arrivo in ritardo per un morso???? credo di si fà niente copio,copio tutto...*_*

Mirtilla ha detto...

buon inizio settimana ;)

chocolatee21 ha detto...

anke se le dosi erano sagliate è bellissima e sicuramente buonissima
complimenti cmq.
baci veronica

panettona ha detto...

ciao!!! spero sia tutto ok!
un bacio grande!!!

Sheryl ha detto...

Ahahah! Ma pensa un po'! Sei proprio una cuochetta coi fiocchi se riesci a districarti così anche tra le ricette sbagliate!!!!
Sembra sofficissima e buonissima! Mi sono segnata la ricetta!
Un bacetto!

Anicestellato... ha detto...

Ho letto tutto di un fiato e mi sono divertita ad immaginarti alle prese con questo impasto che sembrava impossibile ma si è rivelato meraviglioso, complimenti e spero che il tuo malumore passi presto, un abbraccio

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Passa da me che ho qualcosina per te. Baci Laura

emilia ha detto...

E' da un po' che non passo nei blog, e ora che riesco mi becco sta focacciona !!!! Brava, brava a farla e a risollevare la situazione. Ora per favore risolleva il tuo sorriso e rimani qua con noi. Baci grandi.

emilia ha detto...

......... dimenticavo.....c'e' un premio per te da me.

Camomilla ha detto...

Ciao tesorina, ti ho invitata a partecipare all'iniziativa di Gianluca Pistore... Passei da me quando hai tempo?
Un bacio grande grande

Dolcezza ha detto...

ti volevo avvertire che ti sto aspettando (suona minaccioso ma non lo è!!) un abbraccione stritolante, spero vada tutto bene!

Claudia ha detto...

mi sa che la stella brilla eccome se brilla!
questa focacciona è stupenda!
bacetti
Cla

campo di fragole ha detto...

Mamma mia!!! Che focaccia strepitosa!!! Di ricette sbagliate ne ho travate sulle riviste che poi sistematicamente non compero piu'.... anche sui libri, ne ho uno sui dolci ed ogni volta ci casco leggo e rileggo la ricetta c'e' qualcosa che non mi convince pero' la foto e' troppo invitante e cosi' alla fine dopo tanto impegno il dolce mi esce una mezza ciofeca, chissa' non da buttare pero' certo non da offrire a nessuno....
Una volta ho fatto una focaccia pugliese che ho fatto lievitare sotto una coperta con 45º gradi all'ombra...ero a Siviglia! Poi ho acceso pure il forno credo che in casa ci fossero 60º..... La tua focaccia mi ricordo molto questa qui....

Roxy ha detto...

Se fai un salto da me ci sarebbe un premio da ritirare.....baci!

Lo ha detto...

ho letto da sweet....un bacione!!!

pizzicotto77 ha detto...

Ciao se passi da me ho un meme per te!!!!

parolediburro ha detto...

Ti aspettiamo presto tesoro!
Un bacione ed un abbraccio forte.

Lo ha detto...

un baciottone

Pawèr & Littlefrog ha detto...

c'è un premietto da ritirare...ti va di venirlo a prendere da noi??? baci

Arietta ha detto...

Ed eccomi a rispondere anche qui, poco per volta sto facendo tutto :)

ringrazio Annamaria (Unika) per la preziosa spiegazione sulle patate, le prossime volte non mi spaventerò e saprò come affrontare il problema...farina alla mano, insomma! :)

poi ringrazio tutti dei complimenti, sempre apprezzatissimi, e degli accorgimenti suggeriti, siete speciali (anche perchè mi avete coccolata ed aspettata)!

Cmq vedo che in molti abbiamo avuto problemi con qualche ricetta da rivista...mannaggia!!

Aiuolik, non erano patate novelle, erano patate normali :)

Cricri, certo che mi fa piacere se mi inserisci tra i preferiti, passerò sicuramente a trovarti presto! :)

L'antrodell'alchimista, la teglia è una teglia storica di mia mamma, ce l'avremo da minimo 25 anni :D

Benvenuti anche a tutti i "nuovi" del blog :)
e grazie ancora per i tanti premi ricevuti e che provvederò prima o poi a postare!

Baci!

Anonimo ha detto...

Ciao Arietta! molto spesso prendo spunti dal tuo blog ma x questa ricetta ho usato quella di sale e pepe e ti devo dire che è uscita perfetta!
l'unica precisazione è che non devi formare la classica "palla dura" (come la pizza x i intenderci), ma devi mettere il composto molliccio in un recipiente. Una volta coperto, dopo circa 2 ore lieviterà alla perfezione!
A quel momento non dovrai far altro che metterlo a "cucchiaiate" nella teglia.. per poi fare come scritto! (lascialo ancora un'oretta a lievitare)
morale della favola.. fai più in fretta di qualsiasi pizza!
se una volta vuoi provare a rifarlo .. ti consiglio questo modo!

ciaooo e buone ferie

cle

mariella ha detto...

ciauuuuuu...io ho seguito tale e quale la tua ricetta ...solo che ho fatto una focaccia + bassa e ho messo dentro anche la rucola....buonissima ...complimenti per come ti sei destreggiata al meglio e per la ricetta che ne è uscita fuori....ciao e buon agosto .

Milla ha detto...

Ciao Arietta, compliemnti per il tuo blog, il mio è appena all'inizio e ancora ha poco carattere, ma piano piano spero che venga bene. Ho provato la tua focaccia di pomodorini e patate..eccezzziunaleee veramente, con la scamorza è mondiale, anche perchè ho paura che la bufala faccia troppa acqua...
Se hai voglia vieni a trovarmi sul mio blog www.triplocioc.blogspot.com

Uvetta ha detto...

Ricetta stupenda! finalmente quella giusta per una focaccia altissima e soffice! complimenti e grazie!!

Zucchero & Cannella ha detto...

Ari....ci ho provato anch'io!!
ma andando un pò ad occhio.

Il link è già nell'elenco link al post.

In ogni caso:

http://zuccheroandcannella.blogspot.com/2008/10/la-cortesia.html

mikkey ha detto...

Grazie e complimenti! http://mycookingcreations.blogspot.com/2009/03/pizza-con-patate-scarmorza-e-pomodorini.html