venerdì 30 aprile 2010

Vellutata super-easy di piselli e menta

Vellutata di piselli e menta

Questo post avrebbe potuto intitolarsi "Elogio della ripetitività". Ma, si dice, "repetita iuvant", quindi: i piselli stanno bene con la menta. Avevo ancora mezza confezione di piselli surgelati (quella presa a piconate, sempre lei). Avevo ancora qualche rametto di menta. Ma io sono una che si annoia facilmente, anche in cucina; è molto raro che riesca a cucinare per due volte di fila la stessa cosa. E, solitamente, cosa si fa quando si vuole finire degli avanzi di natura vegetale? Ci si fa un'insalatona o si schiaffa il tutto in pentola per un salutare minestrone. O, come in questo caso, per una leggera vellutata senza pretese.

Questa vellutata è quanto di più semplice ci sia e ho voluto lasciarla in purezza per esaltare al massimo il sapore dei piselli e della menta. L'unica aggiunta è una puntina di acido data da un ingrediente a contrasto, che nel mio caso era yogurt greco 0%, ma potrebbe essere della panna acida o del caprino fresco. Insomma, non cerco di fregarvi: sono poi le polpette dell'altra volta, alleggerite di svariati ingredienti, destrutturate e ricomposte! Attenzione! Se come me detestate la pellicina dei legumi che vi rimane in bocca dopo averli frullati, vi consiglio di setacciare la crema prima di versarla nelle ciotoline.


VELLUTATA DI PISELLI E MENTA


Ingredienti per 4 persone:

500 gr di piselli, freschi o surgelati

1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva
700 ml circa di brodo vegetale (oppure 700 ml di acqua con un dado di brodo vegetale senza glutammato)
1 cucchiaio di menta fresca (+ qualche fogliolina per la decorazione)
sale q.b.

yogurt greco (o caprino fresco, o panna acida) q.b.

In una capiente pentola, fate rinvenire i piselli con l'olio per qualche minuto, fin quando non sono scongelati. Versateci sopra il brodo vegetale e un po' di sale; portate a ebollizione, quindi coprite con un coperchio e lasciate sobbollire a fuoco dolce per 15 minuti o finché i piselli sono teneri.
Intanto lavate e asciugate le foglioline di menta e tritatene con la mezzaluna q.b. ad ottenerne un cucchiaio. Quando i piselli sono cotti, prelevatene un cucchiaio a porzione per la decorazione (se volete) quindi frullate i restanti insieme all'acqua di cottura e alla menta tritata, fino ad ottenere una consistenza cremosa. Se dovesse risultare troppo liquida, rimettete la vellutata sul fuoco fino ad ottenere la consistenza desiderata. Regolate di sale. Suddividete la crema nelle ciotoline ed aggiungete al centro una cucchiaiata di yogurt greco (o di panna acida, o del caprino fresco), i piselli tenuti da parte e qualche fogliolina di menta come decorazione.

Credits | la fonte d'ispirazione della ricetta è un vecchio Marie Claire Ideès ma l'ho ritrovata proposta anche da Adrenalina. Ho poi preso spunto anche da questa ricetta di L'Arabafelice.

21 commenti:

Alessandra ha detto...

subito messa nei preferiti questa tua ricettina! io adoro le vellutate e questa mi sembra davvero delicata ...la proverò!

meringhe ha detto...

E invece lo sai che io credo di non aver mai sperimentato questo abbinamento? Anche perchè è pochissimo che ho la menta in giardino e devo ancora approfondire il suo uso...comuunque sai che faccio? Oggi festeggio il mio anomalo essere a casa a pranzo con una ricetta piselli e menta, si si si!!
Mi hai fatto venire una voglia!

Onde99 ha detto...

Sara' anche un abbinamento gia' visto, ma e' sempre attuale: soprattutto in vista della calura il tocco rinfrescante della menta e'piacevolissimo!

arabafelice ha detto...

Grazie della citazione :-) piselli e' menta e' un abbinamento tra i miei preferiti!
Un bacione!

luci ha detto...

Buongiorno!
Mi sembra molto attraente e della menta mi sono proprio dimenticata.
Provo ad insinuare il dubbio nel cuore di chi mi "segue" dall'orto!
Chissà se riuscirò a convincerlo dell'utilità della menta...coni piselli non ho problemi!!! Sono già alti dieci centimetri!!!
biz
Luciana

Federica ha detto...

..che foto e presentazione meravigliose!

Alessia ha detto...

Alessandra, mi raccomando, per ottenere il massimo della delicatezza, ricorda di setacciarla prima di impiattarla. Io per fretta non sono riuscita e la differenza era palpabile...

Meringhe, se ti conforta io l'ho provato per la prima volta con le polpette della volta scorsa :) anche se ne avevo letto più o meno ovunque! Ormai è l'una e mezza passata, hai già mangiato la tua vellutata? :D

Onde99, qui fa un caldo infame, 30 gradi, e io non posso scoprirmi perchè non mi entra niente ed esco ancora col maglione. Lasciatemi almeno la menta...

Alessia ha detto...

Arabafelice, di che, era d'obbligo ;) Stavo cercando altre ricette per valutare eventuali variazioni e la tua era una delle poche semplici come volevo...e ho carpito l'idea dello yogurt greco!

Luci, la mia è ancora in difficoltà, tanto che l'ho dovuta comprare per questo giro: speriamo si riprenda! Le altre erbe, per ora, crescono rigogliose ma quasi inutilizzate! Comunque io la menta la uso davvero tanto: la adoro con le verdure grigliate, ad esempio!

Federica, grazie!

cookingpractice ha detto...

Che buona e bella!!! :) farò la velluta oggi anche, ma con la carota :D

Micaela ha detto...

non è vero che sei ripetitiva, questa vellutata è perfetta, non ho mai provato l'abbinamento menta e piselli! dev'essere buonissima! un bacione e buon weekend!

Fiordiciliegio ha detto...

Menta e piselli? Devo provare, prima che i miei piselli surgelati si agglomerino come i tuoi ;)

Alice ha detto...

un abbinamento di sapori che adoro, freschissimo! con quel goccino di panna che.........

Alessia ha detto...

Cookingpractice, se una volta vuoi provare una variante con la carota, tra le mie ricette ne trovi una abbinata all'anice stellato, molto, molto buona! Ciao!

Micaela, infatti non intendevo certo dare alla ripetitività un senso negativo, anche perchè sperimento sempre cose nuove e diverse, anche se con gli stessi ingredienti :) ti consiglio di provare anche tu questo accostamento! Buon we!

Fiordiciliegio, aiuto, corri ai ripari ;)

Alice, nel mio caso quella che vedi non è panna, bensì yogurt greco magro. Però puoi benissimo metterci della panna acida, se la gradisci :)

Virò ha detto...

Hai ragione: queste vellutate sono un ottimo modo per finire le verdure...

Bella l'aggiunta dello yogurt greco, io di solito le rosolo in un poco di burro, poi un cucchiaio di farina ed il brodo...proverò la tua variante, sicuramente più leggera.

Buon fine settimana...

Forchettina Irriverente ha detto...

Anche io adoro piselli e menta. Ed è un abbianamento che sfrutto per più preparazioni. Peccato che ho dovuto sbrinare il freezer e la poca menta che mi rimaneva è stata buttata !! Ne devo prendere di nuova, e poi posso gustarmi anche io la tua buona vellutata !! Manu

Edda ha detto...

Mi tufferei in questo verde inteso! Bellissima e poi è super easy no?
Buon inizio settimana!

Alessia ha detto...

Virò, come avrai senz'altro notato io di solito le faccio molto light ed essenziali, dei veri e propri passati di verdura, ma chiamarle cremine o vellutate è un po' più invitante, anche per me stessa :)

Forchettina Irriverente, a me le erbette in freezer non si conservano benissimo, nel senso che tendono a scurirsi e si prestano solo per l'utilizzo "cucinato", non a crudo. Certo, fa comodo, ora, con la bella stagione, averne sempre a disposizione....

Edda, grazie cara, anche a te :)

Serena ha detto...

E io invece dico: evviva piselli e menta! Soprattutto perché grazie alle tue ultime ricette mi hai dato due bellissime idee per utilizzare la menta che da qualche settimana cresce rigogliosa (fin troppo...!) sul mio balcone, così eviterò di usarla solo nel tè freddo, che è buono sì... ma dopo un po' stanca! Anzi se hai da suggerire qualche ricetta anche con erba cipollina e timo... mi trovi qua pronta a prendere appunti :o)
Ciao!
Serena

Alessia ha detto...

Serena, la mia povera menta era deceduta sotto la coltre di neve e si sta riprendendo proprio ora, ha qualche fogliolina poverina...Me l'ero dovuta comprare, orrore :D
In compenso sono piena di altre erbette e, sì, dovrei utilizzarle in fretta. Intanto, puoi guardare indietro nel blog che c'erano parecchie ricette con le erbe aromatiche (che adoro :)), dai primi, ai fingerfood etc. Un bacio!

Serena ha detto...

grazie Alessia, vado a subito a curiosare... (in effetti ho scoperto il tuo blog un po' tardi e credo di avere ancora un bel po' di arretrati da leggere!)

Irene ha detto...

Questa tua vellutata è diventata il mio antipasto per eccellenza nelle cene con amici e parenti: servita ancora fumante, guarnita con un ciuffetto di menta fresca ed accompagnata da una pallina di gelato alla menta bianca...figurone assicurato!