giovedì 3 settembre 2009

Pomodorini confit!

Pomodorini confit

L'esame - ahimè - si avvicina e sono cominciati per me i malesseri degli ultimi 7 giorni (anche se ho cominciato già qualche giorno fa), ansia quando mi sveglio e mal di stomaco in primis. Il desiderio di finire primeggia su tutto, ma la voglia di studiare, specie quando si tratta di riguardare due libri in quattro giorni, è davvero inesistente e diventa un pensiero opprimente. Vivo alla giornata e cerco di non pensare più in là delle 24 ore ma le cose da fare, anche al di là dello studio, sono tante: tante novità su tanti fronti nuovi che mi rendono felice e contribuiscono a creare ulteriori pensieri al tempo stesso.

Presa come sono dallo studio (ora infatti corro a darmi una lavata e vai col mambo) oggi vi presento una non-ricetta, ma di sicuro successo. D'altra parte l'archivio questo offre, al momento: dopo di che, il vuoto ;-) Probabilmente sarà nota ai più dei foodblogger, ma ci tengo a proporla per la solita ragione che ho amici e conoscenti che leggono il blog, pur non bazzicando nella blogosfera foodiaria (come li creo io, i neologismi...), e potrebbero trovarla utile.

Pomodorini confit

Come fare i pomodorini confit:

Lavare i pomodorini, tagliarli a metà e disporli su di una teglia rivestita di carta da forno, con la parte tagliata rivolta verso l'alto. Cospargere con aglio e rosmarino tritati, origano essicato, sale, una macinata di pepe, una leggera spolverata di zucchero e ultimare con un abbondante giro d'olio extravergine d'oliva. In alternativa potete utilizzare anche del timo, o variare un po' aggiungendo semi di finocchio o un po' di scorza di limone bio grattugiata. Cuocere in forno caldo a 130° per almeno un'ora, fino a quando risultino appassiti: la cottura è necessariamente a bassa temperatura e lunga, per evitare che i pomodorini si secchino e per conservare i loro succhi. Si conservano una settimana circa ponendoli in frigo, in un barattolo sterilizzato, coperti d'olio.

Come utilizzarli:

Si possono gustare all'aperitivo, come finger food; su di una fetta di pane abbrustolito, a mò di bruschetta (io, oltre che con una bella fetta di mozzarella di bufala l'ho provata anche spalmata di robiola: deliziosa!); di accompagnamento alla suddetta mozzarella di bufala campana dop e a del prosciutto crudo di Parma, oppure per condirci la pasta, mescolandola ai pomodorini con il loro olio di cottura. Una bella idea me l'ha offerta Comida de Mama, che propone di presentarli in una bella pirofila come centrotavola o utilizzarli come decorazione per altri piatti.

Bruschetta con mozzarella di bufala e pomodorini confit

56 commenti:

Lydia ha detto...

Questo post è molto utile anche per me.
Non ho mai fatto i pomodorini confit!!!!
In bocca al lupo

Carolina ha detto...

Buongiorno Arietta!
Io adoro i pomodorini confit...
Riescono sempre a stupire chi li mangia, rendendo qualsiasi preparazione particolare, svecchiata e speciale.
Io li faccio senza erbe, solamente con olio, pepe e zucchero di canna. Questo perché solitamente le erbe aromatiche le aggiungo a posteriore direttamente nella ricetta.

Per quanto riguarda lo studio: come capisco la tua ansia e i tuoi mal di pancia!
Per me è stato così per ogni singolo esame (anche per quelli un po' più facili)...
Spero che vada tutto per il meglio. Nel frattempo ti faccio un grandissimo in bocca al lupo.
Mi raccomando, fammi sapere!
Un abbraccio.

robertopotito ha detto...

bellissima questa ricetta...non ho mai fatto i pomodirini confit, in effetti, il loro uso è vario...grazieee

Sofy ha detto...

Buonissimi i pomodorini confit!io li uso anche come contorno semplice!!sono gustosissimi!Molto bella la tua presentazione!BAci!

Camomilla ha detto...

Io li ho fatti una sola volta, al timo e con una cottura un po' più lunga mi pare (credo si trattasse di un'ora e mezza) e confermo che sono de-li-zio-si! Non li ho mai assaggiati con la mozzarella, ma li ho utilizzati per accompagnare invece un semplicissimo roast-beef all'olio di oliva e rosmarino. Bellissima presentazione Ale, un bacio e in bocca al lupo per tutto!

Micaela ha detto...

carissima capisco il tuo stato d'animo prima degli esami, tieni duro, passerà anche questo! noi ti penseremo e incroceremo le dita per te! buonissimi i pomodorini confit, è una vita che mi ripropongo di provarli e non ne ho ancora avuto modo! un bacione

Benedetta ha detto...

come ti capisco cara ari...anche per me il momento di arrivare al sodo si avvicina e mi vengono in mente una marea di cose che vorrei fare al posto di studiare, compreso ridipingere la camera..pensa un po'...dai forza e coraggio, in bocca al lupo e un abbraccio!

ALICE4161 ha detto...

Ciao bella...questo post è utilissimo anche a me...non li avevo mai fatti.grazie...

...e tanti in bocca a lupo per l'esame...come ti capisco..ansia e mal di stomaco....li vivo anche io per gli esami...

ciao

Virò ha detto...

In che senso "per evitare che secchino"? Non è questo lo scopo della cottura al forno?

P.s. per lo stress pre-esame niente è più energetico e tonificante di qualche quadretto di cioccolato fondente...fidati!

Arietta ha detto...

Lydia, allora devi assolutamente provarli, fidati di me! Crepi il lupo!

Carolina, hai proprio ragione, infatti sai che sono piaciuti moltissimo?! Interessante anche la tua versione con le erbe messe dopo, dovrò provare questa variante! Per gli esami anche io ho fatto spesso e volentieri così, ma questi ultimi sono particolarmente tragici e provanti: sono veramente a livello! Ti ringrazio di cuore, carissima, non mancherò :-) Un abbraccio!

Roberto Potito, varissimo! Hai visto quanti impieghi diversi per rinnovarli? :-)

Sofy, sono divini anche solo mangiati così, confermo! Un bacione!

Camomilla, non oso pensare cosa debbano essere stati con una delle tue mitiche preparazioni di carne, yum! Anche io ho impiegato un'ora e mezza circa, però come sempre dipende dal forno, dall'ora in su diciamo ;-) Un bacione e grazie mille, crepiiii!

Arietta ha detto...

Micaela, grazie tesoro, sei sempre tanto cara! Prova i pomodorini, non puoi non assaggiarli, sono troppo buoni! Baci!

Benedetta, pensa che io pur di non studiare andrei anche a vendemmiare o a tirar su delle pere :-P Coraggio, ce la possiamo fare, daidaidai! Un abbraccio!

Alice4161, grazie anche a te, crepi crepi e ricrepi! Mi fa piacere che questo post sia utile a tante persone! :-)

Virò, tranquilla, non vi scrivo le ricette a trabocchetto eh? ;-) Lo scopo della cottura al forno è ovviamente quella di farli appassire, ma dolcemente, a 130°, non con la prepotenza di una temperatura a 200°. In quel modo si cuociono prima, forse, ma si seccano, mentre in verità devono risultare appassiti ma succosi. Non sono pomodori secchi, per intenderci...
Il cioccolato in questi giorni non mi fa particolarmente gola, ma proverò :-) grazie!

Elga ha detto...

Trovo utilissimi questi post che si vedono sempre più spesso nella blogosfera, df'altra parte non siamo cuochi professionisti, eh!?

Onde99 ha detto...

Innanzitutto ti faccio un in bocca al lupo per l'esame, ma soprattutto ti mando un abbraccio sconfiggi-ansia: non prenderla così di punta, io ero come te, ma col tempo ho capito che, davvero, me la sono presa troppo, al punto che ricordo come un incubo la maggior parte del periodo universitario, che invece è bellissimo (le grane cominciano dopo). Ti auguro anche di sfangare al meglio i grossi cambiamenti extrauniversitari che ti si prospettano, anche se posso indovinare che, pur con tutte le incognite del caso, si tratta di sconvolgimenti in positivo, o sbaglio?
Infine, ti ringrazio per la ricetta dei pomodorini confit, perché è vero che la conoscono tutti, ma io non li ho mai preparati, perché ogni volta che ne leggo la ricetta poi mi perdo il blog di riferimento, invece il tuo non rischio di dimenticarlo!

Edi ha detto...

Un grosso respiro per sconfiggere l'ansia e tutto andrà per il meglio!!
Anch'io ero sempre molto tesa: non mi fermavo mai dal camminare per casa, non chiudevo occhio e non mi staccavo dai libri... da impazzirci!!!
Ed oggi.. dopo 2 anni di lavoro.. l'università mi manca tantissimo!
Squisiti i tuoi pomodorini confit.. proprio un'idea sfiziosa in cui dovrei cimentarmi!!

Lauretta ha detto...

Ciao Arietta, non sai quanto ti capisco...l'ansia da esame mi affligge sempre, in bocca al lupo per l'esame, sono sicura che andrà bene!
Non ho mai fatto i pomodorini confit...sono sicuramente da provare! baci

cristina ha detto...

hey, Ariel! :D come ti capisco, anch'io provo le stesse sensazioni quando si avvicina un esame! e fra non molto tornerò anch'io tra i libri...
ma, come Siciliana, non posso che commentare i tuoi pomodori: noi (almeno, mia nonna!) li disponiamo su una tavola con un bel pò di sale e li facciamo asciugare diversi giorni sotto il sole estivo.
questa di farli seccare in forno non la sapevo... ma d'altronde, quando hai un sole che ti cuoce le pietre, a che ti serve il forno?? XD
baci..

Arietta ha detto...

Elga, grazie, sei molto diplomatica ihihih ;-) Un abbraccio!

Onde carissima, hai perfettamente ragione, ma sono sfinita da un'estate senza tregua e da delle materie (queste ultime che ho dato) davvero abominevoli e mnemoniche allo spasimo! Cerco di stare serena, che ormai manca poco, poi la tesi, poi (si spera) il lavoro e si, la convinvenza...novità positive senza dubbio, ma anche tanto tanto stancanti in un periodo così confuso! Per il resto sei sempre troppo buona con me, te lo ripeto da tanto. Un abbraccio affettuoso!

Edi, seguendo il tuo consiglio sto respirando al punto che sono in iperventilazione ahahah! ;-)Io di prassi cammino per casa, faccio pipì ogni 2 minuti, e se sono davanti allo specchio o in auto ripeto ad alta voce: follia pura ahaha! Però questo solo gli ultimissimi giorni, quando ripasso il tutto per l'ultima volta! Ma so anche che lo rimpiangerò, proprio come dici tu...

Lauretta, crepi il lupo e grazie del tuo sostegno! Buona giornata!

Cristina, who is Ariel? Mi sento tanto La Sirenetta se mi chiami così!:-D
Ho ben presente i pomodori che dici che fa tua nonna, li ho visti fare anche in Puglia: però sono due cose proprio diverse, quelli sono pomodori secchi/essicati, poi al massimo si mettono sott'olio. Questi sono solo appassiti, rimangono succosi all'interno, non asciutti come quelli secchi e dal sapore molto meno pungente! Anche se a me piacciono moltissimo in entrambi i modi, ovvioooo :-)

Dolcetto ha detto...

Un grande, enorme in bocca al lupo per l'esame, ti auguro che passi in fretta perchè ti meriti un po' di riposo dallo studio.
Questi pomodori sono super, non li ho mai fatti e non conoscevo la ricetta...
Un bacione

minnie ha detto...

Bellissimi questi pomodorini, ti fanno proprio venire voglia di addentarli.
Beh, ho curiosato tra tutti i tuoi post del mese di agosto e ho visto un sacco di cose meravigliose, ti sei proprio data da fare!
In bocca al lupo per il tuo esame!
^__^

Simo ha detto...

...che dire se non....deliziosi!
Io li metterei un pò dappertutto......
In bocca al lupo per il tuo esame!

Saretta ha detto...

Cara ARi, coraggio che tifiamo tutti per te!E, visti i precedenti successi..vai tranquilla!
So che significa l'ansia da esame ma..la vita lavorativa poi è una rogna continua!:)
Quanto ai confit...cosa c'è di meglio di una bruschetta calda cion sto popò di pomodori?!
bacione

Roxy ha detto...

E' vero che i pomodorini confit sono straconosciuti...ma nonostante questo io li ho preparati (e anche assaggiati) per la prima volta poco prima delle vacanze in occasione di una cena tra amici...quindi per me sono una novità....ma sono già diventati una droga!
Baci e in bocca al lupo per l'esame!

stefi ha detto...

Carissima, stuzzicantissimi questi pomodorini!!!!!
Passerò di nuovo a trovarti, intanto in bocca al lupo per l'esame.

Genny ha detto...

come ti capisco!!e no, non solo perchè adoro i pomodorini confit, li ho scoperti quest'estate e li ficco ovunque, ma per la questione esame...come ti capisco!

Sara ha detto...

Postare ricette come questa non è affatto ovvio, anche a me spesso amici e parenti fanno richieste ed è bello davvero poterli accontentare. E poi se io ad esempio un giorno volessi farli mica li scopiazzerei da qualcuno a caso, no? Se vedo che li hai fatti tu, che sei affidabile e bravina e lo so, li prendo da qui di sicuro, anzi ovvio.
Un grande in bocca al lupo è d'obbligo e intanto salutami Modena, scenario dei miei esami e della mia laurea..(lacrimuccia)

Forchettina Irriverente ha detto...

Ciao Arietta. I pomodori confit saranno pure un classico, ma anche io, soprattutto in estate, non me li faccio mai mancare. In bocca al lupo !!! Manu

ilcucchiaiodoro ha detto...

Secondo me non si ha il tempo x conservarli...

manu e silvia ha detto...

Ciao! Eh si son molto semplici e duttili! noici condiamo la pasta e viene fuori una vera delizia!
un bacione

Arietta ha detto...

Dolcetto, crepi, in effetti ne ho proprio bisogno, poi proprio oggi ho ricevuto una delusione in campo lavorativo che non fa che acuire la stanchezza emotiva! Bene, se non li conoscevi, ora li conosci e devi provarli! ^_^

Minnie, non più di tanto, non quanto avrei voluto :-) Tempo tiranno, ma ci rifaremo...Crepi il lupo intanto! Un abbraccio

Simo, concordo, stan bene davvero con tutto! Crepi :-)

Saretta, speriamo, vorrei solo passare, finire, alt, kaput, stop! Che il mondo del lavoro sia uno schifo lo sto iniziando a testare, ma non demordo! (facciamoci sta bruschetta và!) baci!

Roxy, anche per me sono una novità, ma ora non ne farò più a meno: al massimo andremo in rehabilitation :-) Crreeeepi!

Arietta ha detto...

Stefi, ok, ti aspetto, crepi il lupo!

Genny, solidarietà apprezzata :-) Però come ci si sente soli in certi momenti, vero?

Sara, mi piace dare qualche spunto a chi conosco di persona e segue il blog, anche senza commentare, in sordina. E' piacevole :-) Mi fa piacere che tu riponga in me tutta questa fiducia, non sai quanto! Sei un tesoro! Crepi il lupo e un ciao da Modena (dopo l'esame se ti va di fare un revival ci organizziamo, che ne dici?) bacioni!

Forchettina irriverente, anche per me saranno una presenza costante!! Un bacio e crepi!

Il cucchiaio d'oro, uno tira l'altro, ma a casa mia sono durati :-) una settimana esatta!

Manu e Silvia, proprio oggi per consumarli ci ho fatto due spaghetti, buttato dentro pomodorini e olio, spolverata di parmigiano e pappa pronta! Baci!

Cenerentola ha detto...

ciao arietta! innanzi tutto buona fortuna per il tuo esame...poi...anche se oggi hai proposto una ricetta davvero semplice no problem!: adoro le ricette semplici ma versatili e poi tu hai già proposto una bella sfilza di abbinamenti e di idee! ciao e bacioni!:)

Sacco ha detto...

Ciao, perdonami per l'off topic. Sono Sacco, creatore e gestore di "Ricette Blog". Mi farebbe molto piacere se accettassi la mia proposta di scambio link, fammi sapere. ;-)

Blogroll di "Ricette Blog"

Wennycara ha detto...

Ciao Arietta,
che delizia che sono questi pomodorini! E' vero, è un basic della cucina, ma neanch'io li ho mai cucinati quindi... grazie per la ricetta!
buon pomeriggio,

wenny

Silvietta ha detto...

Ho sempre voluto provare a farli ma non non mi sono mai messa d'impegno.
Non vorrei farti cadere in depression con questa domanda,ma a che punto sei?Quanto ti manca per finire l'uni..è solo una domanda informativa ^^
Buona domenica e buon esame..un bacione

dada ha detto...

Di sicuro successo e utilissimi. Molto belle queste foto casalinghe!

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

L'esame si sta avvicinando e io ti faccio un gran in bocca al lupo.
I pomodori confit li ho sempre solo fatti per condire la pasta, ma non li ho lasciati in forno fino alla completa essiccazione. Devo provare a farli e metterli sott'olio.

Un abbraccio
Alex

sweetcook ha detto...

un in bocca al lupo megagalattico per le novità in arrivo, per l'esame e per tutto quello che desideri :D

devo recuperare andando a spulciare i tuoi post pubblicati durante la mia assenza :)
intanto però questi pomodorini non sono niente male, e su quella fetta di pane...ummhhh, non mi ci fare pensare che addento lo schermo ^_^

A presto:) bacetti*

Ska ha detto...

ma ci sarà un modo per conservarli più a lungo? Magari per averli in inverno?

Federica ha detto...

Non so nemmeno io come ma mi sono appena imbattuta nel tuo bel blog, che fortuna! Complimenti davvero per le ricette e per le foto!

Ti ho appena aggiunta tra i miei preferiti!

Federica ha detto...

P.s. Posso chiederti che macchina fotografica usi?

sabrine d'aubergine ha detto...

Dai Arietta, tieni duro con lo studio! Facciamo tutti il tifo per te e vedrai che l'esame andrà benone... Quanto alla tua ricetta, io i pomodorini confit li uso molto, ma non avevo mai pensato di metterli sott'olio: bella idea! Complimenti anche per le foto che sono... strepitose! A presto e... in bocca al lupo! Un abbraccio

eppifemili ha detto...

in bocca al lupo per gli esami!

:)

margot ha detto...

Buono il pomodori in confit.
Anque e bellisisma la torta di pesche i la foto.
In bocca al lupo per il tuo esame!
Baci.
Margot

il_cercat0re ha detto...

Ciao!

Dopo una lunga assenza rientro nella blogosfera con una novità: l'attesa pubblicazione della raccolta "Ricette viste, lette e mangiate" in formato PDF e interattivo e un blog nuovo nuovo (Nastro di raso)!

Per ora mancano tutti i vostri vecchi commenti, ma spero di riuscire a recuperarli presto!
Intanto potete lasciarmene di nuovi ;-P
Se vi saltano agli occhi errori fatemelo notare, visto che è ancora tutto in lavorazione...
Un salutone!

Paola (ex Mani in pasta)

GuyaB ha detto...

I pomodorini confit saranno anche una ricetta semplice ma i tuoi sono meravigliosi!!
Hai fatto delle foto molto belle, complimenti!

FairySkull ha detto...

che deliziosi che sono, poi il paninetto, fantastico !!!

Anonimo ha detto...

Ho scoperto da poco il tuo blog e ho già provato con successo due tue ricette (le polpette di zucchine - favolose servite con tzatziki - e la torta di ricotta e cioccolato)... che dirti? Bravissima, ricette golose e fotografie stupende!! Faticoso tenere sotto controllo la linea con un blog com il tuo tra i Preferiti!
Ciao,
Serena

Arietta ha detto...

Buongiorno a tutte! Anche se oggi di "buongiorno" ha ben poco, qui diluvia pesantemente! Compaio finalmente per dire che l'esame è andato bene...e ho finalmente finito!!!! Ora si parte con la tesi! Il tempo di riorganizzarmi con il tutto e spero di tornare anche su questi e altri schermi ;-)

Per mancanza di tempo rispondo cumulativamente ai tanti commenti:grazie a tutti di cuore per complimenti e soprattutto in bocca al lupo vari & molteplici!

Sacco, ti ho già risposto sull'altro post, dove me lo avevi chiesto :-) Ti ringrazio ma devo rifiutare, non accetto scambi di link dato che me ne vengono chiesti continuamente! Mi spiace!

Silvietta, come sono messa per finire l'uni? Era l'ultimo esame :-)

Cuoche dell'altro mondo, Alex, nemmeno questi sono essicati, rimangono al contrario molto succosi e con la pasta sono davvero perfetti! Fammi sapere come fai a metterli sott'olio allora ;-)

Sweetcook, bentornata tesorina, appena ho un attimo ti contatto! ^_^

Ska, sicuramente conservarli sott'olio in barattoli sterilizzati, ma io con le conserve sono ancora una profana...

Federica, benvenuta! Uso una compatta della Canon :-) Niente reflex ancora :-(

A tutte quante, un bacione e a risentirci presto!

Virò ha detto...

Bravissima! Ora il più è fatto...ed ora sotto con la tesi! Su quale argomento verterà?

Lady Cocca ha detto...

Forse sarò una delle poche a non conoscere i pomodori fatti così...sono splendidi e sicuramente non rimarranno in frigo per una settimana....ottimi davvero!!!
ciaooo

Arietta ha detto...

Virò, la tesi sarà in Criminologia, la stessa materia in cui ho preparato la tesina scritta (ne avevo anche due orali) del triennio. L'argomento è sempre inerente allo stalking: nel triennio basato sulle popolazioni giovanili e di college americani; ora il cyberstalking, ossia moleste assillanti perpetrate via internet e mezzi mediatici.

Lady Cocca :-) grazie mille! Mi fa piacere aver fatto conoscere a tanti qualcosa di nuovo, non pensavo!

Virò ha detto...

Interessante ed attuale...

Ti piacerebbe poi lavorare in quel campo?

Arietta ha detto...

Virò, se ti va di scrivermi per e-mail ti spiego meglio ;-) Pensa che quando feci quella tesi nessuno ne parlava, o sapeva che fosse:ora è "attuale" perchè l'hanno appena previsto come reato anche in Italia, dove ovviamente siamo indietro di 10-15 anni rispetto a Usa, Inghilterra e Australia (non a caso il materiale è tutto in inglese!) Comunque non ti nego che è un ambito di lavoro che riscuote il mio interesse, ma che quasi escludo: è davvero inaccessibile dato che a Modena hanno chiuso la scuola di specializzazione in Criminologia per aprire, pochi anni dopo la mia iscrizione a Giurisprudenza, un corso apposito all'Università di Forlì :-/ Diciamo che non saprei come muovermi in ambiente extra-universitario. Poi con i problemi di lavoro che ci sono al momento attuale, quando avrò finito cercherò qualcosa attinente agli studi svolti, ma mi adatterò anche a lavori non inerenti, qualora ve ne fossero, dato che dovrò mantenermi. Poi in futuro chissà...i miei interessi e sogni sono e rimangono altri...

Fantasilandia ha detto...

Ciao Aryyyyy
Ottima idea per un bel aperitivo!!!
questa ricetta è sfiziosissima!!!
Baci e Buon week

Susina strega del tè ha detto...

Ciao!!! La mia raccolta "salads" a cui hai partecipato si è tramutata finalmente in pdf!!! Passa da me se vuoi scaricarlo!!
Ciao!!

fataltimone ha detto...

ciao, sono capitata per purissimo caso nel tuo blog perchè tornata dalla scozia ho digitato su googleGINGERBREAD MAN e sono stata catapultata in questo tuo mondo.
complimenti davvero, ti salvo cosi posso leggerti spesso!