lunedì 21 settembre 2009

Lonza alle mele: il mio benvenuto all'autunno

Lonza con le mele

Eccomi, finalmente. Vi sono mancata?!? ;-) Come ho anticipato nei commenti al precedente post, ma immagino sia rimasto inosservato ai più, ho sostenuto e superato nel migliore dei modi possibili l'ultimo esame. Finalmente si è conclusa questa fase della mia vita che da troppo tempo ormai mi trascinavo dietro: ne è passata di acqua sotto i ponti da quando, due anni fa, in preda a problemi extra-universitari, avevo deciso che non valeva la pena dare gli ultimi 5 esami ed era meglio mollare lì tutto. Per fortuna ci sono persone che mi sono state vicine e mi hanno convinta a non perdermi d'animo, e anche se con un po' di ritardo e con notevoli sforzi (questi ultimi esami, oltre ad essere i più grossi e difficili, sono stati letteralmente massacranti sotto il profilo emotivo!) sono finalmente arrivata alla meta: o quasi, per così dire, dato che manca "solo" la tesi!

Ho già iniziato a lavorarci su, ma con ritmi umani dato che si prospetta di discuterla a Marzo. Io in verità avevo sperato Dicembre, ma non vi nego che un po' di respiro mi serviva proprio e l'idea di poterci lavorare con più calma e serenità non mi dispiace poi più di tanto ;-) Un po' di tempo da dedicare nuovamente al lavoro (le mie tasche piangono miseria...) e al blog è davvero una ventata di aria fresca, dopo un'estate un filino tormentata...
Unico neo: la maledetta dieta, ostacolo insormontabile se non voglio girare in mutande per l'intero inverno, dato che l'estate sui libri mi ha regalato, tra le altre amenità, svariati chili in più del mio solito peso, già non "dolce" di suo. Ma si sa (si sa, vero?) che ogni dieta che si rispetti non può essere fatta di sole privazioni, altrimenti si rischia di mollare lì subito (attendo cenni di conferma sui vostri volti!) e qualche premiazione calibrata e calcolata è assolutamente accettabile (opera di autoconvincimento mode on). Oh sì, insomma, sabato sera ho chiamato qui M. e ho preparato una bella cenetta per lui e per i miei genitori, così, tanto per gradire. D'altronde qualcosa da festeggiare l'avrei anche no?!

Per l'occasione ho scelto pochi piatti, cercando di non eccedere con l'apporto calorico (dolce a parte, ehm...). L'occhio mi è caduto su questo arrostino di maiale con cipolle e mele, deliziosamente speziato con cannella e chiodi di garofano e insaporito da dadini di pancetta tesa. Calorie stimate: circa 250 a porzione, non male! Sennonchè...vi devo confessare che è la prima volta che ne facevo uno! Già, non vivendo ancora da sola non mi ero ancora mai cimentata in queste pietanze che definirei quasi "da famiglia" o da "domenica in famiglia" o da "festività in famiglia": insomma, ci siamo capiti, i tipici piatti che prepara la mamma, e prima di lei preparava la nonna. Ora posso dire di essere una neofita dell'arrosto. Figo, no?

A parte gli scherzi questo arrosto è veramente squisito. I sapori si bilanciano alla perfezione ed è piaciuto a tutti, anche a chi solitamente è più diffidente verso associazioni che deviano dalla tradizione e dal solito et noto. E poi profuma tanto di stagione autunno-inverno, non trovate? Quindi benvenuto autunno, anche se con qualche giorno di anticipo!

Lonza con le mele

LONZA ALLE MELE

ricetta tratta da Cucina Moderna - ottobre 2009

Ingredienti x 6 persone:
800 gr di lonza di maiale
3 o 4 mele renette (o Golden), a seconda delle dimensioni
3 cipolle bionde
100 g di pancetta tesa in un'unica fetta
4 chiodi di garofano
un pezzetto di stecca di cannella
olio extravergine d'oliva
sale e pepe

Legate la lonza con qualche giro di spago, in modo che rimanga in forma durante la cottura. Spennellatela con un po' d'olio su tutta la superficie, sistematela in una pirofila da forno e cuocetela in forno a 250° per 15 minuti, girandola un paio di volte per farla colorire bene da ogni parte.

Sbucciate le cipolle e lavate le mele, tagliatele a spicchietti e metteteli intorno alla carne con la pancetta tagliata a dadini e le spezie pestate grossolanamente nel mortaio; salate e pepate.

Coprite la teglia con un foglio di alluminio e proseguite la cottura a 180° per un'ora o più, fin quando la temperatura della carne avrà raggiunto i 70° o forandola con uno stecchino non uscirà un liquido incolore. Al termine eliminate lo spago, tagliate la lonza a fette e servitele insieme agli spicchietti di mela e cipolla, irrorando tutto con il fondo di cottura.

Nota: per ottenere delle belle fette è consigliabile tagliare la carne quando si è completamente raffreddata, lasciandola nella pirofila ben coperta con la stagnola. Una volta ottenute le fette, rimettetele nella teglia, irrorandole con il fondo di cottura, e riscaldate la carne in forno 10 minuti prima di servirla.

38 commenti:

maslinka ha detto...

Looks and sounds completely perfect. Photos are beautiful...

Sara ha detto...

Ciao! a me si che sei mancata!!
Sono stracontenta per i tuoi risultati e fidati che ora è tutto in discesa, per me il periodo di scrittura della tesi è stato bellissimo, potrai finalmente, come dici tu, respirare. E dedicarti a lei solo quando sei ispirata e ne hai davvero voglia se no niente.
E il fatto che tu ti metta a fare l'arrosto mi fa anche ben sperare...ovvio che in caso di novità in vista noi vogliamo essere avvisati!!
ciao bella, complimenti ancora!

Lydia ha detto...

Stamattina a Milano è inverno, questa ricetta cade a fagiuolo!!!

Albertone ha detto...

Proprio la ricetta della domenica, quelle che iniziavano con i primi profumi dei soffritti alla mattina presto...

Davvero bella questa ricetta, mi piace come s'incontrano e si fondono i sapori.

Alberto

Carolina ha detto...

Bentornata!!!
E come sempre alla grande!
Ottima ricetta... Ed hai ragione: così magicamente autunnale! Mele, cannella, chiodi di garofano,... Si sente il profumo persino nel mio giardino... ;)

Mi fa piacere che tutto sia andato per il meglio. Io stessa ho avuto qualche momento di crisi, ma servono anche quelli. In qualche modo, a posteriori, potrai vedere che ci avranno fatto bene...
Ti auguro una buona settimana!

Simo ha detto...

Sono contenta dei tuoi risultati nello studio, bravissima, continua così!!!
Complimenti anche per l'arrosto, non è facile riuscire a farlo buono, anche se può sembrarlo...tanti sono i fattori che vengono a dare la riuscita perfetta...!!
Sai che tempo fa non so dove, vidi una ricetta molto simile, ma alla fine le mele venivano tritate tipo purea e poi servite come salsina sopra la carne.....
Un abbraccio

NIGHTFAIRY ha detto...

Con un benvenuto così, fossi l'autunno non me ne andrei mai :)

Camomilla ha detto...

Ecco l'arrosto di cui mi parlavi! Proprio un'ode all'autunno, deve starci benissimo la carne di maiale con la dolcezza delle mele e il tocco speziato dato da chiodi di garofano e cannella. Un ottimo piatto delle feste!
Buona settimana :*

mikki ha detto...

Prima di tutto: complimenti!!!!! E un grandissimo in bocca al lupo per la tesi! E poi questo arrosto ... è un pò che vorrei fare un arrosto così, o con le prugne .... il tuo è molto invitante e lo proverò presto :-) Ciao!!!!

manu e silvia ha detto...

Ciao! bè dai...siamo a buon punto allora se manca "solo" la tesi!
Bellissima questa ricetta di augurio all'autunno...è proprio perfeta come sapori e colori! da provare!!
un bacione

Mary ha detto...

Molto invitante e buono!

Babs ha detto...

già, tipico patto autunnale, confortante, profumato, buonissimo. mi hai dato un'idea che mi mancava per il pranzo della prossima domenica.
ps: congratulazioni, ma in cosa ti sei laureata?

Arietta ha detto...

Maslinka, thanks for you kindness, I'm happy that you like this roast and the photos. See you soon!

Sara, per ora è tutto abbastanza caotico, sai, la mole di materiale, il fatto che sia tutto in inglese e tutto da leggere e capire prima di metterci mano concretamente, però il tempo c'è e non voglio innervosirmi ma prenderla serenamente, intervallando con qualche piacevolezza: un po' di blogging, sport, cucina ;-) Le novità, cui forse ti avevo già accennato, è che è in progetto la convivenza, stiamo sistemando casa (che casino!!!!) Un abbraccio!

Lydia, anche qui sembra che sia saltata una stagione ;-) Forse dovrei mettermi a fare dei biscotti di Natale...

Albertone, ricordo con piacere il profumo di soffritto la mattina, a casa mia significava ragù, spezzatino, arrosto...Questa ricetta è piaciuta anche a mia mamma, affezionata al classico arrosto!

Carolina, ma grazie bella!! Sapessi che liberazione! E' stato bello tornare a bazzicare in cucina sai? Non so perchè, ma per quanto ami la primavera e l'inizio estate, in autunno e in inverno le cose mi sembrano sempre più poetiche (forse sono ispirata dalle foto tedesche di Alex, oggi ;-)) Una buona settimana a te, mia cara!

Arietta ha detto...

Simo, molte grazie davvero :-) Questo arrosto fortunatamente è venuto buono, forse grazie al fatto che mi sono avvalsa per la prima volta dell'ausilio di un termometro per carni, comprato nel prospettarsi della convivenza (al mio moroso gli arrosti piacciono molto...e non solo a lui!), che mi ha consentito di regolarmi coi tempi di cottura. Ho in programma di provarne molti altri, anche l'idea che mi dici pare gustosa! baci!

Nightfairy, richiamiamolo indietro, che oggi sembra inverno!!

Camomilla, eccoti! Grazie al tuo prezioso consiglio anche le fette non sono venute malaccio, nonostante i coltelli non propriamente affilati (sigh). Sono sicura che sarebbe piaciuto tanto anche a te, è un ottimo connubio di sentori. Si vede che ho voglia di autunno ed inverno? :-))) Un bacione!!!

Mikki, grazie, grazie...e crepi! L'arrosto con le prugne è assolutamente da provare, ora che ho iniziato non mi ferma nessuno ;-) Tu intanto prova con le mele, è delizioso! Ciao!

Manu e Silvia, sìsì, davvero un sollievo per me avere finito gli esami! Provatelo e fatemi sapere come è andata allora, non credo sia per voi il primo arrosto vero? Baci

Lady Cocca ha detto...

Ciao gioia, buon lunedì...questo connubio carne e mela non l'ho mai provato ma credo che sia ottimo...mi segno la ricettina...ciaooooo

sweetcook ha detto...

Grandeeeeeeeeeeee:))) ma che brava sei stata, hai tutta la mia ammirazione, soprattutto per non aver mollato!!

Ehmmm... ti confesso che non ho mai cucinato un arrosto, non saprei da dove iniziare, ma per questo tuo, correrei il rischio senza timore ^_^ deve essere delizioso:)

Buon lunedi ed un bacione*

germana ha detto...

Splendidi questi abbinamenti

dolci a ...gogo!!! ha detto...

brava ari ai avuto costanza e sei stata premiata !!questo piatto è deliziosamente buono e gustoso e adesso nn hai scusa si ritorna ai fornelli alla grande!!!!baci imma

Fiordilatte ha detto...

Come capisco il tuo senso di liberazione!Io ho finito gli esami ai primi di settembre e quasi non ci credevo. Ho impiegato qualche giorno per realizzare che non avrei mai più dovuto preparare un esame. Certo c'è la tesi, ma superato lo scoglio di visionare il materiale, dopo diventa più facile. In questi 15 gg mi sono dedicata a me stessa, ho cucinato, sono andata in giro..insomma mi sono ricaricata!!

Sai che io non ho mai preparato un arrosto??? L'abbinamento mele e cipolle però mi piace un sacco!

Buona giornata :)

Arietta ha detto...

Mary, grazie!

Babs, credo che per una domenica a pranzo sia perfetto davvero, anche se noi lo abbiamo gustato di sabato sera. Ehm, ti deve essere sfuggito che sto lavorando alla tesi, quindi non mi sono laureata: comunque sto per laurearmi alla specialistica di Giurisprudenza, sono laureata alla triennale in Scienze Giuridiche!

Lady Cocca, il maiale abbinato alle mele è davvero un evergreen, a me piace anche molto nel pollo al curry: prova! Buona settimana

Sweetcook, grazie tesora! Eh sì, ti capisco, era per me la prima volta con un arrosto, credo si veda anche sul blog. Di solito le mie preparazioni di carne si fermavano a polpette, polpettoni, scaloppine, involtini, tagliate e straccetti: ora chi mi ferma più?! Bacioni!

Germana, è un accostamento davvero valido!

Elisa ha detto...

Ti stai per laureare in giurisprudenza? io quest'anno (mmm, cioè tra due settimane)intraprenderò proprio questi studi! In bocca al lupo per la dieta, anche se non sono stata sui libri quest'estate, anche io ho preso i miei 2 bei chiletti che ora sto cercando di perdere... ma hai ragione, troppe privazioni rischiano poi di vanificare gli sforzi!
Questa lonza alle mele incontra il mio gusto: mi piacciono le preparazioni salate con la frutta!

Elga ha detto...

E bravissima la mia ragazza!! Complimeti e ora coccolati un pochino:)) notevole questo comfort food autunnale che mi ricoprdo di aver preparato una volta anche con le prugne secche e poi accantonato..ma perchè?! mah, ora lo rifaccio anche io!

Saretta ha detto...

CONGRATULAZIONI!!!!!La blogsfera è orgogliosissima di te!!!
Ricordo ancora quando mi sono emssa ad urlare nei corridoi dopo aver chiuso con l'ultimo esame!Ora è fatta :)
Bell'inizio d'autunno, davvero...
bacione

sabrine d'aubergine ha detto...

Cara ragazza, ho un sacco di cose da dirti.
First of all: congratulazioni per l'esame! E ricordati: mai mollare. I traguardi raggiunti con fatica sono i più gratificanti. E poi adesso hai davanti la tesi, il lavoro più appassionante di tutto il lungo percorso universitario, visto che (come ti auguro) dovrebbe riguardare un tema che ti sta a cuore. Dunque, mettiamoci sotto e soprattutto: tienici aggiornati...
Poi: piatto autunnale che a me piace tantissimo: sei stata brava, l'hai realizzato bene. Dunque voto alto.
Infine: dieta (o quel genere di cose lì). Noi donne siamo delle vere specialiste nel complicarci la vita con questi problemi. Falla, per bene (così vedi i risultati e ti gratifica) in maniera tale da farla durare il meno possibile.
Ma soprattutto mi raccomando: datti sempre obiettivi raggiungibili (ad esempio non troppe cose in una volta sola)!
Forse sono stata un po' invadente... spero non me ne vorrai. E' solo che mi ispiri una grande simpatia.. A presto

Claudia ha detto...

tesoro strepitoso qua sono, come al solito trafelata e sempre in ritardo ma per consolarmi mi dico che l'importante è esserci ;)
ti abbraccerei e non poco per il grande anzi mega sforzo del rasch finale, cacchio è dura ma l'hai spuntata, hai fatto non bene ma benisssimo a spostare la sessione della tesi un "attimo "di tregua ci vuole, la dieta è un tormento megagagalattico per noi che adoriamo cucinare e, aimè, mangiare
tornando a questo piatticello favoloso credo che come spesso è accaduto ti copierò!!!
ahahahahahah
ti stra LOVVo, sono orgogliosa di te
bravissima ***
rilassati, un baciuzzo
cla
piesse:
di seguoto una delle case produttrici del piatto di porcellana quanto all'alzata non saprei darti nessuna indicazione ***
baciuzzi
cla
http://www.pasquinucci.it/viewfam.php?rep=13&fam=1&subfam=3

Micaela ha detto...

carissima sono contenta che il peggio sia passato! è quasi tutto finito ti rendi conto? che bello, so quanto ti hanno preso lo stomaco questi esami ed è per questo che sono contenta che sia andato tutto bene e che gli ostacoli sono stati superati!!! troppo buona questa lonza, io la compro spesso ma così non l'ho mai provata pur amando l'abbinamento della carne alla frutta. Mi segno la ricettina! un bacione. smack!

Arietta ha detto...

Dolci a gogo, grazie Imma! Dai fornelli non riesco a stare lontana troppo tempo, mi mancava troppo! Baci!

Fiordilatte, ah benissimo! Sono molto felice per te: che sollievo vero? Anche io ci ho messo qualche giorno per realizzare la "liberazione", mi ero subito messa sotto con la tesi in preda all'iperattività post-esame poi sono crollata :-P Conto anche io di ricaricare un po' le batterie e di lavorare con serenità, per quanto possibile date le scadenze!Per l'arrosto non temere: era come detto anche per me la prima volta, ed è andata bene! Buttati! Buona settimana!

Elisa, sì esatto. In bocca al lupo per la strada che stai per intraprendere allora, come devi essere giovane!!! Io forse non sono la persona migliore per stimolarti, in questo momento, sono arrivata alla fine che non ne potevo più da tempo...le cose cambiano parecchio da quando si inizia: ti auguro di mantenere sempre intatto l'entusiasmo e la convinzione per la scelta che hai fatto! Mi fa piacere la ricetta sia di tuo gradimento. Spero di sentirti presto. Un abbraccio!

Elga, grazie, sei sempre deliziosamente materna - un po' il tuo tratto peculiare :-) Mi piace la descrizione dell'arrosto come comfort food autunnale!!

Saretta, grazie mille cara! Io non ho proprio urlato ma quando ho chiamato i miei e il mio ragazzo per avvisarli avevo le lacrime agli occhi. Una volta arrivata in macchina e messo in moto mi sono concessa qualche gridolino liberatorio :-)))

Piccipotta ha detto...

allora allora allora... intanto complimenti per il tuo traguardo..sei stata più forte di me, io a metà strada ho mollato giurisprudenza e ho preso un cammino decisamente più solare...non ce l'avrei mai fatta a continuare...quindi doppiamente brava!!!
poi dove sarei appesantita tu???? ma va se stai benissimo!!!!
3 ottima ricettina...
unn bacione
Giulia

Fra ha detto...

allora inizio dai complimenti per aver finito gli esami!!! BRAVISSIMA!!! vedrai ora la strada è tutta in discesa e la preparazione della tesi si rivelerà una passeggiata :) E poi complimenti per questo arrosto, che oltre ad avere un aspetto eccezionale presenta un contorno di cipolle e mele da leccarsi i baffi!
Un bacione
fra

Morena ha detto...

dai Arietta che ormai il più è fatto!!ora un pò di respiro e poi via con la tesi...

Splendida questa ricetta, chissà che buona con le mele!!

ciao ciao

stefi ha detto...

Che ricetta!!!! Meravigliosa,un sapore unico e iconfondibile!!!!!!!

Castagna e Albicocca ha detto...

certo che la deta non deve essere solo privazione....una volta ogni tanto lo sgarro ci sta!
Io vivo da sola ma sai che non faccio quasi mai queste pietanze domenicali? :-(
Questa lonza con le mele mi ispira parecchio, la suggerirò a mia mamma, così magari cambia un po' dalla solita lonza al latte! :-)
Castagna

mika ha detto...

Ah, che meraviglia l'autunno...si rinizia con tutte quelle speziette calde che adoro...
Complimenti per gli esami e in bocca al lupo per la tesi... ^_^

Arietta ha detto...

Sabrine d'aubergine, l'argomento è indubbiamente interessante, non a caso lo trattai, sotto un diverso profilo specifico, anche nel triennio. Non ti nego di essere però molto stanca e che fatico ad ingranare, ancora. Mi fa piacere che il piatto sia stato di tuo gradimento! Quanto alla dieta è praticamente da quando ho 15 anni che la faccio, a periodi alterni (il solito yo-yo)..un tempo ero un po' più scriteriata, ora ho capito che se non voglio andare in depressione e uccidere chiunque mi capiti a tiro ogni tanto devo farmi qualche concessione, nel weekend ovviamante, senza peraltro rinunciare alla vita sociale! Non sei mai invadente, figurati, è un piacere confrontarsi! Un abbraccio

Claudia carissima, grazie, grazie, grazie! In verità non ho spostato la sessione io, l'assistente mi ha detto che per dicembre era infattibile: anche io avevo pensato lo fosse, ma avrei voluto provarci comunque. In ogni caso un filo di aria non mi dispiace, ecco! Vado immediatamente a spulciare il link, sei una deliziosa creatura! :***

Micaela, eh sì, me ne han fatto sputare, di sangue, questi ultimi esami! Se ti piace la carne con la frutta, non puoi davvero non provarla ;-) Baci baci!

Piccipotta, invece io trovo tu sia stata molto coraggiosa a capire in corso di strada che quella non era la via giusta e a rinunciare ai sacrifici già fatti per intraprendere un nuovo cammino che ti rispecchia di più. Io non ce l'avrei mai fatta, per come sono :-( Fidati che sono molto appesantita, mi sa che tu hai presente le foto di FB dove ero -ahimè- 7-8 chili meno di adesso. Ciao, buonissima giornata!

Fra, per ora non mi sembra proprio così facile ma cerco di stare tranquilla: è che sono molto stanca per lo stress accumulato! Grazie! Un bacione!

Arietta ha detto...

Morena, grazie mille! Buona giornata!

Stefi, è davvero molto profumata...

Castagna, immagino non sia facile vivere da soli e cucinare queste pietanze. Io forse camperei di avanzi e roba semplicissima sai? :-P Però puoi sempre farla una volta e portarla a pranzo da tua mamma, quando ci vai, no? ;-)

Mika, ho voglia di colori e profumi autunnali e coccole al calduccio del plaid! Crepi il lupo e grazie!

Roxy ha detto...

Innanzitutto complimenti per l'esame e per aver "centrato l'obiettivo"...e poi per quanto riguarda la dieta: è assolutamente vero che una dieta seria non può essere fatta di sole privazioni perchè prima o poi si casca del vortice delle abbuffate facendosi solo del gran male....quindi saltuariamente un premio di consolazione è giusto concederselo....ti da la spinta giusta per proseguire la dieta fino al rggiungimento dell'obiettivo! Baci e ancora complimenti

Dolcetto ha detto...

Anch'io adoro la lonza con le mele, spesso anche la semplice bistecchina di maiale la preparo in padella con le mele a fettine...
Ottimo piatto per festeggiare l'inizio dell'autunno!

Arietta ha detto...

Roxy, grazie mille cara! Quanto al resto hai centrato perfettamente il problema "rischio-abbuffate": ci ho avuto a che fare per anni e non voglio rischiare affatto. Meglio calare più lentamente, ma col sorriso :-) Ti abbraccio!

Dolcetto, ottima variante ancora più light! Basta poco per ottenere un piatto leggero e gustoso, a volte non ci si pensa! Bacioni!