lunedì 6 luglio 2009

Quiche di ciliegini al prosciutto


C'è poco da fare. Il pomodoro è e rimane il protagonista indiscusso delle tavole estive, almeno della mia. Non foss'altro per la sua versatilità, essendo ingrediente duttile sia nelle pietanze fredde che in quelle calde, o per l'estrema varietà di tipologie che possiamo trovare sui banchi del verduraio. Insomma, se non si fosse capito a casa mia il pomodoro non manca praticamente mai.

Questo che vi propongo è un modo gustoso per utilizzare i pomodorini ciliegia al di là delle solite insalate, capresi, sughetti sciuè-sciuè & co. Ed anche coreografico, il che rende questa quiche ideale per un buffet o per una cena informale in terrazzo, perchè no? A parte che basta davvero un accorgimento semplice come una brisèe ai semi di sesamo per svecchiare la solita, vista e rivista, torta salata.

Purtroppo la ricetta della brisèe che ho trovato sulla rivista (Cucina Moderna) non si è rivelata attendibile. Mi aveva perplessa sin dall'inizio l'assenza di acqua nell'impasto (200 gr di farina; 100 gr di burro, 1 tuorlo, 1 cucchiaio di semi di sesamo, sale e pepe. Niente albume, niente acqua fredda?) ma ho voluto a fidarmi, a torto, peccando di inesperienza. Anche se non sembrava dall'impasto a crudo, a conti fatti la pasta della quiche è risultata del tutto inadeguata: si sfarinava e lasciava in bocca uno spiacevole gusto di farina cruda. Per questo motivo vi riporto sì la ricetta, omettendo però l'impasto e consigliandovi invece di fare la pasta da quiche di Felder con l'aggiunta di 1 cucchiaio di semi di sesamo. Con quella non si sbaglia!



QUICHE DI CILIEGINI AL PROSCIUTTO


ricetta tratta e riadattata da Cucina Moderna - Agosto 2008


Ingredienti x 8 persone:


Per la pasta brisè:
1 dose di pasta da quiche di Felder con l'aggiunta di un cucchiaio di semi di sesamo

Per il ripieno:
350-400 gr di pomodorini ciliegia (la ricetta ne prevedeva 500 gr ma sono decisamente troppi; regolatevi in base alla superficie della tortiera, deve esserne coperta)

150 gr di prosciutto cotto a fette
200 ml di panna fresca

2 uova

timo, preferibilmente fresco

sale e pepe


Inoltre:

1 tuorlo

semi di sesamo q.b.


Lavate i pomodorini, tagliateli a metà, svuotateli con delicatezza dei semini e disponeteli capovolti su carta da cucina o scottex.
Preparate la pasta da quiche al sesamo secondo il procedimento che trovate qui. Dopo il consueto tempo di riposo in frigo, prelevate la pasta e con il mattarello stendetela su di un foglio di carta da forno, aiutandovi eventualmente con un po' di farina perchè non appiccichi, ad uno spessore di circa 3-5 mm.

Mettete la pasta, con la carta da forno rifilata circolarmente, in una tortiera (io ne ho utilizzata una di 22 cm di diametro), aggiustate il bordo, spennellatelo con il tuorlo e cospargetelo con un po' di semi di sesamo.

Sbattete con una frusta a mano le uova con la panna, qualche pizzico di sale, del pepe e un po' di foglioline di timo.

Distribuite sulla pasta il prosciutto cotto, i pomodori con la parte tagliata rivolta verso l'alto e, omogeneamente, il composto di uova. Se vi piace potete cospargere anche la superficie con un po' di semi di sesamo, proprio come ho fatto io.
Cuocete in forno caldo a 180° per circa 40 minuti. Servite tiepida o a temperatura ambiente.

UN'IDEA PER I PIU' PAZIENTI: se avete in programma un invito per un aperitivo easy-chic tra amici, anzichè fare la quiche intera potete realizzare delle mini-quiches foderando di brisèe degli stampi da tartelletta/crostatina e farcendole come sopra. Saranno sicuramente più carine da presentare, meno schizofreniche da servire e più facili da mangiare ;-)

55 commenti:

Barbara...Babs ha detto...

bellissima e golosa!
ciao
babs

NIGHTFAIRY ha detto...

Mamma mia Ale..che splendore questa quiche!!!Divina, bravissima!Buon lunedì, speriamoc he la settimanavada bene! :)

manu e silvia ha detto...

Ciao! fantastica la base di questa torta! i semini nell'impasto danno davvero un bellissimo effetto!
il ripieno semplice ma molto buono!
un bacione

Arietta ha detto...

Barbara...Babs, grazie :-)

Nightfairy, il ripieno era buonissimo, peccato per il guscio che fosse immangiabile :-P la prossima volta non mi fregano! Speriamo davvero, domani sono al concerto degli U2 a San Siro e per il resto studio, esame in vista T_T Un bacio!

Manu e Silvia, gli ingredienti del ripieno sono indubbiamente semplici ma trovo che l'effetto visivo sia originale e non scontato, per questo l'ho scelta ;-)

dolci a ...gogo!!! ha detto...

effettivamente è molto scenografica e sicuramente deliziosa e per la pasta brisee,effettivamente dell'acqua nell'impasto dovrebbe esserci cmq io per nn avere spiscevoli sorprese la prendo gia fatta:-)bacioni imma

Sofy ha detto...

Secondo me con una dose di pate a quiche di felder vai alla grande!X il rsto complimenti x la bella quiche!!!Baci!

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Una quiche deliziosa! Secondo me a casa mia andrebbe a ruba colorata e saporita! Devo proprio provarla!

Fra ha detto...

La farcia ha un aspetto davvero delizioso, e poi i pomodorini in questo periodo sono così buoni!!! da ripetere con la brsè di Felder ;D
Un bacione
fra

sweetcook ha detto...

Che delizia ^_^ Ma quanto mi piacciono queste ricette:)) Peccato per la base, però la cara vecchia pasta di Felder risolverà il problema ;)
Buon inizio settimana, buon concerto (invidiaaaaaaaa) e .... ho postato una cosina che ti riguarda:)
Baci*

Arietta ha detto...

Dolci a gogo, avrei dovuto fidarmi del mio istinto :-) La prossima volta saprò come comportarmi! D'altra parte non sono così esperta e ho ancora tanto da imparare, specie sugli impasti base! Se vuoi provare la ricetta della pasta da quiche di Felder con quella vai sul sicuro, anzi sul sicurissimo!!

Sofy, già, con quella non si sbaglia davvero ;-)

Elisa, noi l'abbiamo gustata, togliendo il guscio :-) il ripieno era in effetti davvero ottimo!

Un bacio a tutte!

Daphne ha detto...

"Il pomodoro è e rimane il protagonista indiscusso delle tavole estive, almeno della mia."

POMODOROOOOOO, emmh..scusa..crisi d'astinenza O_o
Sono mesi che non mangio pomodoro ma io..reggo ancora un po..poi chi se ne impotta di intolleranza..
lo reintegro pochino..io adoro pomodoro..e bella la tua Quiche ^_^

Onde99 ha detto...

Peccato per la brisée farinosa... però il ripieno è così bello, festoso, una gioia per gli occhi!!! E'tanto che non preparo una quiche, perché di base le considero piatti troppo "invernali"... ma è uno sbaglio, si possono usare anche delle farciture più fresche, come la tua, e gustarle sempre!

Arietta ha detto...

Fra, infatti notavamo appunto, in questo periodo, quanto i pomodorini siano dolci e saporiti, e nient'affatto plastici come quelli fuori stagione! Bacio!

Sweetcook, conoscendomi potrai immaginare la mia delusione...me la sono presa con me stessa per la mia inettitudine e mi è molto dispiaciuto per chi doveva mangiarla, per fortuna i miei genitori! Ma anche con la rivista: possibile che debbano mettere delle ricette farlocche?!?
Grazie di tutto e..sono già passata a commentare, sapevo di cosa si sarebbe trattato! Bacio :***

Daphne, uh, mi spiace averti suscitato queste sensazioni :-( Immagino non sia un'intolleranza facile da gestire, io poi che adoro il pomodoro anche solo sulla pasta o sulla pizza....non riesco a pensarci! Un abbraccio consolatorio!

Denise ha detto...

Che bontá questa quiche...mi viene voglia di addentarmi una fetta!! Gnam gnam!!!

emilia ha detto...

Buongiorno ! Questa quiche ha un aspetto davvero invitante. Ho tutto tranne il timo...con le spezie sono sempre in dietro !
Bacio e buona giornata :-)

ilcucchiaiodoro ha detto...

Ha un aspetto davvero molto invitante,complimenti

Tania ha detto...

Che bella che è! Le foto fanno venire l'acquolina, deve essere buonissima!!!

Arietta ha detto...

Onde, immaginati la mia reazione all'assaggio di quella brisèe :-((( Bah! Per fortuna che ho la pasta da quiche di Felder, ora nn mi fregano più! Il ripieno è validissimo e coreografico, ero certa ti sarebbe piaciuto!

Denise, Il cucchiaio d'oro, Tania, grazie ragazze!

Emilia, il timo per me è ancora una piacevole scoperta, ormai da qualche mese ho l'angolo delle erbette ma per questioni di tempo non l'ho sfruttato a dovere! Baci!

The happy housewife ha detto...

Ma è bellissima, posso solo immaginare che sia anche buonissima...non mi resta che segnarmela e provare!

Snooky doodle ha detto...

che bella questa e i pomodorini sono buonissimi. Che fame!!

katty ha detto...

ciao Arietta!! questa quiche è una tra le mie preferite!!! perfetta!! bacioni e buona settimana!!!!

Arietta ha detto...

The happy housewife, Snooky Doodle, grazie, vi consiglio veramente di provarla :-)

Katty, davvero? Proprio questa? Per me i pomodorini nella quiche erano ancora una novità, ho trovato che le diano una freschezza davvero gradevole! L'abbinamento col timo è perfetto poi...

Elga ha detto...

Ma percè le riviste di cucina ci prendono in giro così facilmente?? A me capitava spessissimo con Sale e pepe e dico al passato perchè oramai se c'è qualcosa che non mi convince lo cambio da sola. Dovremmo segnalarle sempre, come hai fatto tu, queste bischerate:))
Bellissima quiche, davvero coreografica, e con il sesamo nell impasto guadagna quella marcia in più!

Aiuolik ha detto...

Per il fatto che Uncle non può mangiare il pomodoro crudo, mi rendo conto che ne mangio veramente molto meno di quanto in realtà mi piacerebbe fare. Magari questa ricetta però la posso proporre anche ad Uncle!

Ciaoooo!

sabri ha detto...

Ulalà mi piace moltissimo: il profumo del timo e il sesamo nell'impasto, da provare!

Moscerino ha detto...

forse le mini porzioni saranno più facili da servire, ma ti garantisco che anche con la quiche intera faresti un figurone! E' venuta benissimo e quello spago di rafia che la avvolge è un vero tocco rustico e chic allo stesso tempo!
P.S. che bello ritrovarmi qui...mancavo da tanto. anzi sai che faccio ? finalmente mi decido a linkarti così passo più spesso!

stefi ha detto...

Arietta. con questa quiche mi hai fatto venire voglia di farla anche a me!!!!!!!!
devo provvedere all'istante!!!!!
Ciao cara!!!!

Virò ha detto...

Bella l'idea delle tartellette!

Quando preparo le torte salate con il ripieno morbido come questo, spolvero sempre il fondo con un cucchiaio di pangrattato: il gusto non viene modificato ma la consistenza del guscio è migliore e meno schizofrenica quando si serve...

Nélida ha detto...

Soy una enamorada de las quiches. Tengo que felicitarte por esta que has realizado. Tiene un aspecto extraordinario. Por cierto, la presentación y la fotografía son preciosas.

Micaela ha detto...

ciao tesora, ma quanto sarà buona questa quiche??? è vero, alla fine gira e rigira i sapori mediterranei come pomodorini e prosciutto crudo non deludono mai. mi dispiace per l'inconveniente con la pasta brisèe... lo dico sempre che le riviste non sono molto attendibili, proverò a farla con l'impasto di Felder. un bacione.

Mirtilla ha detto...

particolarissima quicke!!!

Romy ha detto...

Deliziosa...e particolarmente raffinata nella sua veste di brisée ai semi di sesamo, che credo conferiscano ,oltre che bellezza, anche un profumo particolare ed una consistenza piacevolmente ruvida...il ripieno poi è da leccarsi i baffi...Buona serata! :-D

Carolina ha detto...

Mmm che voglia di quiche che mi è venuta! Però, mi piacerebbe come la tua con tanto di grazioso nastrino rosa di rafia (?)...
In seguito al tuo "intoppo" ancora una volta C. Felder forever!!!
Buona serata.

sabrine d'aubergine ha detto...

Ciao Arietta! Brava, bella quiche... e bella anche la presentazione! Vedo che anche a te piace "pasticciare" con la rafia... A presto

Arietta ha detto...

Elga,tu però sei bravissima, ecco perchè ti riesce così facile percepire l'errore e modificarlo prima del patatrac ;-) Spero anche io di guadagnarne in esperienza!

Aiuolik, spero a Uncle questa ricetta piacerà allora! Ciao!

Sabri, in effetti sono le cose che hanno conquistata anche me, insieme alla dolcezza dei pomodorini!

Moscerino, che piacere riaverti qui! Mi fa sempre molto piacere avere il tuo parere perchè abbiamo gusti culinari e extraculinari molto simili e da te si imparano sempre cose interessanti! Ti ringrazio molto e a prestissimo!

Stefi, vai, vai, prova :-) Baci

Arietta ha detto...

Virò, la tua mi sembra un'ottima idea! Comunque quando feci la quiche con la pasta Felder non riscontrai problemi nemmeno al taglio, questa si autodistruggeva :-/

Nèlida, non conosco lo spagnolo ma ho capito cosa volevi dirmi e ti ringrazio davvero tanto! Spero di rileggerti presto!

Micaela, i sapori mediterranei sono sempre vincenti, almeno tra i miei commensali ;-) (occhio però che qui c'è il cotto :-D) Un abbraccio!

Mirtilla, grazie

Romy, se non fosse stato per quel piccolo inconveniente, sarebbe stata un 10+! Il ripieno è morbido e avvolgente! Baci!

Carolina,io di quiche non mi sazierei mai, le amo troppo! Sì, è un nastrino di rafia arancione-rosato, frutto di qualche mazzo di fiori se non ricordo male! Da tempo sto cercando quello neutro ma non so dove trovarlo, consigli?

Sabrine d'Aubergine, in effetti amo molto la rafia, peccato che non sappia dove trovare quella neutra. Ripeto la domanda qui sopra: idee? :-)))

Claudia ha detto...

arietta mia bella bella :)
ti devo ringraziare perchè con le tue indicazioni non andremo a rifare la brisee mallitta che ti scafazza una torta così bella, odio le ricette inproprie che ti fanno andare fuori strada infondo non siamo mica tutti chef? se ti appoggi ad una ricetta un motivo ci sarà o no? comunque fortuna che noi dai e ridai facciamo le nostre esperienze e alla fine riusciamo ad emergere :)
un baciuzzo
cla

sabrine d'aubergine ha detto...

La rafia color naturale io l'ho comperata da un fornitore per fiorai, ma forse ce l'hanno anche le cartolerie fornite. A presto

il_cercat0re ha detto...

ottima! fresca e adattissima in questo periodo :-)

FairySkull ha detto...

che bonaaaaa !!! gnam gnam !!

sabrine d'aubergine ha detto...

Arietta... che fine hai fatto? Ci manchi! Comunque, se sei in vacanza: goditela! A presto

Arietta ha detto...

Claudia, tesoruccia! mi fai sempre ridere per come scrivi..sei troppo forte! :-) Ti abbraccio stretta stretta!

Il cercatore e Fairyskull, grazie ragazze!

Sabrine d'Aubergine, grazie mille dell'indicazione, magari sento dal mio fioraio se me ne spaccia un po' ;-) No, non sono in vacanza (magari! Sono tornata dalla settimana piovosa in Gargano da due settimane!) ma purtroppo sto nuovamente studiando, ho un altro esame mercoledì quindi fino a giovedì almeno non cucinerò nè posterò :-( Aspettatemi!

Pupina ha detto...

In bocca al lupo per l'esame e...una meravigliosa quiche, golosa e colorata.

NIGHTFAIRY ha detto...

Buon weekend Ale!bacio

dada ha detto...

Buono buono e questo pacchettino regalo mooolto carino!

Lalu ha detto...

Buonissima la quiche cosi, e la presentazione è bellissima, complimenti!

Gaijina ha detto...

è bellissima!! anche io adoro i pomodori!! dovreste fare pagare felder per tutta la pubblicità che gli fate ;)!!!!! io non vedo l'ora di provare la sua pasta!!!

blunotte ha detto...

ciao, ma che meraviglia!!
come va? tutto bene?
Io sono molto latitante perchè passo l'estate al mare, ma ogni tanto mi faccio un giro.
baci

Arietta ha detto...

Pupina, grazie del pensiero, l'esame (seppur parziale) è andato benone, or a mi aspetta l'ultima fatica, l'ultimo pezzo dell'ultimo esame a settembre!! Baci!

Night, che carina sei ^_^

Dada, averceli regali così vero? ;-)

Lalu, mille mille grazie!

Gaijina, sarebbe un'idea, ahahaah! Un bacio cara :***

Blunotte, ciao! Diciamo di sì, un po' stressata dal periodo infinito degli ultimi esami universitari ma sto tenendo botta per finire quanto prima! Beata te,posso venire anche io al mare? Un abbraccio!

NIGHTFAIRY ha detto...

Buon weekend Ale, un salutino :*

Genny ha detto...

questa ricetta è davvero bellisisma, mi unisco al coro!:D

fiOrdivanilla ha detto...

ma questa quiche è fantastica Ale! Te la rubo e la faccio volentieri prestissimo, ora che ho più tempo da dedicare alla cucina. la mia mamma ne sarà di certo contenta.. ha un aspetto meraviglioso.

Altra voce aggiunta al coro ^_^

Gunther ha detto...

una quiche magnifica, mi paice molto fatta cosi, brava

Anonimo ha detto...

Sono capitata qui andando alla ricerca della ricetta del Plum cake. Il giorno che assaggerò il plum cake ti farò sapere, per ora ti faccio un sacco di complimenti per le foto...le hai fatte proprio tu? Bellissimi gli accostamenti dei colori, la cura delle composizioni, la delicatezza invitante delle immagini. Non basta essere delle brave cuoche...;-)

Francesca

Arietta ha detto...

Francesca, grazie mille dei tuoi complimenti! Sì, le foto le scatto io: non sono molto valide sotto un profilo di tecnica e composizione, ma ci metto impegno e spero di potermi sempre migliorare! Il fatto che "arrivino" a voi che mi leggete è per me già un grosso riconoscimento! Spero di sentirti presto, magari mi fai sapere di quel famoso plumcake ;-) Buona giornata!