mercoledì 24 marzo 2010

Crema di carote all'anice stellato

Crema di carote e anice stellato

E' tornato il sole e con lui delle temperature davvero miti. Si viaggia su una media di 18 gradi e io, che mi sono un filino ingrassata (bugia: sono diventata una botte, e qui chiudo per decenza) continuo a girare avvolta nel mio piumino invernale perchè non mi entra più niente e di andarmi a comprare qualcosa di nuovo non ho nè la voglia nè la disponibilità. Nel tentativo di dare una regolata alla mia alimentazione, tralasciando il fatto che prima e dopo questa parentesi di pochi minuti posso anche essermi sparata un milione di calorie a giornata (stressata dite? Nooooo), ho avvistato questa cremina su un piccolo ricettario di una panna di nota marca, trovato credo su Cucina Moderna, mi sono fiondata al super e l'ho subito preparata. L'idea era di farla per me soltanto, sicura che in casa non sarebbe stata apprezzata, invece mio padre ha chiesto di farla anche per lui e devo dire che è andata molto più che bene. Per quanto mi riguarda mi è piaciuta moltissimo.

Di base è ovviamente dolciastra, visto le carote, ma l'aggiunta dello yogurt magro (che ho sostituito alla panna allo yogurt [...] prevista ovviamente dal ricettario, un attimino "di parte" ;)) ha spezzato il tutto con la sua leggera acidulità. L'anice stellato è una spezia che ho scoperto amare moltissimo nelle preparazioni salate (vi ricordate il pollo di Alex?) e ha dato un profumino davvero niente male; per completare, giusto perchè ce l'avevo sotto il naso, ho dato una spolverizzatina di un meraviglioso fleur de sel aromatico che mi ha regalato ieri la mia amica Sabrina, sempre molto attenta all'avanguardia del mio blog (ps. grazie!) :)

Le dosi sarebbero per 4 ma secondo me dipende da quanta fame avete e da cosa ci abbinate, se la fate come piatto unico possono tranquillamente andar bene per 2. Cosa aspettate ad affondare il cucchiaio anche voi?

Crema di carote e anice stellato


CREMA DI CAROTE ALL'ANICE STELLATO


Ingredienti x 2-4 persone:
500 gr di carote
2 cipolle bianche (o 4 scalogni)
800 ml di brodo vegetale
3 cucchiai di olio extravergine d'oliva
2-4 cucchiai di yogurt bianco al naturale, anche magro
2-3 bacche di anice stellato
un pizzico di sale
fleur de sel aux épices grillées (facoltativo)

Pelate le carote, lavatele, asciugatele, quindi tagliatele a tocchetti. Affettate sottilmente le cipolle (o gli scalogni) e fatele appassire dolcemente in una casseruola con l'olio. Unite le carote, salate appena e lasciate insaporire qualche istante. Aggiungete l'anice stellato, coprite con il brodo caldo e lasciate cuocere a fuoco lento, coprendo con un coperchio, fino a quando le carote non saranno tenere. Eliminate l'anice stellato, che conserverete per la decorazione, e frullate il composto con un frullatore a immersione. Versate la crema nelle fondine, decorate ciascun piatto mettendo al centro un cucchiaio di yogurt e, se volete, la bacca di anice stellato e un pizzico di fleur de sel aromatizzato. Servite con una ciabattina di pane affettata, se volete anche tostata leggermente in forno.

31 commenti:

RicetteAmoreFantasia ha detto...

bella ricetta adoro le vellutate e questa mi sembra ottima..brava!

carlotta ha detto...

Non parliamo di chili di troppo, anch'io mi sento male solo all'idea di provarmi qualche vestitino estivo!! certo che questo tempo mette voglia di mangiar più leggero e dunque la tua cremina è perfetta! L'anice stellato non è proprio la mia passione, ma nella composizione del piatto ci sta a pennello! Baci!

BARBARA ha detto...

Amo molto la crema di carote e questa variante mi stuzzica parecchio...corro a prendere l'anice stellato...

Acquolina ha detto...

le carote sono un po' dolci ma le spezie danno un tocco diverso, brava! me la segno, anch'io dovrei fare un po' di dieta...
Francesca

arabafelice ha detto...

Che bella idea, quella di aggiungere lo yogurt alle carote, voglio proprio provare!

Alessia ha detto...

RicetteAmoreFantasie, piacciono tanto anche a me e quando ne trovo qualcuna di particolare che mi ispira non esito a provarla :)

Carlotta, guarda, l'anice stellato si sente appena appena, conferisce davvero un ottimo profumo, per nulla invadente (sarà che ne ho usata una bacca, su mezza dose intendo). Annusato così, da solo, non mi fa impazzire, ma non so come, in cottura sprigiona un'aroma davvero piacevole! ;)

Barbara, io l'avevo sempre fatta soltanto alla maniera classica, con le patate o al limite con la zucca! E' una bella variante!

Acquolina, sì, la base permane dolce, ma proprio non ci vedevo del formaggio ad insaporire, credo che avrebbe fatto a pugni con l'anice stellato. Il tocco del fior di sale è stato provvidenziale. Dieta? No, no, in questo periodo non ho la testa!

SUNFLOWERS8 ha detto...

Ho scoperto da pochi anni il piacere di mangiare le verdure in creme e vellutate la tua non posso farmela di certo scappare!
Buona giornata e non sei grassa sono gli abiti che si restringono al cambio di stagione ;)
Sonia

Fra ha detto...

Questa la provo sicuramente. Adoro il profumo dell'anice stellato e credo che sia perfetto a insaporire una zuppa di carote!
Un bacione e grazie per l'idea
fra

marifra79 ha detto...

Per carità...non parlarmi di chili di troppo!Credo proprio che mi consolerò con la tua crema di carote...davvero niente male!
Un abbraccio

Alessia ha detto...

Arabafelice, l'associazione mi è venuta spontanea...sta cosa della panna da cucina allo yogurt non si poteva sentire! Sarà che da quando ho il blog uso solo quella fresca ;)però l'acidulo serviva proprio!

Sunflowers8, ahah, sei una sagoma! Vabbè io esagero: è vero, ho messo su tanti chili, le cose non mi stanno, però sono ancora presentabile (mi è stato fatto presente di specificarlo perchè magari chi non mi conosce mi immagina davvero che sto rotolando ormai!) Vai con la cremina, allora!

Fra, sono contenta che la proverai, mi fai sapere vero? E' davvero una coccola! :) Bacioni!

Marifra79, mi sa che è la maledizione del foodblog, che dici?! Meno male che si può cucinare light con gusto (ogni tanto, senza esagerare, ihihih)!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

l'anice stellato da un sapore in piu a questa zuppa davvero saporita!!baci imma

p.s.è partito il mio nuovo contest "cheesecake dal dolce al salato" ed avrei piacere che tu partecipasti cosi come l'altro mio contest...ti aspetto!!baci imma

Onde99 ha detto...

Sarà anche light, ma non mi sembra affatto punitiva, al contrario. Perfetta la scelta dello yoghurt, visto che le carote sono già molto dolci di natura e un pizzico di acido ci sta bene!

Virò ha detto...

Questa zuppina mi piace: leggera ma non triste!

La preparo stasera e mi sa che ci aggiungo un pizzico di paprika...

Alessia ha detto...

Dolci a gogo, Imma, più che saporita direi speziata, perchè in verità è molto delicata col suo sapore dolciastro :) Buona serata!

Onde99, infatti non voleva esserlo, anche perchè non sono proprio a dieta :D mi andava solo qualcosa di leggero e aromatico! Lo yogurt era d'obbligo, quella panna da cucina allo yogurt non ho nemmeno pensato col binocolo di comprarla! :)

Virò, oh, bene! Vedrai che ti piacerà. Se ti può aiutare, nel mio fleur de sel c'è un mix di cumino, coriandolo, sesamo e aglio: credo che se anche con un pizzico di 5 spezie o di garam masala potrebbe fare la sua figura. Fammi sapere eh!

BastiCook ha detto...

La voglio fareeeeeeeeeeeee !!! sarà buonissimo.. però non ho mai usato l'anice stellato... un buon pretesto per farlo

Virò ha detto...

Ti aggiorno praticamente in tempo reale: ottima!

E' leggera ma soddifa sia l'occhio che il palato (ed anche la bilancia!)...

Grazie dell'idea...

Edda ha detto...

Hai avuto un'ideona, originale con profumi particolari... E la foto mi piace tantissimo, hai talento riesci a far miracoli con la tua macchinetta ;-). Belli i 18 gradi no?
Bacioni e buona serata

martina ha detto...

Ma ci credi che sono cresciuta mangiando in cucchiai come il tuo?? che tuffo al cuore!!! Bella vellutata, appagante e piena di carotene per prepararsi alla bella stagione ;)
Martina

lise.charmel ha detto...

le tue ricette detox sono favolose (anche quando non vogliono esserlo!): da quando ho provato la tua zuppina di spinaci e finocchi la faccio in continuazione e questa credo proprio sarà la sua degna erede. domani ordino le carote e poi l'anice stellato mi piace un sacco

Mara ha detto...

Ciao Alessia,
passo di corsissima con la promessa di ripassare più tardi solo per informarti che ho lanciato un originalissimo "Evento blog". Se hai voglia di passare.... mi farebbe stra piacere.
Un besos

sorbyy ha detto...

Questa vellutata è una vera prelibatezza!!
Ciao

Alessia ha detto...

Basticook, è l'occasione per provare allora! Dopo, se ti piacerà, ti consiglio di provare anche il pollo all'anice stellato, rosmarino e miele: è ottimo!

Virò, soddisfacente, vero? Mi ha stupita: è leggerissima ma profumata, delicata e allegra! Hai poi fatto l'aggiunta della paprika?

Edda, mia cara, in verità nessuna idea, ho solo colto lo spunto del ricettarietto mettendo lo yogurt magro al posto della panna da cucina allo yogurt (blè!) Per la foto...mi fai arrossire! Per me ogni complimento ricevuto da persone come te è un piccolo traguardino, anche se so di non poter puntare molto più in alto, ma il fatto che ci sia ancora qualche margine di miglioramento con questo mezzuccio che ho è confortante! Un bacione :*

Alessia ha detto...

Martina, dai?! Sono le posate più vecchie dei miei genitori, fa te :) Eh si, questa cremina è davvero un toccasana per l'abbronzatura, hai proprio ragione! A presto!

Lise.charmel, ho visto che l'hai fatta e mi ha fatto un enorme piacere, soprattutto che ti sia piaciuta e sapere che la rifai con entusiasmo! Ora aspetto il tuo responso su "sua sorella" ;) Un bacione!

Mara, ok, grazie mille dell'informazione :)me lo appunto come impegno, quello di passare! Aspetto poi il tuo giudizio su questo piatto eh? ;)

Sorbyy, grazie, ciao!

Gaijina ha detto...

arietta tu non sai che favore mi fai!!! ho comprato qui u n sacchettino profumatissimo di anice stellato perchè era la prima volta che lo vedevo, ma non avevo idea di come usarlo se non per profumare la dispensa!!! ecco l'idea, grazie mille!!! e non ti credere, io altro che bote sono diventata... una chiatta proprio. no no no, così non va!!! allora la provo sicuramente eh!!!!

Virò ha detto...

Sì, ho aggiunto la paprika e ci sta molto bene...

Alessia ha detto...

Gajina, ci credo che non hai saputo resistere, l'anice stellato è così bello ed affascinante! Vedrai che ti piacerà, sia in questa cremina che nel pollo all'anice stellato di Alex ha fatto un figurone :)))

Virò, la prossima volta la metto al posto del fleur de sel aromatico allora, grazie!

Lady Cocca ha detto...

Particolarissima, ma sicuramente molto saporita e profumata....complimenti!!!

Alex ha detto...

Appena ho letto il titolo della ricetta mi sono detta "cavoli, da quando ho fatto il pollo non ho mai più usato l'anice stellato". Ecco, arrivi a fagiolo con questa ricetta.

Grazie mille per le tue parole nel mio nuovo spazio. Non è stata una decisione facile, ma ora sono contenta.
Ti abbraccio

lauresophie ha detto...

bellisime le foto! e da provare carotte e anice! ci penserò per la prossima volta! grazie!

giusi ha detto...

Ciao!
questa crema mi è arrivata tramite petit chef.. adoro le carote , lo yogurt e le spezie! così mi sono detta. perchè non provare? risultato STREPITOSO!?!??!? Ma grazie infite per questa idea-ricetta che mi ha inondato la casa di profumo di anice stellato, facendomi scoorire un modo nuovo di impiegarlo.. nei salati!!
grazie ancora!!
giusi

Anonimo ha detto...

Ciao! Fatta ieri sera... che dire, buonissima! L'anice stellato si sente appena! Grazie mille e alla prossima. Elena