giovedì 11 marzo 2010

99 colombe per "Sorelle Nurzia" e l'Abruzzo


Ci sono delle cose che richiedono le parole giuste e troppo spesso, io, di quelle parole non sono capace. Ci sono blog che descrivono stati d'animo, argomenti d'attualità e moti di sensibilità cento, mille volte meglio di me. Eppure due parole le voglio lasciare. Perchè quando ho visto, qualche settimana fa, lo speciale di "Presa diretta" sulla ricostruzione edilizia e sulla lenta ripresa economica di L'Aquila ho avuto un groppo alla gola, quel groppo di chi sa di non poter poi fare un granchè. Ma ci sono persone che non pensano, agiscono, e di queste persone io sono estremamente orgogliosa, perchè permettono anche ad altri di fare qualcosa di utile e di migliore.



C'è una storica azienda dolciaria aquilana, Sorelle Nurzia, che nasce nel 1835 e che non ha mai chiuso fino al 6 aprile 2009, giorno del terremoto. Questa felice realtà imprenditoriale, conosciutissima in Abruzzo per la sua produzione di torrone, sta attraversando ora una fase di difficile recupero dato che il centro storico, cuore pulsante di L'Aquila, è chiuso e alla deriva. Ci sono poi due persone sensibili, Lydia e Artemisia, che amano il mondo della gastronomia e che hanno deciso di fare qualcosa di reale e tangibile. Da qui nasce l'iniziativa 99 colombe (99 come le fontane, le "cannelle" di L'Aquila), volta a coinvolgere 99 blog (ma anche di meno o di più o non-blog, non importa, il numero è meramente simbolico) per diffondere il nome di Sorelle Nurzia, la loro sapiente tradizione dolciaria ed i loro prodotti.


Nasce così un blog apposito, 99 colombe, e viene fissata una data, il 6 aprile 2010, data in cui ciascun partecipante dovrà postare una ricetta realizzata con i prodotti Sorelle Nurzia o di accompagnamento ad essi. Per ogni informazione sull'iniziativa e per tutte le dritte su come acquistare i prodotti Sorelle Nurzia ordinandoli tramite e-mail vi rimando al blog e lascio anche qui il contatto della gentilissima responsabile, Mara: mara.sorellenurzia@gmail.com. Vi invito a leggere sul blog la sua lettera, perchè credo che possa essere d'insegnamento a ciascuno di noi su argomenti quali la forza e la tenacia, l'umiltà, la dignità e la voglia di restare saldamente aggrappati alla propria realtà e alle proprie tradizioni.

4 commenti:

JAJO ha detto...

Brava Alessia, anche io ho visto con molta tristezza quello speciale e non ho potuto che aderire subito all'iniziativa :-D

Artemisia Comina ha detto...

grazie alessia :)

Lydia ha detto...

Grazie Ale, io quello speciale non lo avevo visto, ma ti mando un bacio

Laura ha detto...

Grazie di cuore Alessia!
un bacio grande :-)