sabato 12 maggio 2012

Zucchine tonde ripiene di riso e feta

Zucchine tonde

Mi piace tanto questo periodo dell'anno. E' vero, fa già fin troppo caldo per i miei gusti, ma le temperature un po' anomale e la correlata, estenuante, allergia a graminacee e pollini, non mi fa rimpiangere il fatto di poter godere di alcune cose, di quelle che ti fanno scattare quel famigerato "sorriso al giorno" che tanti citano come rimedio naturale alla tristezza:
- essere cullati nelle ultime ore di sonno dal cinguettare degli uccellini (fintanto che non diventa il tubare dei piccioni o il gracchiare roco dei corvi, nel qual caso mi ritengo autorizzata a imbracciare la lupara...)
- svegliarsi che c'è già luce e quella brezza frizzantina che un po' ti sembra di essere al mare (poi apri la finestra e...anche no)
- uscire di casa tutta trafelata per andare al lavoro e soffermarsi un attimo a rimirare la splendida fioritura del giardino condominiale (si noti: sul cancello abbiamo dovuto affiggere un cartello monitorio antiscippo, perchè in questo periodo fioriscono anche i ladri di rose, che vengono armati di forbici e sacchetto per farsi il bottino. Il fioraio si trova girato l'angolo, prego)
- arrivare a sera, fiaccati dal lavoro e dalla calura, ma tanto felici di essersi iscritti in piscina per refrigerarsi con un po' di sano sport (fintanto che l'istruttrice di idrobike, immedisimatasi in una domatrice di leoni, non inizia a sbattacchiare violentemente il tubo di gomma a terra, gridando invasata "Non mi piace la maniglia dell'amore! E allora....schiacciala! Il culo grosso mi fa cagare! E allora...muovilo!" Della serie "ommioddiocosastofacendoqui".
- il risveglio lento e rilassato del sabato mattina (escludo la domenica per il semplice fatto che io e lei non abbiamo un buon rapporto), soprattutto di quello in cui non cade il turno di pulizie domestiche, tipo oggi :) in cui puoi permetterti il lusso di un'ora sul divano a sistemare le foto di Stoccolma e di scrivere persino un post su quella specie di sito di cucina che quattro anni fa, quando l'hai aperto, era il tuo compagno quotidiano di vita e ora avanza a calci e rinculi tra il perenne non-tempo di fare qualsiasi cosa.
- da ultimo (ne avrei ancora, ma la summenzionata ora volge al termine e vorrei iniziare a preparare il pranzo fintanto che non ci sarà un caldo sahariano e un sole spaccapietre dritto sulla mia cucina) i prodotti che natura ci regala in questo periodo: le prime zucchine, asparagi, carciofi, fave, piselli, gentilina, cipolline e cipollotti, fragole...yum!

Cipollotto 

La ricetta di oggi è proprio dedicata a questi doni della primavera (primavera? Dato il caldo non mi stupirei di vedere meloni e angurie sui banchi del supermercato :)). Vi confesso, l'ho fatta lo scorso anno e l'ho conservata finora. Sono delle simpatiche zucchine tonde, farcite con del riso che strizza l'occhio all'Oriente e insaporite con dadini di feta. Potete prepararle in anticipo e potete anche "svestire" il riso&feta dall'involucro di zucchina e gustarlo così com'è. I hope you'll enjoy it!

zucchine ripiene


Zucchine tonde ripiene di riso e feta

inspired | Melealforno (ho rivisto le dosi del ripieno, dimezzandolo, perchè me ne era avanzato tantissimo...e vi avverto che dovrebbe ancora avanzarvene un po' :))

Ingredienti (per 2 persone come piatto principale, per 4 come contorno):
4 zucchine tonde
1 cipollotto
100 gr di riso (riso integrale della Camargue o, per me, Long&Wild)
1 cucchiaio di uvetta
1 cucchiao di pinoli
1/2 cucchiaino di cumino
1 pizzico di erbe di Provenza
120 gr di feta

Lavate le zucchine. Portate a ebollizione una pentola di acqua che possa contenere tutte le zucchine. Al raggiungimento dell’ebollizione, salate l’acqua con due pizzichi di sale grosso e tuffatevi le zucchine, lasciandole sobbollire dolcemente per 15 minuti.
   
Nel frattempo portate a ebollizione un’altra pentola d’acqua, salatela e cuocetevi il riso per il tempo indicato sulla confezione. Una volta cotto (al dente), scolatelo, sciacquandolo sotto l'acqua fredda corrente in modo da bloccarne la cottura.

Scolate le zucchine, passando anch'esse sotto l'acqua fredda corrente, e lasciatele raffreddare. Intanto riscaldate il forno a 180°.

Tagliate le calotta superiore delle zucchine, conservandola. Scavate le zucchine con un cucchiaino dai bordi affilati o con uno scavino, facendo attenzione a lasciare un bordo spesso almeno 4-5 millimetri. Conservate la polpa delle zucchine. Adagiate le zucchine, scavate, a testa in giù su un foglio di carta assorbente in modo che perdano l'acqua in eccesso.

Tritate grossolanamente la polpa delle zucchine e finemente il cipollotto. Scaldate un generoso filo d'olio in una capiente padella antiaderente. Fatevi soffriggere il cipollotto, quindi aggiungete la polpa delle zucchine e lasciate soffriggere per qualche minuto. Aggiungete il riso, lasciatelo insaporire per qualche minuto, infine unite uvetta, pinoli (leggermente tostati in un padellino antiaderente), cumino ed erbe di Provenza. Non aggiungete sale, perchè la feta insaporirà il tutto. Mescolate il tutto per far insaporire e spegnete il fuoco.

Tagliate la feta a dadini. Riempite le zucchine alternando riso e feta, terminando con il formaggio. Rimette il cappuccio alle zucchine, adagiatele in una taglia leggermente unta d’olio e infornatele per 20 minuti. Servitele ancora calde.

Riso long& wild, uvetta, pinoli, spezie

17 commenti:

Paola ha detto...

Beh, da me sui banconi della frutta ci sono già le angurie.. Non oso immaginarne il sapore farinoso che avranno, ma tant'è.. Le zucchine trombette mi piacciono tanto, proprio a livello visivo. Sono davvero belle da vedere :)

Zonzo Lando ha detto...

che dire... fanno veir fame solo a vederle! E le foo sono splendide, bravissima!

Eleonora ha detto...

Che bontà! E che belle foto! Se ti va di curiosare nel mio blog, pain-epices-pepins.blogspot.com, mi farebbe piacere! :)

Gio ha detto...

Bellissime foto.. e poi, dove c'è il cumino ci sono io, quindi questa ricetta non può che piacermi.. e per quanto riguarda la tua lista.. approvo in pieno, soprattutto quando apri e ti senti al mare e poi, come dire.. proprio no! =) ma arriverà anche quel momento! e poi la sera è così romantica l'aria frizzantina-quasi-estiva! Di unna bellezza commovente! =)

Letiziando ha detto...

Sia svestito che vestito questo mi pare proprio un gran bel piatto :)

Buon week end

Virò ha detto...

Che bello ritrovare la tua ironia...!

Federica Simoni ha detto...

è davvero da acquolina questo piatto!baci!

Silvia - Profumo di cose buone ha detto...

Le tue foto sono molto belle, bravissima!! sul mio blog trovi una sorpresina per te :)
buona domenica

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao, la primavera è una stagione che piace molto pure a noi :i primi caldi, il sole luminoso nel cielo, le mattine soleggiate e le giornate che non finiscono mai!
Buonissimo questo ripieno per le zucchine: una verdura che prepariamo spesso!
Baci baci

Serena ha detto...

Cielo, Alessia... spero che quando parli del caldo tu scherzi. O mi stai dicendo che a Modena è veramente bel tempo? Qui si gela e c'è un vento che preannuncia bufera... la tua ricetta me la salvo per quando le temperature si stabilizzeranno. Sul tiepido intendo, perché stabili lo sono, ma sui 10°....

Rebecca ha detto...

io amo le zucchine tonde!! e anche questo periodo dell'anno!!:D domani ti imito e vado a iscrivermi ai corsi universitari di fitness...!!! magari divento sportiva!!!

Anonimo ha detto...

Ciao, mi chiamo Maria Grazia ed è un vero piacere conoscere te e il tuo blog. Mi sono unita ai tuoi lettori fissi, trovo il tuo blog interessantissimo e ben costruito. Se ti fa piacere, passa a trovarmi qualche volta! A presto!!

Anonimo ha detto...

Ciao, mi chiamo Maria Grazia ed è un vero piacere conoscere te e il tuo blog. Mi sono unita ai tuoi lettori fissi, trovo il tuo blog interessantissimo e ben costruito. Se ti fa piacere, passa a trovarmi qualche volta! A presto!!

Anonimo ha detto...

Ciao, mi chiamo Maria Grazia ed è un vero piacere conoscere te e il tuo blog. Mi sono unita ai tuoi lettori fissi, trovo il tuo blog interessantissimo e ben costruito. Se ti fa piacere, passa a trovarmi qualche volta! A presto!!

Laura ha detto...

Buone, buone ..buone!

cla ha detto...

provata la tua ricetta! è venuta veramente bene!!! grazie! ;o)

Jordie Nilla ha detto...

Grazie per questo articolo che mi ha fatto conoscere un sito molto interessante. Spero di sentire da voi.