sabato 8 giugno 2013

#FGDmo - La Foodie Geek Dinner di Modena all'insegna del giallo


Foodie Geek Dinner Modena 

Prima di raccontarvi la due giorni riminese in compagnia di Sabrina e di Carolina di Select Wedding (si, devo ancora mettere mano alle duecentomila foto, mea culpa!) vi faccio fare un tuffo veloce veloce nella Foodie Geek Dinner di Modena, a cui ho partecipato proprio ieri sera. 

Ok, non sono proprio la foodblogger più geek del mondo, ma l’iniziativa organizzata dalle inarrestabili Francesca Gonzales e Mariachiara Montera (aka @LaGonzi e @Maricler) meritava un tentativo! A km veramente 0 poi, per me ;)

 

Cos’è la Foodie Geek Dinner (o FDG che dir si voglia)? Molto semplice, si tratta di una cena:

  • itinerante, che ha interessato diverse città (le prime due sono state Torino e Milano)
  • offline, dove si incontrano gli amanti di cibo e tecnologia (facebook, twitter e instagram addict, ma anche foodbloggers e web editors) che si conoscono prima online
  • su invito e in parte su candidatura
  • a km 0 (per chi vive o lavora nella città)
  • a tema: in questo caso il tema della serata era all’insegna del giallo (quale colore poteva cadere più a fagiolo nella città dei “Canarini” ?) e del thriller, criminal o quant’altro di sanguinolento che dir si voglia. 


Così ce lo hanno descritto le due padrone di casa:
 
Il Menu in Giallo

La FGD di Modena nasce nel segno del thriller, fra uova affogate e rape rosso sangue,

ingredienti nascosti e misteriosi, e tutto ciò che fa suspense e brivido.

Dalla colazione sull’Orient Express, all’Invito a cena con delitto,

dal talento di Pepe Carvalho di Montalbán, alle tavole imbandite di Simenon.

Da Miss Marple a Montalbano fino a Hitchcock.



Il tutto è partito svariate settimane fa: in estrema sintesi, i partecipanti hanno dovuto suggerire un menu coerente con il tema della serata, poi in base al numero di like ottenuti sulla pagina Facebook della FGD (mica si chiama geek dinner per niente!) ne sono stati scelti 5 (tra cui quello di Stefania, la mia amica del corso di francese con cui collaboro da tempo per conto di San Geminiano Italia! Qui il suo reportage su Social Margarita), e da questi 5 sono stati selezionati i piatti interpretati da un catering del territorio, il reggiano La Papilla Brilla, in collaborazione con lo Chef Daniele Davoli.


Venerdì ci siamo trovati alle ore 20.00 al 10+ design di Modena, graziosissimo locale di arredamento e spazio eventi poco distante dal centro città, ed eravamo veramente tanti, tantissimi, tutti con un almeno un dettaglio nell’abbigliamento di colore giallo o rosso e tutti decisamente smartphonizzati!

ps. le foto che seguono sono in parte prese in prestito da Instagram e in parte mie ;) Spero nessuno se ne abbia a male se condivido!

 

Credits| Instagram 


Dopo essere stati accolti e muniti di simpatico badge a tema e dopo la foto di rito con tanto di lecca-lecca in giallo, è subito partita la competizione per vincere la caccia al tesoro del mistero, i cui indizi ci erano stati anticipati qualche giorno prima tramite Evernote Food.  A proposito, se non lo conoscete ancora, come non lo conosceva la sottoscritta, scaricatelo subito: un/una food geek blogger che si rispetti non può farne a meno perché si tratta di un’app utilissima per organizzare e catalogare i propri piatti e ristoranti preferiti!

 

Ma veniamo al menù del mistero della serata, che ovviamente ho instagrammato a dovere: 

  • Bloody Mary
  • La minestra sul cortile con uovo alla Hitch-Coque, alias ciabattina croccante con crema agli asparagi e ovetto di quaglia
  • Il polpo del reato, alias patata al cartoccio con ripieno di polipo e gli involtini del mistero, alias involtini di sfoglia di riso al nero di seppia con pesce spada e verdure di stagione (mi sembra fossero melanzane)

  • La maschera della morte rossa, alias sformatino di riso al parmigiano con salsa di fragole e prosciutto croccante
  • Il maiale fatale, alias cubetti di cotechino con salsa di zabaione
  • Un dolce dal nome lunghissimo e che non riuscire mai a ripetervi, ma che ricordava verosimilmente una zuppa inglese con l’amarena sopra ;)
Tra una portata e l’altra, una chiacchiera, un tweet (per me un "condividi" su Instagram) e un bicchiere di vino, è arrivato il momento dei saluti e ce ne siamo tornati a casa con la nostra bella Foodie Geek Dinner bag rigorosamente giallo limone piena di prelibatezze e oggetti carini offerti da alcuni degli sponsor dell’evento: Cirio, Evernote Food, Acquerello, Botteghà, Tucano, Lenti  e altri ancora.

Per tutte le foto dei partecipanti, vi invito a guardare su Instagram ricercando il tag #fgdmo: troverete anche le foto di Igersitalia e Igersmodena, media partner dell'evento.

 

Credits| Instagram

   

Grazie FGD, anzi #FGDmo!

2 commenti:

dora ha detto...

Il tuo blog è davvero grande , ho più di ogni giorno e ogni volta trovo qualcosa che mi auguro buona fortuna addice .

voyance gratuite par mail ; Voyance gratuite en ligne

sofy lefour ha detto...


Un blog de haute qualité.C'est le type de blog qui me plaît et dont lesquels je partage mon point de vue modeste.
voyance par mail gratuite