domenica 22 gennaio 2012

Vellutata di topinambour con carciofi croccanti

Vellutata di topinambour con carciofi croccanti

Ups! Se quando decidete che è giunto il momento fatidico di tornare a scrivere sul blog non vi ricordate più la password e l'azzeccate dopo cinque tentativi buoni, ciò non rappresenta un segno particolarmente fasto, vero?! :) Devo confessarvi di trovarmi un poco in imbarazzo: un po' perchè mi sento decisamente arrugginita mentre premo i tasti del mio nuovo pc portatile (finalmente!); un po' perchè ho mancato di farvi gli auguri di Buon Natale, prima, e di Buon 2012, poi (ahem, AUGURI! Vale?); un po' perchè si darebbe anche il caso che il 20 gennaio sia stata spenta la quarta candelina di Muffins, cookies e altri pasticci e io non ci ho dato affatto peso, anzi, me ne sono completamente dimenticata!

Eppure questo blog è ancora importante per me, è come un piccolo rifugio noto, dove aggirarsi con sicurezza anche quando viene a mancare la luce e vi muovete a tentoni per non sbattere contro gli spigoli :) E così, capita a volte di avere di nuovo voglia di cucinare, di scrivere, di condividere, di confrontarsi con chi legge (sperando ci sia ancora qualcuno li di là...toc, toc! Ci siete??? :))))


Ho deciso di rifarmi viva con qualcosa di confortante, con queste temperature e con i ritmi forsennati che non ci abbandonano mai c'è forse qualcuno che non ne sente il bisogno? Una bella coccola calda, cremosa, delicata nella sua base, ma con quell'accento di grinta che serve anche ai più pacati :)
Per la ricetta, ringrazio di cuore la cara Sabrine, madama d'Aubergine, che mi ha fatto proprio un bel regalo nel permettermi di conoscerla, sperimentarla ed assaggiarla (alla fine è anche estremamente light ;)). Da taggare tra i "mai più senza".

Vellutata di topinambour con carciofi croccanti

Ingredienti per 2 persone:

400 gr di topinambour, al netto della buccia
100 gr di patate, al netto della buccia
2 carciofi
1 grosso scalogno
mezzo bicchiere di latte circa
2 cucchiai di olio extra vergine di oliva, più un filo a crudo per condire
mezzo cucchiaino di brodo granulare vegetale
sale
pepe fresco di macina


Lavate e sbucciate i topinambour, le patate e lo scalogno, fateli a fettine e metteteli in una pentola coperti a filo d'acqua con il brodo granulare vegetale. Fate bollire finché le verdure non diventano tenere (occorreranno 15 minuti circa).
Nel frattempo pulite i carciofi, tagliateli a quarti e teneteli in acqua acidulata con un po' di limone affinchè non anneriscano.
Quando le verdure sono cotte, lavoratele a crema con il minipimer, aggiungendovi poco latte alla volta (la quantità esatta dipenderà da quanto risulta cremosa la vellutata, che dovrà comunque essere abbastanza densa e sostenuta per evitare che affondino i carciofi). Aggiustate di sale e tenetela in caldo.
Affettate sottilmente i carciofi e saltateli in padella con due cucchiai d'olio: tenete la fiamma alta e siate veloci, devono essere appena cotti e risultare belli croccanti. Pepate e salate abbondantemente, per contrastare la delicatezza della crema.
Versate la vellutata nei piatti, disponetevi al centro i carciofi saltati e condite con un filo d'olio.

29 commenti:

bucciadilimone ha detto...

ben tornata!! gli auguri valgono sempre! la ricetta è davvero accattivante!
un caro saluto!
elisa

dario ha detto...

ottima ricetta!!!!
ps: non me lo dire a me.... anche io ho gli stessi problemi quando sto lontano dal blog....
ciaooo e bentornata

ValeVanilla ha detto...

....ti aspettavamo!!! ben tornata, e auguri a te in ritardo...

Ely ha detto...

Ciaooooooooooooooooooooooooooooo che bello risentirti sono felice che era solo un problema di pc. Bella ricetta per rientrare alla grande! Adoro la crema di topinambour!!!! E mi piace la croccantezza del carciofo!!!! Baci

Zonzolando ha detto...

Quindi buon Natale, buon anno e soprattutto bentornata! E questa ricetta deve essere assolutamente provata al più presto! ciao!

Carolina ha detto...

Eccome, se ci siamo! Queste zone le bazzico sempre volentieri, sai? :)
Bentornata Ale: con i tuoi ritmi, le tue ricette, le tue parole, le tue immagini. Tanto noi ci vediamo di là, giusto? ;)
Un abbraccio e buona serata.

°Ge° ha detto...

Ahh..non sai quanto ti capisco! Il rinnovo del mio blog è ormai mensile (se tutto va bene!) ma questo x colpa del poco tempo a disposizione per cucinare, fotografare, postare..ma rimane comunque importantissimo per me! Questa vellutata poi..Slurp! :)

v@le ha detto...

CERTO CHE CI SIAMO!!!... sai mai provata la vellutata di topinabur.. anzi ho assaggiato questo tubero per la prima volta la scorsa settimana..quindi è molto interssante!
vale

Luna - Pizza Fichi e Zighini ha detto...

Io ci sono! In sordina, sconosciuta e probabilmente mai vista, ma ti seguo sempre volentieri.
Grazie degli auguri che sono sempre validi e che ricambio!
I topinambour non li ho mai provati anche se mi incuriosiscono molto e questa vellutata, così stuzzicante, sarebbe un ottimo pretesto per cominciare a usarli.
Ciao, buona settimana a presto!

l'albero della carambola ha detto...

Bentornata e grazie per questa ricetta da tenere in archivio per le giornate nebbiose e fredde! Sonia

Rossella ha detto...

Bentornata e complimenti per la ricetta ! La trovo straordinaria e così giusta per queste serate fredde ! ciao ciao !

mariangela ha detto...

io li conoscevo perchè da noi si mangiano con la "bagna cauda", ma li ho mangiati solo negli ultimi anni, quando ho scoperto che non fanno alzare la glicemia.
mi piacciono, ma sono un pò noiosi da pulire, come i carciofi
però farò uno sforzo perchè questa vellutata è molto invitante
auguri anche a te

Anto Incantesimo Culinario ha detto...

Bentornata! Mi ero un po' preoccupata anch'io... Anche se anch'io, in quanto a frequenza sono veramente carente, ma ultimamente mi sto impegnando un po' di più... chissà!
BUON ANNO!!!
Ciao.

Monica - Un biscotto al giorno ha detto...

queste strane creature della natura non le ho mai provate ma tutti ne dicono meraviglie! mi dovrò decidere!!

breakfast at lizzy's ha detto...

Bentornata e auguri di buon anno e di blogcompleanno!!
Niente di meglio che iniziare con una vellutata così delicata!

martina ha detto...

Bentornata! Come vedi ci siamo e siamo in tanti! E' bello rileggerti, rimpiango solo di non poter replicare la ricetta (causa costante mancanza di carciofi in terra irlandese, i topinambur paradossalmente ogni tanto li ho anche trovati!). Buon 2012 e buon blog-compleanno (anche se in ritardo)
Martina

July ha detto...

Io ti ho scoperta da poco, e non vedevo l'ora di trovare una nuova ricetta.... Quindi buon 2012 anche da parte mia =_^

Alessia ha detto...

ciao a tutti, e grazie dei vostri bentornata e del vostro rinnovato affetto :) è un piacere rileggervi (e in qualche caso leggervi per la prima volta ;))

Ely, il pc ha fatto la sua buonissima parte (utilizzarne uno provvisorio con la tv come schermo era massacrante per occhi e schiaena), ma era la voglia che mancava, tra l'altro...ogni tanto ci ricasco ;)

Veniamo a noi: per chi non conoscesse i topinambour consiglio caldamente di provarli: sono dei tuberi dal delicatissimo sapore di carciofo e la consistenza cremosa di una patata, sono ottimi in tutte le ricette, ma anche da soli: io li adoro anche solo ripassati in padella con un po' di aglio (e acciughe, volendo)! E' vero, sono rognosetti da pulire, ma ne vale decisamente la pena: nel periodo invernale li compro di continuo e il mio frigo ne sente la mancanza se non li trovo ;)

Un caro saluto a voi tutti e a presto,

A.

cessione del quinto ha detto...

Scusate la mia ignoranaza,cosa sarebbe il topinambour?o forse ha un'altro nome ,al supermercato non le ho visto mai,vorrei fare questa ricetta ma prima dovrei informarmi su questo ingrediente .Grazie.Daniela

Alessia ha detto...

Cessione del quinto, ciao Daniela! Nel commento esattamente sopra il tuo ho spiegato cosa sono e che sapore hanno. Che io sappia non hanno altri nomi, sono comunque tipicamente invernali e molto diffusi in piemonte, anche se ormai reperibili quasi ovunque. Io li trovo accanto alle primizie e alla frutta esotica, come forma somigliano allo zenzero. Se fai una ricerca per immagini su internet puoi farti un idea più precisa! Ciao!

Andrea Libertella ha detto...

Ricetta davvero originale =) complimenti è da provare il prima possibile =) se ti va di passare da me e partecipare al mio giveway http://fotoinpentola.blogspot.com/2012/01/buon-compleanno.html

Annalisa ha detto...

Che bello!! bentornata!! mi mancava leggerti! ormai siamo "amiche" anche su instagram(sono annlise85) se vuoi dai anche un'ochiata al mio blog dolciotto appena nato!! baci baci Annalisa

prezzemolino ha detto...

vi invito tutti al mio contest per vincere uno sparabiscotti http://www.prezzemolino.com/2012/01/contest-vinci-uno-sparabiscotti.html

Marco ha detto...

Ciao Alessia, colgo l'occasione per invitarti a partecipare al primo contest del blog Fiore di Cappero dal titolo "AL CONTADINO NON FAR SAPERE COME E' BUONO IL FORMAGGIO CON LE PERE" (http://www.fioredicappero.com/2012/01/ecco-il-primo-contest-di-fiore-di.html)

Alessia ha detto...

Andrea, grazie dei tuoi complimenti, anche se per il give away sarà dura!
Annalisa, benritrovata e complimenti, fai delle cose davvero spettacolari!!
Prezzemolino, di nome e di fatto, questa non è una pagina pubblicitaria nel caso ti fosse sfuggito! Che modi!
Marco, quale occasione cogli? Quella di esserti venuto a pubblicizzare sul mio blog senza nemmeno presentarti o commentare la ricetta? Ragazzi, la vogliamo finire con sta moda di spammare sugli spazi altrui? Mi avete veramente stancata!!

Sabrine d'Aubergine ha detto...

Mia cara Alessia, oltre all'amore per vellutate e topinambour, ci unisce anche la lotta contro il tempo, particolarmente avaro con quelle che come me sono foodbloggers part-time (molto "part", ultimamente... sigh!). Perciò rispondo al tuo "toc-toc?" con immenso piacere: il piacere di ri-leggerti e di ri-trovare un'amica di penna e di fornelli della prima ora. E adesso, prima che il tempo voli, vado a metterti nella pagina delle mie ricette nelle cucine degli altri. Che sarebbe questa qui sotto. A presto!

http://fragoleamerenda.blogspot.com/2010/02/le-mie-ricette-nelle-cucine-degli-altri.html

Moscerino ha detto...

non avevo letto questo post. bentornata!!! ma certo che ci siamo ancora, ne dubitavi????? :)))
ottima la vellutata, questa sera me ne servirebbero proprio un paio di porzioni!

Alessia ha detto...

Sabrine d'Aubergine, ecco l'autrice della ricetta di questo post :) grazie cara, è un piacere ritrovarti e che tu sia passata a vedere la sorellina minore della tua vellutata :)Grazie ancora di questa fantastica ricetta, che non mancherò di replicare ancora, e ancora. Un abbraccio

Moscerino, mi fa piacere che nonostante la latitanza siate ancora in tanti ad attendermi, no, non pensavo, sai? ps. ma...ho visto che ci sono grosse novità? CONGRATULAZIONI!!!! :))))

susane ha detto...

Grazie per questo grande sito, davvero variegato idee buone e interessanti. Soprattutto tenere il passo. buona fortuna
cordialmente .

voyance gratuite par mail