domenica 16 ottobre 2011

La torta di burro e pere di Tessa Kiros

Torta di burro e pere - Tessa Kiros

Ho capito come mai era un po' che non mettevamo piede all'Ikea. Vuoi perchè le cose essenziali ormai le avevamo prese tutte (tende, libreria e chincaglierie varie non rientravano negli essenziali - quanto meno nell'ideale maschile, tsk...), ma saran stati 8 mesi che gli omini di giallo vestiti non ci vedevano a zonzo, il che suona quanto mai inaudito. File chilometriche, casino infernale, ciurme di bambini urlanti e scalpitanti, vecchiette con orribili esemplari canini nel carrello (!!!), polpette del self service leggere come sassi sullo stomaco (e sì che me le ricordavo così buone: mi toccherà farmele da me medesima), oltre 500 euro spillati e circa tremila tende da montare. Lo status mentis ideale per riprendere una nuova settimana di lavoro no? :) Intanto aspetto fremente il prossimo weekend, quando sarò a Firenze e riabbraccerò dopo oltre due anni la mia più cara amica: non vedo l'ora!

E ora una ricetta per una domenica sera coccolosa, all'insegna del piattino con cucchiaino seduti sul divano, ma va bene anche per un lunedì mattina pieno di grinta. Un dolce burroso e fondente che ci ha lasciati stupefatti e che si è sposato a meraviglia con dell'ottimo gelato artigianale alla crema. La sciura Tessa non sbaglia un colpo, c'è poco da fà.

Muffins, cookies e altri pasticci consiglia: assolutamente imperdibile se anche voi avete un moroso/convivente/marito che ogni settimana porta a casa dosi industriali di pere dalla mensa aziendale (che noi pelar le pere non ci piace) e siete stufi di fare risotto pere e taleggio e pere e gorgonzola anche a colazione :)

Torta di burro e pere


ricetta tratta da "Ricordi in cucina" di Tessa Kiros

Ingredienti:
180 gr di burro ammorbidito
150 gr di zucchero + 1 cucchiaio e 1/2 per spolverizzare la superficie della torta
1 cucchiaino di essenza di vaniglia
1 cucchiaino di scorza di limone bio finemente grattugiata
un bel pizzico di cardamomo in polvere
un pizzico abbondante di noce moscata
3 uova
220 gr di farina
1 cucchiaino e 1/2 di lievito in polvere
125 ml di panna fresca
4 pere mature piccole, circa 700 gr.

Scaldate il forno a 180° e imburrate e infarinate una tortiera di 22-24 cm di diametro con bordo amovibile. Se preferite, potete ungere e infarinare soltanto il bordo e foderare il fondo incastrandovi un foglio di carta da forno.

Sbattete con le fruste elettriche il burro con lo zucchero fino ad ottenere un composto cremoso. Aggiungete la vaniglia, la scorza di limone, il cardamomo e la noce moscata, poi incorporate le uova, una alla volta, sbattendo bene dopo ogni aggiunta. Aggiungete la farina setacciata con il lievito in polvere, alternandola con la panna, e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo.

Versate il composto nella tortiera: non è necessario livellarlo, in quanto si distribuirà da solo durante la cottura. Infornate per circa 20 minuti. Nel frattempo sbucciate le pere, tagliatele a quarti ed eliminate il torsolo.

Sfornate la torta, sistemateci sopra le pere, rapidamente, e cospargetela con lo zucchero. Rimettete in forno per altri 45 minuti o comunque fino a quando le pere sono di un bel colore dorato, la superficie della torta è croccante e infilando uno stuzzicadenti nel centro, questo esce pulito. Lasciate raffreddare un poco la torta prima di sformarla: potete servirla tiepida o a temperatura ambiente, ma la sua morte è riscaldata un poco a microonde e servita con due palline di gelato artigianale alla crema.
___________________________________________________________________

E ora un piccolo intrattenimento per voi: questo mese Muffins, cookies e altri pasticci è ospite d'onore della rubrica "Foodblogger" su Spray Magazine. Sinceramente grazie alla redazione per l'interesse manifestato nei miei confronti! :)


43 commenti:

chatapoche.com ha detto...

Dunque, per piattino e divano devo aspettare il prossimo fidanzato, anche se Sushi (il mio gatto) non disdegnerebbe il programma. Per il lunedì mattina pieno di grinta... bè, temo di dover aspettare all'infinito :)

Bellissima la tua torta!
A presto.
Mari

LA CUCINA DI...FEDERICA ha detto...

mi piace la domenica coccolosa come mi piace la domenica fra omini di giallo vestiti,ora che mi ci fai pensare è da un pò che manco anche io...devo rifarmi!!!
ottimo lo scatto, buona serata!!!

arabafelice ha detto...

Mi piace l'idea di mangiarla sul divano, è ritagliarsi 5 minuti per farlo in santa pace che non è facile.
Ma questa, tempo o non tempo, la faccio!

Cristina ha detto...

mmmm burro e pere non credo mi deluderà! per quanto riguarda l'ikea io non resisto cosi tanto tempo senza andarci :)

Lauradv ha detto...

Ma pure noi è da una vita che non si va all'Ikea e sto finendo i lumini!!! Buona questa torta profuma di dolci buoni, buoni :) a me il max che mi porta a casa Marco è la boccetta d'acqua :DDDD

Nala ha detto...

Sicuramente il dolce sarà venuto buonissimo, quindi non perdo tempo per farti i complimenti al riguardo, ma io ti adoro per le descrizioni sulla tua vita! Sono meravigliose! :)

I fiori di loto ha detto...

sembra buonissima!!!

Dalila ha detto...

la domenica sera è uno dei momenti migliori per concedersi una dolce coccola sul divano... io, poi, adoro i dolci con le pere! personalmente lo accompagnerei anche con una salsina tiepida al cioccolato fondente.. :P

Mary ha detto...

Questi sono uno di quelle torte da mangiare accompagnati da una tazza di tè in un pomeriggio piovoso e magari davanti al camminetto.

titty ha detto...

Burro e pere!!! dice tutto questo binomio, questa ricetta va tra i dolci da provare, buona giornatA aLESSIA!

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao1 eh..per andare all'ikea noi dobbiamo preparaci prima...nell'ordine delel idee! è smepre un'esperienza ;)
Buonissima e ricercata al tua torta di pere: borbida e dolce!
baci baci

Elena ha detto...

Una torta perfetta per una tranquilla domenica pomeriggio, ma non so se riuscirò ad aspettare una settimana prima di farla! Deve essere soffice e morbidosa come piace a me!

Virò ha detto...

Ecco...mi ero appunto stancata delle solite mele: la tua ricetta capita a puntino!

Interessante il fatto di inserire le pere a metà cottura: serve a mantenerle compatte?

Al Cuoco! ha detto...

E' da una vita che non vado più all'ikea, per i motivi che hai detto ma anche xchè l'ultima volta ne sono rimasta delusa, tutti gli attrezzini per la cucina, i vari pirottini e cose simili erano stati relegati in uno scaffaletto misero!!
Sicuramente meglio impiegare il tempo facendo questa torta fantastica :))

ELel ha detto...

Mi piacciono queste ricette coccolose da divano e thè caldo!

Terry ha detto...

che buonoooooooo se t va passa da me e partecipa al mio contest :)

http://bacidizucchero.blogspot.com/2011/10/contest-natalizio-il-primo-contest-di.html

Vera ha detto...

Che buona la torta di pere....sono sempre alla ricerca di quella perfetta,anche perchè è un frutto che generalmente mangio solo nei dolci...proverò anche la tua, perchè mi sembra davvero bellissima!!
Vera

Elga ha detto...

Torta da fare assolutamente, una scrittrice una garanzia!

ristorante Roma ha detto...

una deliziosa torta di burro per gli amanti del gusto!

Simona la golosa ha detto...

Mai andare all'ikea di domenica... è da impazzire! Meglio la sera all'ora di cena (tanto chiude alle 22.00) :-)

Titti ha detto...

Mi piace questa torta burrosissimaaaa ... ottima alternativa al risotto pere-taleggio :) bacioni

Alessia ha detto...

Grazie a tutti!

Chatapoche, tranquilla, non c'è bisogno di un fidanzato per piattino e cucchiaino sul divano :) una coccola è anche solo verso sè stessi (e sono sicura che sushi apprezzerebbe di essere tuo compagno di merende :))

Dalila, ottima idea anche la salsina al cioccolato!

Virò, credo che il fatto di mettere le pere dopo 20 minuti sia dovuto al fatto che mettendole a impasto crudo affonderebbero inesorabilmente, invece a quel punto la torta è già sufficientemente sostenuta e l'effetto estetico è migliore. Comunque sì, rimangono morbide ma non sfatte!

Simona la golosa, hai ragione ma per me andare all'ikea dopo lavoro è praticamente impossibile: due sere a settimana ho il corso di francese e le altre esco che ho solo voglia di stramazzare sul divano :D

@ tutti: aspetto il riscontro di chi la proverà! :)

Silvia ha detto...

solo dal nome la farei seduta stante(:

Suzy ha detto...

Che meraviglia, a quest'ora come coccola sul divano anche senza marito ma anche solo con la gatta sarebbe fantastica!
Ho un sacco di pere da usare te la copierò senza dubbio!
Susy

Ely ha detto...

Ale ciaooooo!!! il libro di Tessa è favoloso io me ne leggo un pezzettino ogni sera sai? ci sono ricette favolose come questa!!!! me la appunto e la provo, l'aspetto è bellissimo! un bacione cara!!!

sere ha detto...

certo! per le domeniche coccolose! ma anche i lunedi, martedi, mercoledi.... che fame che fai venire, stupenda torta!

Kiara ha detto...

Oh che splendore! Devo procurarmi quel libroooooo!!!!!!!

Laura ha detto...

le pere in particolare non mi piacciono molto, ma in generale le torte di frutta accompagnate dal gelato sono buonissime. Complimenti per l'articolo, immagino che sia una bella soddisfazione! ciao

Chiara e Marco ha detto...

Dalla ricetta si prevede un trionfo di gusto e morbidezza! :)

Marco di <a href="http://unacucinaperchiama.blogspot.com>Una cucina per Chiama</a>

l'albero della carambola ha detto...

Ciao Alessia! Non conoscevo questo libro...ma se il buongiorno si vede dal mattino devo correre in libreria! Questa torta mi ispira un casino...chissà che buon profumo... L aproverò senz'altro. un caro saluto
simo

Carolina ha detto...

Conosco QUELLA TORTA. È di una bontà disarmante ed è praticamente impossibile fermarsi alla prima fetta...
Complimenti per Spray!
:)

Fritha ha detto...

Ciao a tutti! :)
Vi scrivo da parte di Alessia che è al momento senza pc e non riesce a collegarsi per leggervi e rispondervi o per postare. Tornerà online appena possibile ma teneva molto ad avvisarvi e mi ha chiesto di lasciarvi un saluto da parte sua.
Sara

Anonimo ha detto...

Ciao, ho fatto la torta e ho una domanda: secondo te si potrebbero mettere le pere direttamente sull'impasto prima di infornarlo senza aspettare i 20 minuti? Te lo chiedo perché anche se la torta fatta seguendo la ricetta è molto scenografica le pere restano "slegate" dalla base e quando si tagliano le fette i pezzi di pera cadono inesorabilmente. Insomma più che una torta di pere sembra una torta con decorazione di pere...
Tu cosa ne pensi, a te è piaciuto questo effetto?
Grazie!
Marisa

Morettina ha detto...

Ciaoooooooo tesorooooooooooo !!!!!! Ti ricordi di me ????? come stai ????? Io ogni tanto entro sulla piattaforma e ti leggo ma non sono più attiva come un tempo..... tante cose sono cambiate ..... cmq sono passata a salutarti.... un bacione grande !

Alessia ha detto...

Marisa, grazie di averla provata. Mi spiace però non ti abbia soddisfatta pienamente, ricordo che noi ne fummo entusiasti! Secondo me a mettere le pere prima si rischia che affondino a causa del loro peso, perchè se non ricordo male l'impasto è abbastanza fluido. In ogni caso, l'unica è provare, eventualmente affettandole più sottilmente, specie se vuoi che le pere siano integrate alla torta! Io però non ho riscontrato i problemi che tu hai avuto al taglio: le pere, cuocendo, hanno rilasciato un pochino di succo zuccherino che ha fatto da collante, quindi non c'è stato nessun "crollo inesorabile" all'atto del taglio ;) certo, se l'effetto che uno vuole ottenere è una torta con incorporate le pere, la ricetta deve essere un po' ritoccata a esigenza. Se provi, facci sapere il tuo risultato! Ciao!

Morettina, ma ciao!! Da quanto tempo, è davvero una vita che non ci sentiamo! Eh si, sono e saranno certamente cambiate tante cose! Sono felice che tu sia passata a salutarmi, come vedi anche io non sono assidua ma di tanto in tanto pubblico ancora qualcosina ;) Un abbraccio intanto!

Elena ha detto...

Ale...dove sei???? Kiss

Alessandra ha detto...

Questa torta è così bella che marita di essere provata, ed il libro di essere comperato. Ciao

Georgie ha detto...

Ciao, ho provato il tuo plumcake...
http://chiacchierecucina.blogspot.com/2011/11/plumcake-allo-yogurt.html
...ora toccherà a questa torta :D

Georgie

sara b ha detto...

ma questa torta è una bomba! lo dico in senso buono ovviamente... e poi stamattina ho dovuto grattare via il ghiaccio dal vetro della macchina, per cuuuuui i sensi di colpa vadano pure a farsi friggere :D

I manicaretti di Annarè ha detto...

Ciao Alessia,ho scoperto il tuo blog per caso,e ti faccio i miei complimenti.Sono anche io di Modena,e ho riconosciute alcune delle tue ricette,in quelle che facciamo anche noi spesso a casa..Bravissima!!Ciao da Anna

orecchini.di.perle ha detto...

I love Ikea (anche io possiedo già tutto l'indispensabile ed il superfluo...ma é sempre un piacere andarci!). Il tuo dolce é spettacolare! Ho inserito il tuo link nel "7 link project". Se ti va di partecipare, per capirci di più passa a tovarmi :-)) Baci.

susane ha detto...

I miei più sentiti complimenti per il sito! Mi ha aiutato molto e mi è piaciuto, in particolare che tutte le vostre azioni sono interessanti. Lunga vita al vostro sito. Soprattutto, non mollare mai; il tuo blog è davvero in cima!

voyance par mail

Meera Saif ha detto...

Mio fratello mi ha suggerito potrebbe piacermi questo blog. Era perfettamente ragione. Questo post veramente fatto il mio giorno. Cann't immaginare quanto tempo ho passato per queste informazioni! Grazie!
voyance gratuite en ligne