sabato 19 febbraio 2011

Omaggio al broccolo: risotto al romanesco e mollica fritta


Risotto con romanesco e mollica fritta

Sono già passate due settimane dall'ultimo post. Passate?? Volate direi! Ieri però è stato bello uscire dal lavoro al solito orario, ma con ancora la luce, il cielo terso, la temperatura mite: primi soffi di primavera nell'aria? In questo momento sono sul divano, ho appena fatto colazione con latte e biscotti, ho aperto la finestra e fuori il cielo è azzurro chiaro e privo di nuvole, è ancora relativamente presto, posso prendermi il tempo per riordinare le idee, scrivere due righe e dare inizio al mio weekend, di cui in certi momenti ho bisogno proprio come l'aria.

Prima però ci tenevo a ringraziare tutte le persone che continuano a scrivermi e-mail di sostegno ed apprezzamento, nonostante vi stia un po' trascurando, e scusarmi se tardo tanto con le risposte e se non sempre riesco a rispondere a tutte: purtroppo il tempo è tiranno e bisogna fare delle scelte di mera sopravvivenza! :) Io però leggo tutti i vostri messaggi con grande gioia e attenzione e sono molto orgogliosa dei complimenti che ricevo, soprattutto quando riguardano certi aspetti di "piacevole leggerezza" e "scarsa commercialità" che ancora questo blog conserva.

Uhm...dicevamo? Ah sì, aria di primavera. Svegliarsi con la luce. L'idea del pranzo del sabato a base di un bel risotto (oggi per noi un evergreen, quello pere e taleggio, che faccio spessissimo: come dite? Non lo avete ancora fatto? Correte ai ripari, sciagurati/e!): sono o non sono motivi per iniziare la giornata con un bel sorriso?

Il risotto che invece vi suggerisco oggi l'ho preparato ormai un mesetto fa e nonostante dalla foto paia un po' pallidino è davvero un tripudio di sapori e consistenze. Il broccolo romanesco mi piace molto, si nota? A parte essere ortaggio di una bellezza mozzafiato, ha una consistenza molto gradevole; una volta cotte, le cimette rimangono compatte, quasi cremose. Le rare volte in cui lo trovo (a meno che non mi venga procurato!) lo preparo volentieri con i cicatelli fatti in casa e un soffritto di olio pugliese e cipolla a fettine sottili, come ricetta di tradizione del mio moroso vuole (in genere, anche per il cavolfiore violaceo). Quello che dovesse eventualmente avanzare, finisce qui, senza troppi complimenti:

Risotto con romanesco e mollica fritta

inspired here

Ingredienti per 2 persone mangione:

200 gr di riso Carnaroli
mezzo broccolo romanesco di dimensioni medio-grandi
1 scalogno
vino bianco, q.b. per sfumare
brodo vegetale q.b.
olio extravergine d'oliva
burro
parmigiano grattugiato, a piacere

Per la mollica fritta:
mollica di pane raffermo
olio extravergine d'oliva
3 acciughe sott'olio
peperoncino frantumato

Lavate il broccolo romanesco, asciugatelo e prelevatene le cimette, tagliandole in dimensioni non troppo grandi. Mettete i gambi in un mixer insieme allo scalogno sbucciato e tritateli finemente. In un tegame dal fondo abbastanza largo, mettete a sciogliere un pezzetto di burro con un filo d'olio, unite il trito di romanesco e scalogno e fate soffriggere dolcemente. Intanto sbollentate per pochi minuti le cimette nel brodo ben caldo. Unite il riso al soffritto, fatelo tostare, sfumatelo col vino bianco, quindi unite le cimette di cavolfiore sbollentate prelevandole con un mestolo forato. Iniziate a portare a cottura il riso con un mestolo di brodo bollente alla volta, mescolando di frequente fin quando giunge a cottura.

Intanto, in una padellina antiaderente, mettete un filo d'olio, aggiungete le acciughe sott'olio e fatele sciogliere dolcemente; unite la mollica di pane raffermo sbriciolata, un po' di peperoncino frantumato e fatela diventare croccante a fuoco vivace, prestando attenzione che non si bruci.

Una volta cotto il risotto (al dente!), mantecatelo con una noce di burro e parmigiano a piacere; copritelo con il coperchio e fatelo riposare alcuni minuti, quindi impiattatelo e servitelo cosparso con la mollica fritta.

Geometrica perfezione

21 commenti:

Patricia ha detto...

Vero Alessia, il broccolo romanesco è bellissimo, architettonico direi e ha un punto di verde che adoro! questo risotto è una delizia e con la mollica fritta non l'ho mai fatto, idea stuzzicante!
Ti auguro un meraviglioso we, baci:)
pat

Ely ha detto...

Le giornate sono splendide in questi ultimi giorni e la neve sulle montagne è baciata dal sole qui a Lecco....
Questo risotto mi piace, non ho mai mangiato il broccolo nel risotto ma usato solo per i sughi della pasta! ciao e buon w.e.

Cris ha detto...

Buongiorno Ale, anche qui oggi c'è un bel sole che mette subito di buon umore!
hai ragione, il broccolo romanesco olotre che buono è proprio bello, e in questa ricetta fa un figurone! :)
buon week end

Aurore ha detto...

il cavolo romanesco è proprio buono e con il riso delizioso!!

Virò ha detto...

Bentornata e grazie della bella idea!
Un risottino con le verdure di stagione è veloce e gratificante insieme...lo colorerei con due pomodori secchi a filettini nel soffritto iniziale, che ne dici?

Chiara ha detto...

la sontuosa e coreografica presenza del broccolo rende davvero unica questa ricetta, mi piace molto!Buon we...

www.deliziadivina.it ha detto...

io amo il riso e i risotti...bella ricetta!

Anonimo ha detto...

Ciao cara, è sempre bello leggerti
sabrina...

giovanna ha detto...

Omaggio al broccolo... perfetto per me! Il pane fritto poi... molto siciliano!! mi piace da morire!

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao! in effetti anche noi usciamo dla lavoro e c'è ancora luce, un'aria fresca e pulita...si sente quasi il profumo di primavera...
Ottimo queto risotto: amiamo moltissimo il broccolo, un sapore quasi dolce...
Molto particolare la mollica fritta con le acciughe a dargli ancora più sapore!
bacioni e bentornata

Edda ha detto...

Un grande omaggio al broccolo, è in ottima compagnia ;-) L'idea della mollica sopra è stupenda (come la foto tra l'altro)

Erica ha detto...

uso spesso la mollica fritta sulla pasta ma sul risotto mai provata, abbinamento davvero interessante :D
e bellissimo post ;)

Dida70 ha detto...

ciao Alessia!
è vero che è bellissimo sentire le prime note della primavera nell'aria? eh si che ne abbiamo tanto bisogno!
anche a me piace tanto i broccolo romanesco, anche se dalle mie parti non lo trovo sempre, è davvero buono e anche bellissimo da vedere! una scultura naturale! interpretato benissimo in questo gustoso risottino!
buona domenica sera
dida

Letiziando ha detto...

Be direi che non sono mollichine di pane qualsiasi, ma molto saporite (acciughe + peperoncino e olio) che unite al broccolo romano che pare un'espolsione di fiori lunari vien fuori un piattino degno di un re. Mi gusta assai.
Foto eleganti e gustose ^_^

Cleare ha detto...

è proprio bello il broccolo romanesco..sembran tante stelle..o una corona..boh! E anche sto risotto mi piace..sano, gustoso e con quella mollichina fa anche croc! c'è pposta per te..controlla! Kisses

Menta Piperita ha detto...

Che bella idea questo risotto, di solito uso pochissimo il broccolo romanesco (che è vero, è di una bellezza pazzesca e anche molto fotogenico!)ma devo iniziare a cambiare le mie abitudini! Le mollichine fritte poi...che bontà...

Brava bravissima!:)

Alessia - Menta Piperita

Rosalba ha detto...

Ale, molto gustoso questo piatto. Il broccolo romano anche io lo trovo di una bellezza estetica travolgente...peccato, anche da me, si trovi poco in giro. La tua preparazione della mollica poi...slurp...squisita. Mi piace sì...;-)
Alla prossima
Rosalba

Angy ha detto...

mmm chissà che bontà!! devo provarlo!!! Angy

Alessia ha detto...

Un vero dono della natura, il romanesco! Io lo adoro, oltre che per la sua forma e il suo colore, per la sua consistenza compatta, quasi cremosa. Ho visto che vi è molto piaciuta l'idea della mollica fritta, secondo me ci sta divinamente ^_^ Ha dei sentori molto siciliani direi, questo risottino...con ingredienti che, come avete notato, solitamente ritroviamo nella pasta.

Sempre circa il romanesco, peccato davvero che sia uno di quei prodotti che si trovano poco in giro, anche se devo dire che quest'anno non ho faticato molto a reperirlo, si vede che anche Modena si sta metropolizzando!!

Virò, credo che i pomodori secchi potrebbero starci bene, non esagererei per non coprire con il loro sapore molto forte gli altri ingredienti, però. Fammi sapere se lo provi come ti sembra con la variante!

A.

terry ha detto...

Stupendo direi.... il romanesco è di un bello che mi spiace ogni volta sezionarlo....ma poi mi ricordo che è anche buono... quindi zac!
risotto semplice ma gustosissimo mi sa! brava come sempre!

susane ha detto...

Congratulazioni per il tuo sito! In realtà, è grande e come ho visto nelle prime posizioni è vero che la condivisione e l'interfaccia del sito è davvero un vantaggio per lo stile di lavoro. Davvero un grande grazie!

voyance par mail gratuite