martedì 18 settembre 2012

Torta di pane raffermo e mele 2.0 e...ultima settimana per partecipare all'iniziativa Fini!


Torta di pane e mele 2.0

Non ho più l'abitudine di comprare pane in eccesso. Da qualche mese mi limito ai "quattro panini di segale tondi da 80 gr e cinque o sei di quelli piccoli integrali da 40 gr, per favore" ripetuti a mò di mantra alla commessa del forno vicino al lavoro. Oppure li faccio da me medesima, di segale e semini oleosi vari, e li congelo per le settimane a venire. Risultato: zero pane secco che giace inutilizzato in cucina, in attesa di impanature, gnocchi di pane o altre produzioni al momento vietate :)


Capita però di aprire un cassettone della cucina e trovarvi quel sacco (sì, sacco!) di pane per canederli già cubettato comprato appositamente durante l'ultima vacanza altoatesina e rimasto completamente inutilizzato. E di doverlo fare sparire velocemente, prima che entri qualcuno in cucina e ti chieda a bruciapelo "ma tu non l'avevi comprato appositamente per farMI i canederli?" ("Azz, beccata di nuovo")

In questi casi la soluzione è addolcire gli animi con una torta di pane. Sul blog ne trovate già un paio, un po' perchè mi piacciono le ricette di recupero, che non ti fanno sentire in colpa per non eccellere in economia domestica, un po' perchè sono effettivamente buone. E genuine, dite poco. Mettici dentro due cubetti di mela, un po' di frutta secca e una generosa spolverata di cannella, che fanno tanto torta domenicale fait maison, e il guaio è rimediato.
Peccato solo non averla potuta assaggiare :(

La chiameremo torta di pane raffermo e mele 2.0, perchè una versione, sempre con mele e uvetta, ve l'avevo già proposta molto tempo fa, ricordate? In alternativa, per i più golosi, la torta di pane con amaretti e cioccolato di Sabrina è sempre una soluzione vincente.


ATTENZIONE! 
(SQUILLO DI TROMBE CHE CHIAMANO A RACCOLTA, eheheh!) 

Prima di venire alla ricetta, vorrei ricordarvi che c'è tempo fino alle ore 24 di domenica 23 martedì 25 settembre per partecipare all'iniziativa di FINI con le vostre originali ricette per tortellini e cappelletti. 
 Il tempo oramai stringe e io ancora non ho avuto vostre notizie: ci siete vero? ^__^
Anche perchè il 6 e il 7 ottobre vorrei davvero conoscervi...o nel caso in cui non possiate presenziare al Tour nella tappa di Modena, vorrei almeno che foste voi a ricevere un bel pacco di prodotti omaggio come ringraziamento per la ricetta proposta!

Segnalatemi qui le vostre creazioni! Vi aspetto! ;)


Torta di pane raffermo e mele 2.0

La torta di pane raffermo è sempre un ottimo modo per recuperare il pane raffermo e per coccolarsi a colazione e/o a merenda con un dolce rustico e genuino. Di fatto si può preparare con quello che si ha in casa o con ciò che si desidera, ad esempio aggiungendo cacao, sostituendo il latte con del succo di frutta, cambiando la frutta secca (mandorle, pinoli, noci, fichi, albicocche, uvetta...) e quella fresca (mele, pere, fichi, albicocche, pesche...).

Ingredienti:
250-300 gr di pane raffermo ridotto a pezzettini
2 bicchieri di latte parzialmente scremato
50 gr di burro fuso
4 cucchiai di zucchero di canna
1 cucchiaio di miele
la scorza grattugiata di un limone bio
un cucchiaino di estratto di vaniglia o i semini di un baccello di vaniglia
2 uova
una mela
una manciata di pinoli
una manciata di uvetta
una dozzina di  prugne secche

Inoltre:
burro e pangrattato per la tortiera
una manciata di pinoli, zucchero di canna e cannella per la superficie

Mettete ad ammollare nel latte il pane raffermo fin quando non si sarà ben ammorbidito. Aggiungete il burro fuso, lo zucchero, il miele, la vaniglia, la buccia di limone grattugiata e le uova, amalgamando tutto energicamente con una frusta. Unite infine la mela tagliata a pezzettini, i pinoli, l'uvetta (precedentemente ammollata in acqua tiepida per una decina di minuti) e le prugne secche ridotte anch'esse a pezzetti.

Imburrate una tortiera di 24 cm di diametro e cospargetela di pangrattato, versatevi il composto, livellandolo con il dorso di un cucchiaio e decorate la superficie con i pinoli e una generosa spolverata di zucchero di canna miscelato con della cannella in polvere.

Cuocete in forno a 180 gradi per circa 30 minuti, finchè la superficie non risulterà dorata e croccante e l'interno apparirà asciutto facendo la prova stecchino.

17 commenti:

Memole ha detto...

Una torta rustica che mi piace un sacco!!!

La deliziosa signorina Effe ha detto...

che bella è! sarà anche molto buona :)! buona giornata!!

Fuat Gencal ha detto...

Ellerinize sağlık. Çok leziz ve iştah açıcı görünüyor.

Saygılar...

Carlotta DPDP ha detto...

stavo giusto cercando una ricettina sfiziosa per una torta di pane! ho appena fatto (e postato) la pappa col pomodoro ma mi è avanzato ANCORA un po' di pane! grazie, la proverò subito subito!

Isabeau ha detto...

Ma che meraviglia di torta, io ho provato con il pane, ancora non sono convinta del mio esperimento, ma il tuo mi sembra eccezionale.

Manuela e Silvia ha detto...

Una torta come quelle che si facevano un tempo, con gli avanzi di pane e frutta secca!deve avere un sapore dolce e tradizionale!
ottima insomma!
baci baci

Longuette ha detto...

ma come sono contenta di trovare questa ricetta! ho parecchio pane raffermo e volevo appunto farne una torta.
questa tua ricetta la provo e poi ti dico :-)

Baci, Ylenia di Longuette

Alessia ha detto...

Memole, devo ammettere che le torte rustiche mi soddisfano sempre molto, in genere non amo i dolci troppo pannosi e ricchi :)

La deliziosa signorina effe, grazie! E' molto semplice, fa felici i commensali e anche la dispensa :)

Fuet Gencal, sorry but I don't understand you. Doesn't you speak in english? Good evening!

Carlotta DPDP, l'hai provata? com'è andata? Io adoro la pappa al pomodoro e hai tutta la mia invidia per quella succulenta cenetta :)

Alessia ha detto...

Isabeau, se vuoi proprio essere convinta, ti consiglio la torta di pane e cioccolato di Sabrina, quella è deliziosissima :)

Manuela e Silvia, qui la tradizione è proprio il richiamo corretto! Un abbraccio

Longuette, questa è la terza che propongo: dovresti avere l'imbarazzo della scelta. Spero che ti piaceranno! Bacioni

paddy's baking addiction ha detto...

Ciao!ti seguo da un pò, ma è la prima volta che ti scrivo, prima di tutto ti faccio i miei complimenti, il tuo blog è bellissimo..
sai che non mi sono mai decisa a fare la torta di pane?ci sono troppe ricette in giro, e non so mai quale scegliere! ma questa mi ispira proprio, quindi me la segno :)

serena ha detto...

Mi piace questa torta rustica .. da provare!

Sgt.Pepper ha detto...

che torta originale, la voglio provare, mi incuriosisce tantissimo!!
brava!!!!
a presto,
ciaoooooooooooooooo

EVE ha detto...

MI sono imbattuta su questo blog quasi per caso e ho dato una sbirciatina alle tue ricette: davvero molto belle. Complimenti anche per il blog: è ben strutturato.
Mi sono aggiunta ai tuoi lettori, così continuerò a leggere i tuoi post e a commentarli.
se ti va, passa anche tu nel mio blog di cucina.
Ciao

Alessia ha detto...

Paddy's baking addiction, grazie di cuore per i tuoi graditissimi complimenti!Hai poi provato la torta di pane? Nel caso rimango a disposizione per un confronto eh!

Serena, molte grazie!

Sgt. Pepper, è una ricetta tradizionale e utile per consumare il pane avanzato :)

EVE, sono davvero contenta che ti piacciano sia le ricette che l'approccio del blog. Ultimamente grazie al mio ragazzo l'abbiamo iniziato a rivedere per renderlo ancora più interattivo e fruibile, occorrerà ancora un po' di tempo ma speriamo di migliorarlo ancora. Se hai qualche suggerimento di miglioramento, sono tutt'orecchi :)

paddy's baking addiction ha detto...

Ciao Alessia! ti confesso che non sono ancora riuscita a farla, ma provvederò al più presto!in questo periodo sono in fase muffins :) appena la provo se non ti dispiace la posterò sul mio blog, ma ti farò sapere :)

Alessia ha detto...

paddy's baking addiction, eh si, si passano le fasi monotematiche, conosco bene :) non mi dispiace affatto se posti la ricetta sul tuo blog, fa sempre piacere essere richiamati come fonte di ispirazione per questa o quella ricetta (anche io lo faccio sempre per "tributare" chi mi ha dato una buona idea :) )

un abbraccio!

lora ha detto...

Ciao, una breve nota per dire ti amo il tuo blog, in modo da non privarmi! Grazie per tutto il lavoro svolto e per tutto il divertimento che trovo.

voyance gratuite mail ; voyance gratuite serieuse